Il gambero nero
Non tutti i gamberi si sentono rossi. C’è chi è, o si sente, nero. E allora… al ristorante, prego, niente pasta! Le ricette più buone? Quelle del carcere…

Celiachia al ristorante

La celiachia è stimata in Italia in un soggetto ogni 100/150 persone e conta ogni anno circa 2.800 nuovi celiaci. Si tratta di un’intolleranza al glutine, sostanza proteica presente in avena, frumento, segale, spelta, criticale, farro, kamut e orzo. Ma attenzione, perché il glutine è presente anche in sughi, salse e altri alimenti come i salumi, la carne in scatola, i surgelati da friggere, la panna a lunga conservazione condita, gli yogurt “al gusto di…”, le patatine fritte confezionate, lo zucchero a velo, il lievito chimico e tanti altri prodotti, per i quali è necessario sempre leggere gli ingredienti e conoscere i processi di lavorazione. Per curare oggi la celiachia occorre escludere dalla dieta alcuni degli alimenti più comuni, quali pane, pasta, biscotti e pizza, ma anche eliminare le più piccole tracce di farina da ogni piatto, controllando dunque sempre la composizione di ciò che si mangia. Anche se rispettare una dieta rigorosamente priva di glutine non è cosa drammatica certamente pone una serie di problemi soprattutto pratici con cui i celiaci devono fare i conti. Pensiamo a molti prodotti del commercio che non possono essere utilizzati dai celiaci perché contengono o potrebbero contenere glutine, anche in minime tracce. E se un celiaco volesse andare a cena fuori? Ecco alcuni luoghi dove questo è possibile in tutta tranquillità.

Ristorante Peperoni

Via Barbiano, 3 Bologna Tel: 051333658

 www.pepperoni.it

Ristorante La Soffitta

Via dei Villini,1 Roma. Tel. 064403043

Ristorante Sesto Canto

Via S. Oliva, 26 Palermo. Tel. 091336836

Info: www.celiachia.it

 

Una città per ragazzi

È stato Jarno Trulli il testimonial del progetto La Città dei ragazzi “Vittoria”, presentato lo scorso aprile a Pescara. L’iniziativa si pone l’obiettivo di aiutare i giovani che vivono in un territorio dell’entroterra spesso carente di servizi, strutture ricreative e centri di aggregazione sociale. Inoltre vuole fornire ai residenti dei 12 comuni della provincia un’alternativa alla fuga verso le città della costa con il conseguente progressivo spopolamento della zona. Il progetto vede la partecipazione di Regione, Provincia e Unione Industriali di Pescara.

Ma l’aspetto più interessante è di sicuro la presenza a sostegno di questa iniziativa della Ciim, la Confederazione degli Imprenditori Italiani nel mondo. “La Città dei ragazzi” sorgerà ad Alanno, in provincia di Pescara. Il complesso, realizzato su un’area di 6 ettari, verrà a costare circa 6 milioni di euro, utilizzati per la costruzione di cinema, teatri, campi sportivi, piscine, palestre, centro studi, parco giochi, maneggio e centro di accoglienza per ragazzi svantaggiati.

Info: www.cirm.it - www.comune.pescara.it

 

Immagini dal carcere

Dopo il “Gambero Rosso”, guida culinaria dei migliori ristoranti d’Italia, arriva in libreria “Il Gambero Nero, ricette dal carcere”,  libro di Michele Marziani illustrato dal fotografo Davide Dutto. Viaggio nel carcere piemontese di Fossano, attraverso i pranzi e le cene dei detenuti. Oltre ad aneddoti e ricette, nel libro si parla del cibo come mezzo per “umanizzare una situazione disumana”, come simbolo di resistenza e d'affetto, come chiave per penetrare in un luogo inaccessibile. Un libro che nasce dal desiderio di parlare del carcere, di un mondo sconosciuto e volutamente dimenticato senza implicazioni sociologiche o moralismi, con una chiave di lettura universale: i buoni sapori.

Il gambero Nero, ricette dal carcere, di Michele Marziani e Davide Dutto, pagg. 144 con 100 fotografie, DeriveApprodi,  € 19

 

Se lo spazio non c’è…

È nata una porta, a prima vista assolutamente uguale a una normalissima porta tradizionale, ma provate ad aprirla e capirete. Il brevetto Ergon consente un movimento dell'anta non più circolare, ma rototraslante. L'anta non è incernierata in fondo, ma scorre lungo la guida, ruotando. Questo significa, ad esempio, che riduce gli spazi necessari del 50%, rendendo accessibili anche locali molto piccoli (è spesso il caso dei servizi igienici, come ben si sa). Ma non è il solo vantaggio. Rispetto a una porta tradizionale, sempre pesante anche con aperture accessibili, il sistema Ergon permette di arrivare alla porta, spingere, uscire (o entrare), e rispingere per chiudere. Sia in un senso che nell’altro: perché l’anta si apre indifferentemente in entrambe le direzioni. Nel confronto con altre tipologie di porte, la soluzione Ergon è competitiva: rispetto alle porte scorrevoli, ad esempio, non necessita di una parete lunga dove far scorrere l’anta. Oltre al recupero di spazio, la Ergon ha un prezzo comparabile con quello di una normale porta, a parità di finiture. Chi progetta locali già ne fa uso, perché il risultato è competitivo ed esteticamente è una soluzione di prima qualità.

Info: Celegon S.A.S. via Galileo Galilei Mirano (Ve)

Tel. 0415728404 E-mail info@celegon.it

 

Un volo nel mondo

Hai già pensato alle tue vacanze? Ecco Volomondo. L'Associazione Volontariato Comasco-Centro Servizi per il Volontariato ha pubblicato  “Volomondo. Guida a una vacanza diversa'' , terza edizione di un quaderno che raccoglie le indicazioni per oltre 2mila campi estivi in provincia di Como, in Italia e all’estero.

Associazione del Volontariato Com’asco Via San Martino, 3 - Como Tel: 031301307  www.csv.como.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node