Facciamo l’impresa?

Cooperazione internazionale: attori, condizioni e risorse per favorire uno sviluppo sostenibile.

 

Facciamo l’impresa? 

 Roma 29 Novembre 2010

 

Sala delle Conferenze - Palazzo Marini - Vicolo del Pozzetto

 

Ore 15.00-18.30

 

Il periodo in cui viviamo è caratterizzato dalla coesistenza di due profonde crisi, quella economico finanziaria legata ad un modello di sviluppo sempre piu globale, che molti hanno definito predatorio, e quella della cooperazione internazionale, messa in discussione almeno nelle sue forme più tradizionali che non sembrano aver favorito il raggiungimento degli obiettivi prefissati, senza per altro si siano concretamente affermati nuovi paradigmi di sviluppo e nuovi approcci alla sostenibilità.

Questa doppia crisi ha però aperto nuovi spazi per l’interazione tra attori tradizionalmente molto distanti, come nel caso di ONG e imprese. Se infatti le prime sono portatrici di un patrimonio di conoscenze e relazioni conseguite direttamente nei paesi in via di sviluppo, le seconde sono un indispensabile attore per immaginare politiche di co-sviluppo che siano durature almeno nel medio periodo, a partire dai paesi emergenti fino a quelli ancora ai margini che presto saranno i nuovi protagonisti del mercato globale.

 

Link 2007, assieme al mondo dell’imprenditoria e dell’economia ma anche con il contributo delle istituzioni e il sostegno di rappresentanti della politica, vuole aprire un confronto approfondito sui nuovi approcci alla cooperazione allo sviluppo, in cui le imprese e le ONG siano impegnate in una partnership sinergica pur nel rispetto dei reciproci ruoli. 

Questo significa concretamente avviare una fase di sperimentazione dei nuovi modelli di relazione – in questo caso economica - tra paesi e regioni del mondo, che consentano di esplorare fino in fondo gli approcci più innovativi delle partnership, come quelli che fanno riferimento al business inclusivo; una modalita secondo cui le ONG si impegnerebbero a favorire l’accesso alle imprese nei contesti di loro competenza, mettendo in gioco le loro relazioni con il tessuto sociale e comunitario dei paesi, in cambio dell’accettazione da parte delle aziende di modelli d’impresa orientati ad un profitto, non solo rispettoso delle aspettative e dei diritti delle comunità locali ma inclusivo, condiviso ed eticamente orientato al bene comune.

         Un dibattito ancora troppo recente e, per quanto innovativo, tutto da sviluppare, che vuole sfidare il ‘sistema Italia’ a dare prova di coraggio nel perseguire nuove strade per la cooperazione allo sviluppo.Un dibattito che, dopo alcuni appuntamenti di grande intensità, potrà contare su un nuovo momento di approfondimento con la partecipazione dei principali stakeholders nazionali e internazionali del settore pubblico e privato, profit e non profit.

 

Il prossimo 29 Novembre 2010, a Roma,

presso la Sala delle Conferenze Palazzo Marini - Vicolo del Pozzetto

a partire dalle ore 15.00 fino alle18.30


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node