Nino Migliori a cura di Carlo Madesani

Nino Migliori

a cura di Carlo Madesani

 

Inaugurazione: giovedì 14 aprile ore 18.30

14 aprile – 28 maggio

 

Camera16, via Pisacane 16, Milano

orari: martedì - sabato / 15.00 - 19.00

 

Nino Migliori (Bologna, 1926) è un grande maestro della fotografia italiana, dalla grande personalità e dalla grande poliedricità artistica: curioso ottimista, osservatore attento e grande sperimentatore è uno dei pochi fotografi in grado di spostare il baricentro delle nostre percezioni abituali.

Da uomo generoso e libero, dotato d’istantanea solarità, attrazione per il nuovo, con un’irresistibile inclinazione a tutto ciò che è sperimentale, Migliori ha saputo sublimare il proprio lavoro modificando continuamente la sua linea di ricerca e, mantenendo sempre elevato il rigore qualitativo,

riattualizzando nel tempo temi o tecniche già sperimentate.

 

Le sue indagini, fin dalla fine degli anni ’40, spaziano dalle immagini realiste del quotidiano (vedi il famoso “Tuffatore”), all’analisi sul linguaggio fotografico

(ossidazione, pirogramma, idrogramma, fotogramma…), all’ indagine sulle testimonianze lasciate sui muri per poi continuare con altre tecniche da lui inventate. Da Camera16 un’ampia selezione dedicata al percorso di Migliori sulle Ossidazioni dalle prime, rare e preziose del  1948, alle successive

degli anni ‘80 e del 1996 fino alla nuova serie del 2010. Il lavoro sulle ossidazioni traccia una sintesi trasversale sul racconto fotografico di Migliori. Sono tutti pezzi unici, lavori OFFCAMERA di irresistibile fascino. Astratte e concettuali le storiche, figurative e delicate le più recenti.

In esposizione anche una selezione di POLAORO, esemplari unici sul tema del paesaggio, interpretazione della polaroid che Migliori stravolge e personalizza a mano facendo pressione sul foglio con un’apposita punta nella fase di sviluppo, e poi successivamente elaborandole e appoggiandole su un delicato foglio oro ad esaltare ed impreziosire i fori e gli squarci degli interventi effettuati. L’anima rimasta, il foglio sul retro della polaroid diventa anch’essa un’opera, una SINOPIA, un’anima doppia della stessa immagine resa anch’essa un prezioso unicum. La mostra è completata con lavori tratti da Tempo rallentato, ovvero ritratti di frutta e verdura racchiusa in vasi di vetro, a testimoniare come la natura possa essere la forma d’arte più preziosa con i suoi colori ed i suoi suggestivi panorami d’insieme.

 

Nino Migliori (Bologna, 1926) inizia a fotografare nel 1948.

Ha esposto in importanti musei internazionali, GAM Torino, Museo d’Arte

Contemporanea L. Pecci, Museum of Fine Arts Houston, a Biennali d’Arte di

Venezia; sue opere sono conservate in prestigiose collezioni pubbliche e

private: MAMBO Bologna, Galleria d’Arte Moderna Roma, MOMA New York, MNAC

Barcellona, Museum of Fine Arts – Boston e molte altre.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node