29 04 2007
Nonostante ancora sconosciuta al pubblico italiano, Awa è già molto nota tra le giovani star italiane: Elisa, Federico Zampaglione, Giò (La Crus), Filippo Clary e Max Bottini (Gabin), ne sono pubblicamente fan. Awa è cittadina del mondo: vive a Parigi ma è stata in Spagna, Italia, Inghilterra, Portogallo, USA, Grecia e infatti parla e canta in 5 lingue. Elisa si è innamorata della sua voce e tra le due è venuta fuori una collaborazione da cui è nata la canzone Don't U worry. Tutti i brani riflettono il background eclettico di Awa che spazia tra generi diversissimi quali pop, jungle, jazz ed R'n'B
 
 
Il Corriere della sera del 29 04 2007
Il Corriere dello Sport del 25 04 2007
 
con il Patrocinio dell’Università La Sapienza di Roma

in collaborazione con

DEMO
L’Acchiappatalenti
Trasmissione radiofonica ideata e condotta da
MICHAEL PERGOLANI e RENATO MARENGO


UNA VOCE DAL SENEGAL: AWA PER BAZAR A TEENS IN ARTS & EDUTAINMENT ‘07
Arte e la musica come forma di comunicazione
29 aprile, Centro Congressi La Sapienza, via Salaria 113 (Roma) - ore 18

Altro appuntamento dell’edizione 2007 di TEENS IN ARTS & EDUTAINMENT: un incontro a cadenza mensile in cui BAZAR porta in cattedra i giovani talenti scoperti da DEMO la celebre trasmissione acchiappatalenti di Radio 1 Rai ideata e condotta da Michael Pergolani e Renato Marengo, in modo che raccontino la loro esperienza di comunicatori attraverso arte e musica.

L’incontro, che prevede parole e ascolti dal vivo, darà crediti formativi agli studenti e si avvale del metodo del confronto diretto docente/discente (secondo il metodo di comunicazione sperimentale creativa Bazar, insegnato alla Facoltà romana di Scienze della Comunicazione), in uno scambio peer to peer fra esperienze diverse.

Protagonista della data del 29 aprile prossimo (ore 18, Centro Congressi La Sapienza - Roma) AWA, giovane cantautrice francese di origine senegalese che ha fatto della internazionalità una vera e propria filosofia di vita senza dimenticare le proprie origini, un "giardino privato in cui se ressourcer". Un’artista dal background eclettico che spazia tra generi diversissimi quali pop, jungle, jazz ed R'n'B.

L’iniziativa è organizzata dal movimento culturale BAZAR e dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione de La Sapienza che apre per la prima volta le sue porte di domenica per andare oltre i confini tra formazione, comunicazione, intrattenimento e contaminare tra loro diverse pratiche comunicative e culturali.

Parola d’ordine l’intercreatività, ovvero una cultura libera, aperta alla contaminazione fra ambienti creativi che di solito non comunicano, alla cooperazione creativa, alla condivisione dei saperi.

Più in dettaglio l’iniziativa prevede:

un incontro mensile presso la sala del Centro Congressi de La Sapienza dedicato a giovani artisti di qualità scelti da Michael Pergolani e Renato Marengo fra i migliori trasmessi da Demo; e ogni 4 mesi un vernissage di Bazart, galleria d’arte virtuale Bazar curata dal critico d’arte contemporanea Luca Beatrice, con presentazione di artisti internazionali che doneranno al movimento culturale Bazar i diritti in esclusiva su quattro multipli d’autore per orientare i giovani allo shopping dell’arte e stimolare il collezionismo da parte di un pubblico normalmente lontano dalle tradizionali gallerie d’arte.


Nonostante ancora sconosciuta al pubblico italiano, Awa è già molto nota tra le giovani star italiane: Elisa, Federico Zampaglione (Tiromancino), Giò (La Crus), Filippo Clary e Max Bottini (Gabin), ne hanno espresso i migliori apprezzamenti. Awa è a Parigi da genitori senegalesi ed ha vissuto nella capitale francese la maggior parte della sua vita. Durante in suoi studi, ha effettuato diverse esperienze all'estero (Spagna, Italia, Inghilterra, Portogallo, USA, Grecia) grazie alle quali oggi parla correntemente ben 5 lingue (Francese, Italiano, Inglese, Spagnolo e Senegalese) e può a pieno titolo definirsi una cittadina del mondo.
Dopo la laurea, Awa si è stabilita in Italia dove vive e lavora ormai da alcuni anni. Fin dai primi anni di vita, Awa ha avuto grande passione per il canto, mostrando a tutti le sue innate doti. Una timbrica vocale calda ed espressiva, ben modulata e con le coloriture tipiche di una vocalist di colore. Non a caso, Elisa, che Awa ha conosciuto durante un'intervista, si è innamorata della sua voce e tra le due è venuta fuori una collaborazione da cui è nata la canzone Don't U worry. Tutti i brani riflettono il background eclettico di Awa che spazia tra generi diversissimi quali pop, jungle, jazz ed R'n'B. Ciò, unito all'utilizzo delle lingue inglese e francese nei testi (in progetto canzoni in senegalese) ed alla varietà negli arrangiamenti dà sicuramente un colore internazionale al lavoro dell'artista parigina. Non solo, la modernità dei suoni e la freschezza delle melodie, rendono unica la musica di Awa e di assoluto interesse per tutti, dal teenager al critico musicale. Diversi anche per stili ed origini, gli artisti preferiti, tra cui Sting, Stevie Wonder, Aretha Franklin e Ray Charles, per citarne solo alcuni.
La bella presenza si aggiunge alle doti artistiche di Awa che come se non bastasse, è una persona solare e di grande comunicatività e riesce ad instaurare col pubblico un rapporto di empatia ed a trasmettere intense emozioni durante le proprie esibizioni.

Ufficio Stampa per Bazar: Studio alfa
tel. e fax 06. 8183579, e-mail:
 ufficiostampa@alfaprom.com
responsabile ufficio stampa e P.R. Lorenza Somogyi Bianchi, cell. 333. 4915100
addetto stampa Olivia Volterri, cell. 338 5690870




AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 

24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
Inchiesta a cura di A cura di: Giuseppe Cassarà, Benedetta Giangrande, Giulia Bellalbero, Cristina Gessica Gaudino, Chiara Ragosta continua..
 
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
Inchiesta a cura di Benedetta Pecorilla, Francesca Zupi, Stefano Intreccialagli, Giulia Bellalbero continua..
 
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
Inchiesta a cura di Roberto Cialfi, Luca Raffaele, Marinella Stanca, Camilla Bistolfi, Francesco Bongiorno, Federico Solfrini, Edoardo Bolognese continua..
 
24 02 2012 Donne e sport
Inchiesta a cura di Sophia Ricci, Greta Bongrazio, Ester Vinciguerra continua..
 
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF
“DITE ADDIO ALLA PIZZA”. A parlare è il cinema, che con l’anno nuovo ha raggiunto quota 50% di sale digitali. Il sorpasso segna l’abbandono della pellicola e delle “pizze”, quelle bobine di 35mm che pesano quanto un italiano medio al ritorno dalle feste. E mentre il vecchio proiettore è in fase terminale (in gergo switch-off), lo spettatore non sa nemmeno di passare al nuovo digitale (switch-on). Ma d’altronde un cambiamento che avviene alle nostre spalle (il proiettore lì sta!) non sempre si fa riconoscere. Eppure la guerra fredda del cinema sta per esplodere. Il 2011 è stato l’anno della corsa agli armamenti, ora il muro che separava il cinema dai video e da internet si sta assottigliando. Distributori, produttori, registi, indipendenti sono pronti a schierarsi lungo una sottile linea rossa, i grandi per salvare i diritti, i piccoli per salvare la pelle. Il nemico è alle porte e Lassie ancora non è ancora tornata a casa. Il cinema di nicchia, indipendente e giovane spera in un futuro roseo, armato di produzioni a basso costo, economia di coda lunga e digitale. Ha fatto a se stesso tante promesse. Anzi otto buoni propositi per sopravvivere all’inverno. E il letargo non è un’opzione. continua..
 
28 07 2011 Eugenia Romanelli presenta "Vie di fuga"
Eugenia Romanelli presenta "Vie di fuga" insieme all'artista Paola Turci, il presidente dell'Ansa Giulio Anselmi, la giornalista di Repubblica Rory Cappelli, l'assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D'Elia e la star di Facebook Bianchino Bianchini. continua..
 
20 07 2011 VIE DI FUGA - Inizia la corsa al sold-out per il gatto 2.0
Il romanzo che non esiste impazza sul web. continua..
 
15 07 2011 VIE DI FUGA
SE HAI SEGUITO IL GATTO BIANCO, GUARDA IL TRAILER E PRENOTA IL LIBRO! continua..
 
14 07 2011 Segui il gatto bianco!
Segui su Facebook Bianchino Bianchini! continua..
 
01 07 2011 BALLA CON NOI”, IL PRIMO DANCE-MOVIE ITALIANO
Star mainstream e ballerini della strada sulle note di BALLA CON NOI, il primo dance-movie italiano. continua..
 
12 06 2011 Terre di mezzo
Multi-ground: un workshop alla scoperta dell’io continua..
 
01 06 2011 Smartime diventa un mensile on line!
E' on line il primo numero di Smartime e-zine, giornale mensile digitale di intrattenimento e cultura critica a cura di Eugenia Romanelli: continua..
 
08 05 2011 Insieme, verso il futuro sostenibile
"1X100": l'associazione Pamoja Onlus lancia la prima campagna volontaria per la mobilità sostenibile. continua..
 
22 04 2011 VeganFest Expò: il festival dall’etica cruelty free
A Camaiore, il festival del mondo Ecologico e del Vegan continua..
 
25 03 2011 È Benessere: la Wellness Farm sanremese
Sanremo. Il Palafiori di via Garibaldi ospita "è Benessere", la fiera interattiva che allevia lo stress. continua..
 
 
01 06 2008 Università La Sapienza- Roma
Modulazioni
18 04 2008 Musica dal vivo a Roma
Supertrigger
11 04 2008 Teens in Arts & Edutaiment 2
Tg Events
11 04 2008 Teens in Arts & Edutaiment 1
Tg Events
17 04 2008 Bazar propone l'arte e la musica come forma di comunicazione
Informazione
20 04 2008 Fra gli altri appuntamenti....
Il Messaggero
18 04 2008 Musica- Roma
Left
20 04 2008 Fra gli altri appuntamenti....
Il Messaggero
26 03 2008 Alessandro Mancuso
romac'e'
30 03 2008 Teens in arts
La Repubblica
  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node