Cari movimentati,

come fondatore e tutor di Bazar, cultural brand che fa riferimento a un Movimento Culturale, un Metodo di comunicazione, una radio, una galleria d'arte on line, una collana di saggi, una testata giornalistica web e una rivista cartacea annuale, ho il piacere e il privilegio di presentarvi la Bazar Cultural Community realizzata dalla società di information technology I-Node, partner di ACT!

La nostra community nasce per soddisfare il bisogno di definirsi, oltre che attraverso se stessi, anche attraverso una comunità, un gruppo sociale, un sistema di riferimento (in maniera sincrona o asincrona, conforme o autonoma, simpatica o critica, amniotica o cicatrizzata), per fluidificarsi o ricoagularsi a seconda dei propri percorsi ed esperienze.

Nonostante il carattere aperto del bazar e di Bazar, i contenuti della Bazar community, a differenza dei contenuti del portale Bazarweb, non sono accessibili a tutti gli utenti del sito poiché l’iscrizione all’agorà bazariana è solamente a inviti. Infatti, come sempre richiesta anche al mercante che desidera partecipare al gran bazar, è necessaria una verifica della qualità del prodotto esposto, delle intenzioni pacifiche dell’espositore e della sua preventiva conoscenza delle usanze che regolano le attività del mercato che, nel nostro caso, si tratta delle pratiche intellettuali, creative, solidali e socioculturali del Movimento Culturale Bazar che si rafforzano nella condivisione collettiva della scelta editoriale che riguarda i contenuti brandizzati Bazar e dei valori, significati, concetti e sentimenti ad essi riferiti.

Quindi, chi fa parte della community di Bazar naturalmente condivide la convinzione che la costruzione e l’arricchimento di se stessi e della conoscenza, ovvero della cultura, avviene attraverso una continua riorganizzazione, cioè attraverso lo scambio di idee con chi ha esperienze, culture e identità diverse dalla propria, e che quindi l’acquisizione di informazioni avviene attraverso un modello peer-to-peer, in assenza di gerarchie o piramidi di saperi.

Chi desiderasse iscriversi spontaneamente, pur senza aver ricevuto un invito personalizzato, può inoltrare una richiesta alla direzione : verrà accolta con piacere e valutata prontamente.

Eugenia Romanelli



Una community diversa
Qualifiche d’ingresso
Bazar Netiquette: principi generali
Le nostre regole
Editoriale del moderatore


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 

Se desideri un invito per la Bazar Cultural Community inoltra la tua richesta alla direzione, altrimenti fai login qui
:




  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node