TERZA EDIZIONE DELL’OTTOBRATA ROMANA

TERZA EDIZIONE DELL’OTTOBRATA ROMANA

DOMENICA 17 OTTOBRE

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

 

ORE 21

SALA SINOPOLI

 

Partire partirò

Strambotti e canti d’osteria risorgimentali dalla Campagna Romana

Un progetto originale di Ambrogio Sparagna

per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica

con la partecipazione del Coro popolare diretto da Anna Rita Colaianni

e di CISCO

Biglietto: posto unico 15 euro

 

La terza edizione dell’Ottobrata Romana sarà dedicata ai canti d’epoca risorgimentale. Un repertorio ancora tutto da valorizzare dal quale Ambrogio Sparagna ha tratto alcune perle d’epoca, realizzandone versioni inedite per l’Orchestra Popolare Italiana.

Dal ritorno di Pio IX dall’esilio di Gaeta, ai miracoli della Madonna di Vicovaro, alle storie del famigerato bandito Mastrilli di Terracina, i canti di Partire Partirò sono tratti dalla più importante raccolta di canti popolari romani curata da Gigi Zanazzo. Partire Partirò offre un’ampia testimonianza di questo originale repertorio caratterizzato da canti tipici d’osteria, fra cui brindisi, filastrocche e strambotti d’amore e canti d’argomentazione sociale e politica, come il primo canto italiano filo napoleonico, nella sua originale versione romana, (che dà il titolo allo spettacolo), l’ Inno a Pio IX, alcuni canti garibaldini, fra cui il racconto della morte di Ugo Bassi, il padre barnabita eroe della Repubblica Romana e un canto della madre in cerca del giovane figlio, Achille Cantoni di Forlì che salvò la vita a Garibaldi nella battaglia di Velletri del 1849.

Nelle note pubblicate nell’edizione del 1907, Gigi Zanazzo racconta di averli ascoltati a Trastevere direttamente dalla viva voce di “un tal Francesco Calzaroni, mezzo cieco, per non dir tutto, che il popolo chiamava (come tutti i cantastorie) er cechetto”. Il Calzaroni, successore di un altro importante cantastorie, anche lui cieco, conosciuto come il Fanese e ancora dell’altro cieco Alessio Tarantoni, molto amato per i suoi canti di argomenti politico sociali come la Canzonetta nova sopra la lamentazione che fa Napoleone da sé medesimo per la perdita di tutti li regni, dava corpo musicale con la sua voce ad ogni avvenimento dell’epoca. Luogo privilegiato delle esibizioni erano l’osterie, in particolare durante le festività dell’Ottobrate. Il repertorio dei canti risorgimentali si arricchisce anche di una serie di stornelli politici “a dispetto” in cui spicca il contrasto fra chi invoca Pio IX perché “ttié contento er popolo romano” e chi invece vuole “ Re Vittorio a Campidoglio”. Sono canti di grande suggestione poetica che testimoniano come il popolo, pur subendo la complessità della storia, prova con la forza della poesia cantata a trovare un possibile sostegno all’incalzare tragico degli eventi, così come appare nella ballata che racconta le ultime ore della presa di Roma.

 
Massimo Pasquini
Responsabile Ufficio Stampa
Fondazione Musica per Roma
tel 06 80241574

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Itinerari musicali alla scoperta dei suoni antichi”
Passaggi per il bosco OFF – estate 2011
Scatti on the road tra New York, Parigi e Mosca
"Note fantasiose”
Alessandra Pascali 4et - Un viaggio sonoro tra jazz tradizionale e musica popolare italiana
Yoga Kundalini su: “Il pensiero di Yogi Bhajan, il Maestro della nuova Era”
MUSICULTURA 2011 - XXII Edizione

 
RELAZIONI UOMO/DONNA CONOSCERSI PER AMARSI
Corso di ACROBATICA per eliminare la... PAURA
7° Concorso Musicale Nazionale Premio "Musica Italia"
BliTzLaB #2: Workshop di danza e movimento sinergetico
concorso Wildlife Photographer of the Year

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node