CSC CASA DELLA DANZA



CSC CASA DELLA DANZA



Bassano del Grappa capitale della danza contemporanea italiana. Con il suo CSC, Centro per la scena contemporanea, entra a far parte dell’EDN, l’European Dancehouse Network, la prestigiosa rete europea delle Case della Danza. E’ il primo e finora unico centro italiano ad essere accolto nel network che comprende alcuni fra i centri più rinomati e attivi sulla scena della danza contemporanea europea.

 

Ne fanno parte tra gli altri, il Centre National de la Danse di Parigi, la Mayson de la Danse di Lione, il Mercat de les Flors di Barcellona, il Tanzquartier di Vienna, The Place di Londra, Dansens Hus di Oslo, Dansens Hus di Stoccolma, la Tanzhaus di Zurigo.

 

La missione dell’EDN è quella di promuovere e sostenere gli artisti di danza contemporanea e la loro crescita professionale.Gli ambiti d’impegno sono quelli della formazione, della ricerca, del sostegno alla creazione e alla mobilità artistica e della promozione e formazione costante di un pubblico nuovo e diversificato.

Nel 2010 EDN ha ottenuto anche il sostegno dell’Unione Europea per lo sviluppo del progetto pluriennale ModulDance.


 


 

Bassano viene dunque riconosciuta dall’EDN, centro privilegiato per la promozione della danza contemporanea, grazie ai programmi che il CSC da qualche anno ha sviluppato in sintonia e in accordo con la Regione del Veneto e in rete con numerosi soggetti ai più diversi livelli, da quello locale a quello transnazionale.

Dando anche un decisivo contributo all’emersione e alla valorizzazione di una scena veneta che si sta imponendo a livello nazionale e internazionale fra le più innovative e originali, come non accadeva da molto tempo.

 

Il CSC infatti è impegnato nel settore attraverso una rete di importanti collaborazioni internazionali che generano occasioni continue di scambio e di incontro tra i nostri giovani talenti e le migliori professionalità internazionali.

 

I centri con cui le relazioni attivate sono più strutturate e con cui vengono condivisi progetti sono: The Place (UK), Dansateliers (NL) Certamen Coreografico de Madrid (ES), Dansescenen (DK), Zagreb Dance Center (HR), The Dance Center - Vancouver, Circuit Est - Montreal (CA), SNDO (School for New Dance Development) e Melkweg Theatre di Amsterdam, Accademia Mobile ICKamsterdam (NL).

L’impegno è quello di generare e sviluppare occasioni di residenza all’estero per gli artisti italiani sostenuti, e l’accoglienza a Bassano di artisti internazionali al fine di promuovere l’incontro e il confronto tra diverse realtà culturali, artistiche, professionali, sociali.

Durante tutto l’anno infatti il CSC offre residenze a Bassano nei suoi diversi spazi disponibili, sia per sviluppare progetti di ricerca che per creare nuovi spettacoli. Gli artisti ospiti vengono anche coinvolti in attività di formazione offerte gratuitamente ai danzatori e coreografi italiani e a fine residenza presentano una prova aperta al pubblico contribuendo così al suo consolidamento e alla sua formazione.

 

Molti anche i progetti internazionali attivati negli ultimi tempi e che ogni anno si arricchiscono di opportunità per la scena regionale e nazionale. Tra questi il progetto Choreoroam che offre a giovani coreografi provenienti da 6 centri europei: oltre che da Bassano, da Londra, Rotterdam, Copenaghen, Madrid e Zagabria, un percorso di otto mesi di studio e ricerca applicata nell’ambito della danza contemporanea.

Il progetto dell’Accademia Mobile Emio Greco |PC che ha scelto il CSC di Bassano come unica tappa italiana di un originale percorso di formazione appunto “mobile” in diversi contesti internazionali. Quello con SNDO –Theatre School Amsterdam che avvicina giovani coreografi del prestigioso centro olandese a coreografi italiani in una esperienza di creazione “ambientata” nelle rispettive città.

Il CSC è anche il promotore di un progetto di danza unico e inedito che coinvolge per la prima volta istituzioni italiane, del Québec e della British Columbia. Anche qui artisti provenienti dai rispettivi paesi, sono impegnati in occasioni di ricerca e creazione arricchite dall’incontro di diversi contesti sia artistici che geografici.

Recente è anche un programma con il Creative Forum for Independent Theatre Groups (Europe-Mediterranean) di Alessandria in Egitto. Gli artisti veneti selezionati dal Premio per la Giovane Danza d’Autore presentano le loro creazioni nel teatro della prestigiosa Alexandrine Library, una collaborazione preludio anche a futuri possibili programmi con organizzazioni e artisti dell’area mediterranea.

 

Una progettualità intensa e incessante, che ha preso avvio dal 2007 quando la Città di Bassano, in accordo con la Regione del Veneto, asseconda l’evoluzione del suo Operaestate Festival verso l’impegno nella formazione e nel sostegno dei giovani artisti, in particolare impegnati nei linguaggi del contemporaneo.

Viene avviata nello stesso anno anche una progettazione comune ad alcune Regioni: il Veneto, l’Emilia Romagna e le Marche che si uniscono per sostenere i rispettivi soggetti che promuovono proprio la danza contemporanea. Nasce così la rete nazionale ANTICORPI XL che in tre anni si è estesa fino a contare oggi ben 13 soggetti provenienti da 12 regioni italiane.

Con la Rete Anticorpi XL, primo network indipendente italiano dedicato alla giovane danza d’autore, sono molti i progetti ai quali il CSC partecipa attivamente: dalla Vetrina per la Giovane Danza d’Autore che si svolge a Ravenna ogni settembre e offre ad artisti provenienti dalle diverse regioni opportunità di visibilità, programmazione e circuitazione, al concorso per la giovane danza d'autore: il premio GD'A Veneto che offre anche un percorso di formazione artistica, organizzativa, tecnica agli artisti selezionati, oltre a generare importanti occasioni di mobilità nazionale e internazionale. 

 

Per la stessa Rete inoltre il CSC è impegnato anche nella promozione di un progetto di danza nei paesaggi urbani: International Dance Raids che avvicina alla danza più innovativa un pubblico spesso nuovo, e nel progetto Video Dance (Moving Virtual Bodies) che promuove la video arte nella danza contemporanea attraverso sia un programma di dance film e sia un workshop per coreografi e videomaker.


Info e aggiornamenti sul sito www.operaestate.it/csc/, e al tel. 0424-217804.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node