Padova - 28 marzo - Una banca in ritiro spirituale: Arturo Paoli incontra la Banca Etica

Una banca in ritiro spirituale:
Arturo Paoli incontra la Banca Etica

Banca Etica, Via Tommaseo - Padova
28 marzo 2008 Ore 13.45

Il dilemma che ha fatto dibattere di più nel secolo scorso chi si proponeva di cambiare il mondo è stato senza dubbio quello che ha visto coinvolti i sostenitori del cambiamento strutturale e quelli che, al contrario, si dicevano convinti che per rivoluzionare la società occorresse innanzitutto cambiare l'essere umano.
Le due anime del cambiamento si incontrano ora a Padova in occasione del decimo anniversario di Banca Etica e lo fanno in un clima di cooperazione, di stima e affetto reciproci.
Sembra un'utopia, e invece è solamente l'incontro tra fratel Arturo Paoli -95 enne e ostinato predicatore della ragione della speranza- e il consiglio di amministrazione di Banca Etica, i suoi dipendenti e i membri del comitato etico.   Questo è il secondo incontro in cui la banca, nella sua sede principale a Padova, vede "fermarsi" buona parte del lavoro dei suoi uffici per dedicare un momento di riflessione agli interventi di Arturo Paoli, per viverli e commentarli insieme.
Il percorso di Banca Etica, dunque, continua alla ricerca di una modalità che attraverso il confronto, il dialogo e il rallentamento dei vertiginosi ritmi  imposti dal mercato permetta  alle persone  che ci lavorano il recupero di una dimensione profonda della relazione umana  e  personale  da non sacrificare  a quella professionale.

"Le ragioni della Speranza", questo il titolo dato alla manifestazione, si svolgerà nei locali di Via Tommaseo  di  Banca Etica dalle 13,45 alle 15 del 28 marzo 2008.  Si tratta di una riflessione su come sia possibile continuare a esistere come banca e porsi scopi  di carattere esclusivamente etico, una sfida ai(mala) tempi che corrono, che vedrà il Presidente  Fabio Salviato e tutto il personale di Banca Etica dialogare con Arturo Paoli, sul tema della responsabilità etica nel mondo dell'economia e della finanza.

E' la struttura che cambia l'uomo? O è l'uomo a dover cambiare interiormente?
Forse la risposta che questo incontro d'eccezione ci darà è che le cose possono anche andare di pari passo...ma che aggiustamenti di rotta e confronti sono sempre necessari in corso d'opera, soprattutto quando l'obiettivo è dare realtà alle utopie...

In ogni caso, il fatto che una banca al completo si fermi per un giorno per incontrare un personaggio come Arturo Paoli, estremamente critico nei confronti del denaro (vedi il suo ultimo libro "Il dio denaro") è di per sé un avvenimento che al mondo attuale ha davvero tanto da dire.

Per chi desidera ascoltare dal vivo fratel Paoli è un'occasione da non perdere, vista la sua scelta di non lasciare che in rare, speciali occasioni, la residenza di Lucca.

Ufficio Stampa
Giovanna Nigi,
gionigi@yahoo.it
Marta Volterra, marta.volterra@gmail.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node