12 07 2006
Bazar, Veltroni e l'Associazione B+D! (Bambini+Diritti!) presentano
in Campidoglio il progetto "Bazar 4 B+D!: Saharawi versus Italia", un progetto di dialogo interetnico italo-saharawi tra cultura, intrattenimento, formazione e comunicazione.

Mercoledì 12 luglio, ore 10, Palazzo del Campidoglio, Roma
 
 
Il Corriere della sera
 

Con il Patrocinio del Comune di Roma

con il Patrocinio e il Contributo della Provincia di Roma

logoComuneRM logoProvRM
logoBZ logoB+D
Il Movimento Culturale Bazar, l’Associazione B+D! e il Sindaco di Roma Walter Veltroni presentano:
 
 Bazar 4 B+D!
 Saharawi versus Italia
  Mercoledì 12 luglio ore 10, Palazzo del Campidoglio, Roma
 
Mercoledì 12 luglio alle ore 10 il MOVIMENTO CULTURALE BAZAR e l’Associazione B+D! (Bambini+ Diritti) presenteranno alla città di Roma SAHARAWI VERSUS ITALIA, un progetto di dialogo interetnico italo-saharawi tra cultura, intrattenimento, formazione e comunicazione.
Obiettivo dell’iniziativa far conoscere al nostro Paese la cultura del popolo Saharawi. La campagna di comunicazione si avvale del Cultural Brand Bazar, Metodo di comunicazione intercreativo insegnato a La Sapienza e veicolato in maniera innovativa e trasversale dall’omonimo Movimento culturale.
Sarà presente il Sindaco Walter Veltroni.
 

Cultural Menù:
-ore 10.00: saluto del Sindaco di Roma Walter Veltroni e della delegata alla Multiculturalità del Comune, dott. Franca Eckert Coen
-ore 10.15: presentazione dell’associazione B+D! con interventi Matteo Mennini, responsabile del progetto "B+D! for Popolo Saharawi", e il prof. Luciano Ardesi, presidente Associazione Nazionale Solidarietà per il Popolo Saharawi (ANSPS)
-ore 10.30: presentazione del progetto “Bazar 4 B+D!” con interventi di Eugenia Romanelli, fondatore di Bazar, Giovanni Prattichizzo, Bazar cultural manager per la Facoltà Scienze della Comunicazione de La Sapienza
-ore 10.45 visita dei bambini saharawi al palazzo del Comune e donazione di un piccolo ricordo
Saranno presenti rappresentanti del Fronte Polisario

Obiettivi:
L’obiettivo del progetto “Bazar 4 B+D!” è far conoscere al nostro Paese la cultura del popolo Saharawi. La campagna di comunicazione si avvale del Cultural Brand Bazar, Metodo di comunicazione intercreativo insegnato a La Sapienza e veicolato in maniera innovativa e trasversale dall’omonimo Movimento culturale.
Brandizzare i contenuti dell’associazione B+D! con il marchio culturale Bazar significa liberarsi da una comunicazione filantropica per promuovere piuttosto un dialogo attivo tra identità eterogenee attraverso la condivisione di esperienze culturali e di intrattenimento a forte impatto contaminativo.
Il movimento culturale Bazar infatti lavora sui contenuti (etici o socialmente evolutivi) senza manipolazione ma con un invito forte al confronto e all’incontro.

Strategia:
Il progetto intende introdurre strumenti innovativi per comunicare le iniziative a sostegno del popolo Saharawi.
Stimolando un approccio diverso all’ascolto, “Bazar 4 B+D!” vuole rafforzare le sinergie tra i vari soggetti coinvolti e coinvolgibili (pubblici e privati) per ottimizzare i processi di conoscenza e sensibilizzazione alla questione Saharawi, sia all’interno della realtà culturale italiana, sia presso gli operatori impegnati in prima persona.
Attraverso un sistema di reti in grado di divulgare in modo orizzontale e comparativo cultura e storia, si cercherà anche di contattare ambienti diversi tra loro e che solitamente risultano impermeabili a questioni sociali nazionali o internazionali.
La pratica multimodale e intercreativa di contaminazione e ricontestualizzazione attraverso intrattenimento e cultura del Metodo Bazar diventa veicolo della comunicazione e della informazione sulla cultura Saharawi per la creazione di un sistema di supporto allo sviluppo del progetto.

Tra i sostenitori attivi si ringraziano:
Provincia di Roma, la Fondazione La Salle, Artigiancassa (gruppo BNL), Fondazione Vela



AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 

24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
Inchiesta a cura di A cura di: Giuseppe Cassarà, Benedetta Giangrande, Giulia Bellalbero, Cristina Gessica Gaudino, Chiara Ragosta continua..
 
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
Inchiesta a cura di Benedetta Pecorilla, Francesca Zupi, Stefano Intreccialagli, Giulia Bellalbero continua..
 
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
Inchiesta a cura di Roberto Cialfi, Luca Raffaele, Marinella Stanca, Camilla Bistolfi, Francesco Bongiorno, Federico Solfrini, Edoardo Bolognese continua..
 
24 02 2012 Donne e sport
Inchiesta a cura di Sophia Ricci, Greta Bongrazio, Ester Vinciguerra continua..
 
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF
“DITE ADDIO ALLA PIZZA”. A parlare è il cinema, che con l’anno nuovo ha raggiunto quota 50% di sale digitali. Il sorpasso segna l’abbandono della pellicola e delle “pizze”, quelle bobine di 35mm che pesano quanto un italiano medio al ritorno dalle feste. E mentre il vecchio proiettore è in fase terminale (in gergo switch-off), lo spettatore non sa nemmeno di passare al nuovo digitale (switch-on). Ma d’altronde un cambiamento che avviene alle nostre spalle (il proiettore lì sta!) non sempre si fa riconoscere. Eppure la guerra fredda del cinema sta per esplodere. Il 2011 è stato l’anno della corsa agli armamenti, ora il muro che separava il cinema dai video e da internet si sta assottigliando. Distributori, produttori, registi, indipendenti sono pronti a schierarsi lungo una sottile linea rossa, i grandi per salvare i diritti, i piccoli per salvare la pelle. Il nemico è alle porte e Lassie ancora non è ancora tornata a casa. Il cinema di nicchia, indipendente e giovane spera in un futuro roseo, armato di produzioni a basso costo, economia di coda lunga e digitale. Ha fatto a se stesso tante promesse. Anzi otto buoni propositi per sopravvivere all’inverno. E il letargo non è un’opzione. continua..
 
28 07 2011 Eugenia Romanelli presenta "Vie di fuga"
Eugenia Romanelli presenta "Vie di fuga" insieme all'artista Paola Turci, il presidente dell'Ansa Giulio Anselmi, la giornalista di Repubblica Rory Cappelli, l'assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D'Elia e la star di Facebook Bianchino Bianchini. continua..
 
20 07 2011 VIE DI FUGA - Inizia la corsa al sold-out per il gatto 2.0
Il romanzo che non esiste impazza sul web. continua..
 
15 07 2011 VIE DI FUGA
SE HAI SEGUITO IL GATTO BIANCO, GUARDA IL TRAILER E PRENOTA IL LIBRO! continua..
 
14 07 2011 Segui il gatto bianco!
Segui su Facebook Bianchino Bianchini! continua..
 
01 07 2011 BALLA CON NOI”, IL PRIMO DANCE-MOVIE ITALIANO
Star mainstream e ballerini della strada sulle note di BALLA CON NOI, il primo dance-movie italiano. continua..
 
12 06 2011 Terre di mezzo
Multi-ground: un workshop alla scoperta dell’io continua..
 
01 06 2011 Smartime diventa un mensile on line!
E' on line il primo numero di Smartime e-zine, giornale mensile digitale di intrattenimento e cultura critica a cura di Eugenia Romanelli: continua..
 
08 05 2011 Insieme, verso il futuro sostenibile
"1X100": l'associazione Pamoja Onlus lancia la prima campagna volontaria per la mobilità sostenibile. continua..
 
22 04 2011 VeganFest Expò: il festival dall’etica cruelty free
A Camaiore, il festival del mondo Ecologico e del Vegan continua..
 
25 03 2011 È Benessere: la Wellness Farm sanremese
Sanremo. Il Palafiori di via Garibaldi ospita "è Benessere", la fiera interattiva che allevia lo stress. continua..
 
 
01 06 2008 Università La Sapienza- Roma
Modulazioni
18 04 2008 Musica dal vivo a Roma
Supertrigger
11 04 2008 Teens in Arts & Edutaiment 2
Tg Events
11 04 2008 Teens in Arts & Edutaiment 1
Tg Events
17 04 2008 Bazar propone l'arte e la musica come forma di comunicazione
Informazione
20 04 2008 Fra gli altri appuntamenti....
Il Messaggero
18 04 2008 Musica- Roma
Left
20 04 2008 Fra gli altri appuntamenti....
Il Messaggero
26 03 2008 Alessandro Mancuso
romac'e'
30 03 2008 Teens in arts
La Repubblica
  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node