11 02 2011
La regia di Fabio Morgan racconta con sguardo disincantato gli ultimi 50 anni di storia d'Italia, sulla falsariga del "Petrolio" pasoliniano.
 

Superstar

da Petrolio di Pier Paolo Pasolini

 

Teatro dell'Orologio

da venerdì 11 a domenica 20 Febbraio ore 21

domenica 17,30

durata 50 minuti

regia

Fabio Morgan

scritto da

Fabio Morgan, Leonardo Ferrari Carissimi, Andrea Carvelli

attori

Fabio Morgan, Emiliano Reggente
produzione

CK Teatro Colossal Kitsch Teatro

 

Il potere e il male del mondo contemporaneo si intrecciano e si stratificano in uno dei testi più controversi del `900.

Superstar con la regia di Fabio Morgan è un testo originale ma la sua matrice è quel magma ancora incandescente di Petrolio, e nasce dalla volontà di raccontare gli ultimi 50 anni della storia d’Italia attraverso le spessissime lenti di Pierpaolo Pasolini, celebre poeta, intellettuale e scrittore.

 

Lo spazio e il tempo corrono a ritmi diversi su un doppio binario scenico e visivo per ricreare la schizofrenia del protagonista. Contemporaneamente sul palco ed in video l’ingegner Carlo Valletti, arrivista sociale, e il suo alter ego Karl, vittima della degradazione fisica che il contatto col potere comporta, al punto da spingerlo a relazioni morbose con ogni genere di individuo.

Sul palco la narrazione spinge Carlo Valletti a incontrare 4 topos del potere italiano:

Eugenio Cefis (noto imprenditore che nel testo di Pasolini è rappresentato dal personaggio Troja), Giulio Andreotti, un generale dei sevizi segreti affiliato alla P2, e infine un boss mafioso.

 

La grande e complessa macchina di Petrolio meraviglia e spaventa innanzitutto per la ricostruzione dei collegamenti che Pasolini fa tra l`omicidio Mattei e le stragi di stato.

Non un incidente, ma piuttosto una regia ben organizzata –dice il regista- si nascondeva dietro le teorie fataliste. Un ristretto numero di imprenditori condizionava gli aspetti politici, sociali e culturali di un paese che si mostrava quanto mai una democrazia a sovranità limitata.

Da questo spunto il lavoro è un’iperbole che ci spinge oltre il ‘75, data di morte di Pasolini, ricostruendo un percorso di intrighi che investe in pieno la politica e l`imprenditoria italiana.

 

Petrolio, Storia del Potere in Italia 

Martedì 15 dopo lo spettacolo alle ore 22 circa, ci sarà un incontro intitolato Petrolio, Storia del Potere in Italia. Uno sguardo sugli ultimi 50 anni della storia d’Italia, e sull’attuale condizione del potere. Moderato dal giornalista della redazione politica del TG2 Senio Bonini tra i molti ospiti Ninetto Davoli, la direttrice dell’inserto culturale Smartime de Il Fatto Quotidiano Eugenia Romanelli, Giancarlo Dotto (giornalista e collaboratore di Carmelo Bene), Giuseppe Zigaina pittore e amico di Pasolini che sostiene la teoria della morte “premeditata” di Pasoloni, Franca Angelini scrittrice e docente di Letteratura Teatrale dell’Università La Sapienza e molti altri esperti, intellettuali e giornalisti.

 L’incontro sarà preceduto da un rinfresco offerto dal Teatro dell’ Orologio

L’esigenza che mi ha spinto a dare luce a questo spettacolo, come regista, e come scrittore insieme a Leonardo Ferrari Carissimi e Andrea Carvelli, è un dovere morale ed etico di rispondere a questo impero del nichilismo politico culturale e sociale ben rappresentato nella figura di Berlusconi, che ora, nella nostra situazione politica, rappresenta tutte le tensioni del popolo.

Anche se la scrittura dello spettacolo è completamente originale, abbiamo tenuto a ricalcare, nella struttura, il triplice linguaggio che Pasolini usa nella sua poetica: logico, analogico e psicacogico.

Il linguaggio logico è quello della realtà; l’analogico dell’inconoscio e della meta realtà, ossia la realtà mitica; infine il linguaggio psicacogico è il linguaggio della profezia.

Quello logico è tradotto nei monologhi; quello analogico l’abbiamo tradotto nei video, quello psicacogico è il linguaggio poetico di Pasolini, che il personaggio in scena utilizza.

 

È uno spettacolo che ha la stessa importanza del Grande Dittatore di Chaplin; non è uno spettacolo di denuncia critica sociale e di inchiesta su Berlusconi, ma è uno spettacolo che racconta attraverso il modello di Petrolio la genesi del potere, l’accettazione del potere, e quello che comporta il compromesso con il potere.

 

 Fabio Morgan

 

  

Teatro dell’Orologio

Via dei filippini 17/a

Tel 06-68392214

www.teatroorologio.it

 

Ufficio Stampa

Rosario Capasso

cell 320-7267620

rosariocapasso@yahoo.it

 

 


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 

24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
Inchiesta a cura di A cura di: Giuseppe Cassarà, Benedetta Giangrande, Giulia Bellalbero, Cristina Gessica Gaudino, Chiara Ragosta continua..
 
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
Inchiesta a cura di Benedetta Pecorilla, Francesca Zupi, Stefano Intreccialagli, Giulia Bellalbero continua..
 
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
Inchiesta a cura di Roberto Cialfi, Luca Raffaele, Marinella Stanca, Camilla Bistolfi, Francesco Bongiorno, Federico Solfrini, Edoardo Bolognese continua..
 
24 02 2012 Donne e sport
Inchiesta a cura di Sophia Ricci, Greta Bongrazio, Ester Vinciguerra continua..
 
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF
“DITE ADDIO ALLA PIZZA”. A parlare è il cinema, che con l’anno nuovo ha raggiunto quota 50% di sale digitali. Il sorpasso segna l’abbandono della pellicola e delle “pizze”, quelle bobine di 35mm che pesano quanto un italiano medio al ritorno dalle feste. E mentre il vecchio proiettore è in fase terminale (in gergo switch-off), lo spettatore non sa nemmeno di passare al nuovo digitale (switch-on). Ma d’altronde un cambiamento che avviene alle nostre spalle (il proiettore lì sta!) non sempre si fa riconoscere. Eppure la guerra fredda del cinema sta per esplodere. Il 2011 è stato l’anno della corsa agli armamenti, ora il muro che separava il cinema dai video e da internet si sta assottigliando. Distributori, produttori, registi, indipendenti sono pronti a schierarsi lungo una sottile linea rossa, i grandi per salvare i diritti, i piccoli per salvare la pelle. Il nemico è alle porte e Lassie ancora non è ancora tornata a casa. Il cinema di nicchia, indipendente e giovane spera in un futuro roseo, armato di produzioni a basso costo, economia di coda lunga e digitale. Ha fatto a se stesso tante promesse. Anzi otto buoni propositi per sopravvivere all’inverno. E il letargo non è un’opzione. continua..
 
28 07 2011 Eugenia Romanelli presenta "Vie di fuga"
Eugenia Romanelli presenta "Vie di fuga" insieme all'artista Paola Turci, il presidente dell'Ansa Giulio Anselmi, la giornalista di Repubblica Rory Cappelli, l'assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D'Elia e la star di Facebook Bianchino Bianchini. continua..
 
20 07 2011 VIE DI FUGA - Inizia la corsa al sold-out per il gatto 2.0
Il romanzo che non esiste impazza sul web. continua..
 
15 07 2011 VIE DI FUGA
SE HAI SEGUITO IL GATTO BIANCO, GUARDA IL TRAILER E PRENOTA IL LIBRO! continua..
 
14 07 2011 Segui il gatto bianco!
Segui su Facebook Bianchino Bianchini! continua..
 
01 07 2011 BALLA CON NOI”, IL PRIMO DANCE-MOVIE ITALIANO
Star mainstream e ballerini della strada sulle note di BALLA CON NOI, il primo dance-movie italiano. continua..
 
12 06 2011 Terre di mezzo
Multi-ground: un workshop alla scoperta dell’io continua..
 
01 06 2011 Smartime diventa un mensile on line!
E' on line il primo numero di Smartime e-zine, giornale mensile digitale di intrattenimento e cultura critica a cura di Eugenia Romanelli: continua..
 
08 05 2011 Insieme, verso il futuro sostenibile
"1X100": l'associazione Pamoja Onlus lancia la prima campagna volontaria per la mobilità sostenibile. continua..
 
22 04 2011 VeganFest Expò: il festival dall’etica cruelty free
A Camaiore, il festival del mondo Ecologico e del Vegan continua..
 
25 03 2011 È Benessere: la Wellness Farm sanremese
Sanremo. Il Palafiori di via Garibaldi ospita "è Benessere", la fiera interattiva che allevia lo stress. continua..
 
 
01 06 2008 Università La Sapienza- Roma
Modulazioni
18 04 2008 Musica dal vivo a Roma
Supertrigger
11 04 2008 Teens in Arts & Edutaiment 2
Tg Events
11 04 2008 Teens in Arts & Edutaiment 1
Tg Events
17 04 2008 Bazar propone l'arte e la musica come forma di comunicazione
Informazione
20 04 2008 Fra gli altri appuntamenti....
Il Messaggero
18 04 2008 Musica- Roma
Left
20 04 2008 Fra gli altri appuntamenti....
Il Messaggero
26 03 2008 Alessandro Mancuso
romac'e'
30 03 2008 Teens in arts
La Repubblica
  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node