Milano - febbraio/marzo - Polignum Corsi e Laboratori 2009

Polignum Corsi 2009

Polignum Srl è un centro all'avanguardia nel recupero dei beni culturali lignei che lavora a stretto contatto con Centri di Ricerca e Istituzioni Accademiche nazionali. Fondata nel 2007 da Federica Foppiani, Elisa Italiano, Federica Magli e Roberta Tessari, quattro esperte restauratrici e decoratrici, oggi Polignum è un centro polifunzionale, in cui le competenze e l'esperienza di ciascuna delle fondatrici permettono un approccio a 360° gradi sulle tematiche del restauro, nel rispetto assoluto dell'ambiente e della sicurezza grazie all'utilizzo di tecnologie all'avanguardia.

Programma Corsi 2009

Lo stile dei mobili dal romanico al ‘700 (modulo 1)
Il mobile dell’800 e del ‘900 (modulo 2)
Riconoscimento del vero dal falso (modulo 3)

Un percorso diviso in tre moduli da 7 incontri di tre ore ciascuno rivolto a tutti coloro che sono interessati ad approfondire la conoscenza degli stili dei mobili partendo dai tre stili puri (romanico, gotico, rinascimento) fino ai mobili degli anni ’30, in un percorso che consentirà di arrivare a riconoscere un mobile antico da uno rifatto.

I corsi si terranno il giovedì dalle 18.30 alle 21.30 nelle seguenti
date:
Modulo 1: dal 26 febbraio al 2 aprile
Modulo 2: dal 9 aprile al 21 maggio
Modulo 3: dal 28 maggio al 9 luglio
Costo: 320 € a modulo

Docente: Ferruccio Amati. Esperto consulente nel settore Belle Arti e Antiquariato seguendo le tradizioni della famosa famiglia di liutai e restauratori dalla quale discende. Membro del Collegio Lombardo periti esperti e consulenti; Perito e Consulente tecnico del Tribunale Civile e Penale di Milano nella specialità antiquariato, ramo mobili; Docente all’International College of Arts and Sciences di Milano, alla Domus Aurea e, per conto del Politecnico di Milano, al C.f.p. Terragni di Meda (MI). Perito responsabile delle più prestigiose Esposizioni Nazionali ed Internazionali di Antiquariato: Internazionale di Antiquariato e la Permanente di Milano – Sabioneta - Sartirana – Padova ecc. Ha stilato articoli e rubriche per: Cose Antiche, L’esperto risponde, idee, Manualità, Vivere l’Antiquariato, l’Enciclopedia dell’Antiquariato De Agostini ecc. Ha pubblicato “Il restauro ligneo secondo le regole dell’arte” e “Sarà vero o sarà falso?”


Poetica dello stile
Ma gli oggetti hanno un’anima?

Durante il corso si esamineranno, mobili, soprammobili, libri, dal punto di vista “poetico”. La poesia degli oggetti dipende da come sono fatti, quando, se autentici o copie, se rustici o raffinati. E dipende anche dall’uso che ne intende fare chi li possiede. Quanto poi all’interpretazione del “valore” degli oggetti, con
conseguente coinvolgimento affettivo, questo é un campo di osservazione che tocca il senso delle cose, delle cose in relazione a chi le ha fatte, e delle cose in relazione alle persone che le usano.
Lo “stile” del quotidiano, così come del mondo di “rappresentanza”, verrà esaminato in modo non accademico, lasciando ampio spazio alle considerazioni personali degli studenti.
Cosa é dunque lo stile? Stile di vita, creato attraverso gli oggetti? Che differenza c’é, a livello di trasmissione di una emozione, tra una laccatura a pennello ed una realizzata con metodo industriale? Perché un mobile considerato “brutto” diventa
accettabile, ma anche decisamente simpatico, se verniciato di un dato colore?

Il corso prevede 5 incontri di due ore ciascuno e si svolgerà ogni martedì dal 3 febbraio al 3 marzo compresi, dalle ore 18.00 alle ore 20.00.
Costo: 190 €

Docente: Prof. Fausta Squatriti. Artista internazionale, docente di Decorazione all’Accademia di Belle Arti di Brera, é stata per anni editore di bellissimi libri, ha progettato cataloghi d’arte e manifesti. Nota inoltre per il gusto delle sue case e dei suoi studi, cambiati spesso, alla ricerca sempre di un nuovo sentimento dell’abitare, pubblicate più volte in riviste di arredamento e architettura, ama trasformare lo spazio ed i suoi oggetti creando un mondo entro cui fare vivere il proprio modo di vedere il mondo. Ha esposto le proprie pitture e sculture in numerosissime gallerie in Italia e all’estero. E’ anche poeta, saggista, e narratrice. Nel suo romanzo di recente pubblicazione “Crampi” l’attenzione quasi ossessiva alle cose, descritte nei minimi particolari, la rende una narratrice molto attenta all’aspetto “visivo”, caratteristica che deriva dalla sua militanza nel mondo dell’arte.


Laboratori

Laboratorio di Tarsia lignea

Termine derivato dall'arabo “tarsi” col quale si indicano le opere ottenute combinando insieme elementi sagomati in legno in modo da ottenere un'immagine.
L’intarsio è una tecnica di decorazione di superfici piane, curve o lievemente accidentate di oggetti in legno. Con questo tipo di lavorazione si personalizzavano i mobili, poiché si ottengono degli effetti cromatici non esistenti in natura. Esso si basa sul contrasto armonico di vari toni di tasselli di legno di diverse qualità, ma anche lamine metalliche, argento, scaglie di madreperla, avorio, tartaruga, ecc.
L’obiettivo del corso è di fornire supporto diretto nell’apprendimento della decorazione ad intarsio con il metodo marquetterie: la tecnica più utilizzata che si ottiene sovrapponendo fogli di varie specie legnose con uguale spessore e dimensione, ottenendo, con una sola operazione di taglio, il negativo e il positivo del disegno.

Il corso prevede 5 incontri di 2,5 ore ciascuno e si svolgerà tutti i lunedì dal 9 al 30 marzo, compresi, dalle 9.30 alle 12.00.
Costo: 300 € attrezzi e materiali compresi

Docente: Gennaro Pazienza. proviene da una famiglia di restauratori e di artigiani del legno per tradizione. Attivo da più di 40 anni nel settore dei mobili antichi, è specializzato nel restauro di mobili in massello lastronati e radicati Lombardi e Veneti del XVII, XVIII e XIX secolo, oltre che negli intarsi. E’ stato docente di intarsio presso l’ I.S.A.D. (Istituto Superiore di Architettura e Design) e presso l’ A.C.R.A.M. (Associazione Culturale Recupero Arti Minori). Ha fatto parte della Commissione Tecnica in qualità di periziatore alle Mostre “Antiquariato nazionale” e “Antiquari in Villa” presso Villa Castelbarco – Vaprio d’Adda (MI). Ha
partecipato alla stesura di alcuni fascicoli della collana "Corso di restauro e antiquariato" edito dalla casa editrice De Agostini ed ha collaborato con Franco de Ruvo alla stesura del libro "Antico, finto antico o in stile?" edito dalla stessa casa editrice.


Laboratorio di Decorazione a finto marmo

La decorazione a finto marmo regala grandi soddisfazioni dal punto di vista estetico ed è ideale sia per ambienti e particolari d’interni, sia per dettagli collocati in area esterna.
Cornici, colonne, balaustre, stipiti, lesene, davanzali, stemmi, tutto può venire impreziosito da una decorazione in finto marmo, acquisendo così eleganza, stile, raffinatezza.
Tutti i dettagli ornamentali di casa vostra si prestano a una decorazione in finto marmo.
L’interesse per i marmi emerse come fenomeno di moda durante il Rinascimento, come conseguenza dell’interesse per l’arte antica e per la storia di Roma che caratterizzarono proprio questo periodo. Ed ecco che gli edifici delle famiglie più abbienti e quelli di proprietà del clero si ornarono di marmi policromi; in Nord Europa si cominciò a decorare il legno in finto marmo, per una questione di scarse disponibilità di marmo e di costi troppo elevati.
Il programma del corso prevede un'introduzione all'arte del finto marmo per chi, neofita, non ha mai provato a decorare. L’obiettivo è di fornire supporto diretto
all’apprendimento delle tecniche decorative.

Il corso prevede 5 incontri di due ore ciascuno e si svolgerà ogni giovedì dal 5 febbraio al 5 marzo compresi, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
Costo: 200 € materiali compresi

Docente: Federica Foppiani. Restauratrice di mobili e legni antichi diplomata presso il C.f.p. Terragni con un corso effettuato in collaborazione con il Politecnico di Milano è, oggi, titolare di un’azienda di restauro dei legni e delle decorazioni
convenzionata con il Politecnico di Milano.


Laboratorio di Doratura

Il corso intende trasmettere una serie di esperienze praticoinformative, introducendo l’allievo nel mondo della doratura e della finitura a mecca.
Oggi la doratura, utilizzata soprattutto per cornici e nel campo del restauro, rimane un’attività affascinante che solo pochi ormai sanno eseguire.
L’obiettivo del corso è di fornire supporto diretto nell’apprendimento delle metodologie che porteranno l’allievo alla realizzazione di elementi dorati con le diverse tecniche di doratura: a guazzo, a missione, a mecca.

Il corso prevede 5 incontri di due ore ciascuno e si svolgerà ogni venerdì dal 6 febbraio al 6 marzo compresi, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
Costo: 220 € materiali di consumo compresi.

Docente: Federica Magli. Restauratrice di mobili e legni antichi con specializzazione in restauro delle policromie diplomata presso il C.f.p. Terragni con un corso effettuato in collaborazione con il Politecnico di Milano. Docente, incaricato dalla Provincia di Milano, presso il C.f.p. Terragni in restauro delle dorature, di decorazione e di restauro dei legni policromi nonché titolare di un’azienda che si occupa di restauro dei legni, delle dorature e delle decorazioni.


Laboratorio di verniciatura a gommalacca a tampone

Il corso introduce alla tecnica di verniciatura a tampone ed è rivolto a chiunque voglia apprendere o approfondire questa tecnica: restauratori e liutai professionisti, appassionati di restauro o di liuteria, hobbisti.
Nella parte teorica si parlerà di storia e origine della gommalacca; campi di utilizzo; diversi tipi di gommalacca e caratteristiche (pregi e difetti); la gommalacca come sostanza verniciante; analisi dei materiali indispensabili per verniciare a tampone; l’ambiente; il legno e la sua preparazione; i turapori (accenni); nozioni sulla tecnica di verniciatura a tampone.
Nella parte pratica si procederà alla verniciatura di una tavoletta
di legno.

Il corso prevede 2 incontri di sei ore ciascuno e si svolgerà sabato 24 gennaio e sabato 31 gennaio dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16. Il corso verrà ripetuto quadrimestralmente.
Costo: 150 €

Docente: Silvia Zanchi. Docente di Verniciatura a gommalacca a tampone presso la Civica Scuola di Liuteria di Milano; Docente di Laboratorio di costruzione di strumenti a pizzico nell’anno scolastico 2006/07 presso la stessa scuola; collabora con l'IROR (Istituto per la Ricerca Organologica e il Restauro); tiene seminari teorico-pratici sulla verniciatura a gommalacca a tampone.
Ha pubblicato con il Prof. Claudio Canevari una collana di tre quaderni dal titolo “Gommalacca”.
I risultati del lavoro sono stati presentati a Parigi presso la Cité de la Musique, nel Convegno Internazionale “De la Peinture a chevalet à l’instrument de musique: vernis, liants, coleurs” ; al salone Cremona Mondomusica 2007; a Parma presso il Palazzetto Eucherio Sanvitale nell’ambito della mostra “La Botanica della Musica”, in un incontro dal titolo “Il segreto di padre Jamart”; in “La gommalacca: insetti, alberi, strumenti musicali”; presso il Teatro Zeppilli di Pieve di Cento, al Convegno Nazionale Biennale di Liuteria dal titolo “L’importanza dell’editoria nel passaggio storico dell’esperienza”; al salone Cremona Mondomusica 2008 all’interno del Convegno “Le vernici nella liuteria”.
Si dedica alla costruzione e al restauro di strumenti musicali a pizzico, in particolare chitarre, sia classiche sia copie di originali storici. Affianca all'attività di costruzione un cospicuo lavoro di ricerca sulle tecniche costruttive degli strumenti musicali storici e sulle tecniche di verniciatura a gommalacca.

Info Corsi 2009
Per qualsiasi tipo di informazione e iscrizione ai corsi telefonare: 02/45.48.54.50 o al 349/56.58.535, oppure scrivere a
polignum@polignum.it. Per ulteriori dettagli potete visionare il sito: www.polignum.it.

Polignum
Via Tartini 10 – 20158 Milano - Zona Dergano/Bovisa
Tel. 02/45.48.54.50 – cell.349/56.58.535.
Fax 02/70.05.33.977.
polignum@polignum.it.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node