Appoggio all'Associazione Culturale 89/A per un dialogo col comune dopo lo sgombero della Casa degli Artisti | Milano

Arte sotto sgombero

Cosa succede a Milano ad uno spazio artistico e culturale,
attivo da 100 anni, libero e aperto a tutti?

A giudicare dalle camionette della polizia, uno sgombero. Senza preavviso e senza nessun referente con cui dialogare.Un dialogo che è stato cercato, senza successo, anche negli anni precedenti. Questo è quello che è capitato alla Casa degli Artisti di Corso Garibaldi 89/a giovedì 20 Settembre alle 6 del mattino.

La Casa è stata edificata all'inizio del '900 dalla famiglia Bogani. Estremamente innovativa per i tempi sia nella struttura costruttiva (primo utilizzo a Milano di solai in cemento armato), che per la destinazione d'uso: studi per il lavoro creativo di pittori, scultori e scenografi, per costruire un perno culturale nella città.

La Casa degli Artisti è, ed è sempre stata punto d'incontro di artisti, musicisti e intellettuali. Oltre ad una dialettica interna il dibattito era vivacizzato da frequenti visite esterne di personalità di fama nazionale ed internazionale, e periodicamente eventi espositivi, concerti, reading, animavano serate aperte alla cittadinanza.

Durante gli ultimi trent' anni i pittori, scultori, liutai, musicisti, scenografi e fotografi della casa hanno fatto lavori di manutenzione e conservazione urgenti sullo stabile. Svolgendo la loro personale produzione culturale ed artistica pubblicamente riconosciuta, continuavano nella tradizione dell'apertura e dell' incontro.

Queste attività sono state bruscamente interrotte, con inaudita violenza e con gravi danni materiali e morali. Oggi, mentre esperienze analoghe, come fabbrica del vapore, stentano a decollare, questo patrimonio sociale e culturale non solo non viene tutelato ma rischia di scomparire.

Gli artisti e gli artigiani dell'Associazione Culturale 89/a, chiedono al Comune:

- di chiarire quali sono i suoi progetti in relazione alla Casa degli Artisti e allo spazio circostante;

- di riconoscere il valore delle attività svolte in questi anni, accettando finalmente di dialogare con coloro che ne sono stati gli
artefici;

- di garantire a questi la continuazione delle loro attività in questi stessi spazi, risanati e regolarizzati, a beneficio di artisti e cittadini;

- di fornire nel frattempo uno spazio alternativo per non disperdere il patrimonio umano e materiale della Casa degli Artisti.

PER APPOGGIARE LA RICHIESTA DI DIALOGO:
artistigaribaldi89a@yahoo.it 

Alcune foto dello spazio: www.prospekt.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year
MOMA: cercasi nuovo look - Umberto Cesari lancia il concorso MyOwnMAsterpiece
Il ruolo delle società civili asiatiche nella ricostruzione e nella pacificazione

 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node