Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani resiste ai tagli alla cultura
Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani resiste ai tagli alla cultura
A Salerno dal 13 al 17 aprile 2011 sul tema “Madre/Patria”
 
La XVI edizione di Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani celebra a suo modo il 150° anniversario dell’Unità d'Italia; dopo aver indagato il tema dell’identità nell’edizione 2010, il festival riprende la medesima traccia, ma con una nuova visuale di approfondimento: l’identità di un popolo che da anni fa i conti con confini mobili, identità sfumate, trincee abbandonate o inservibili. Dal 13 al 17 aprile 2011 la città verrà invasa dall’evento, che oltre alle sperimentate location del Complesso Monumentale di Santa Sofia e del Teatro Cinema Augusteo, quest’anno “colonizza” nuove sedi: il Teatro delle Arti e il Cinema Fatima. Un’edizione difficile, una sfida per i direttori, Peppe D’Antonio e Agostino Riitano e per tutto lo staff, chiamato a fare i conti con la crisi del sistema culturale locale e nazionale.
 
Il programma 2011, già dalle prime anticipazioni, vuole essere una risposta innovativa al problematico contesto, attraverso la diversificazione e non l’impoverimento della proposta.
Il Festival si conferma, infatti, un evento dal contenuto multidisciplinare: cinema, musica, scrittura e performing art.
 
Per la sezione cinema si parte da CortoEuropa lo storico concorso internazionale (trenta cortometraggi di finzione, realizzati da giovani autori europei tra il 2010 e il 2011), a cui si aggiunge una novità, CampaniaCorto, concorso di dieci opere, riservato alle produzioni indipendenti di cortometraggi di finzione della Regione Campania.
 
Altra novità dell’edizione 2011 è la giuria web: alla tradizionale visione dei film in sala si affianca la trasmissione in streaming, per portare il festival direttamente nelle aule delle scuole di cinema nazionali e internazionali. Le iscrizioni alla giuria ufficiale e alla giuria web sono aperte.
 
Fuori concorso la proiezione di Rimbò, prodotto da Artimagiche per la regia di Ramona Tripodi e Andrea Canova, il cortometraggio vincitore del bando di concorso Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani 2010 per la coproduzione artistica in campo cinematografico, frutto dell’ambizioso progetto di affiancare alla tradizionale vetrina festivaliera una vera e propria attività di produzione artistica.
 
Sempre fuori concorso “Fratelli d’Italia, di notte”: un gruppo di eroici cinefili trascorrerà un’intera notte all’interno del Complesso Monumentale di Santa Sofia per vedere sette film scelti mediante una selezione popolare sul web. Sono aperte le iscrizioni anche per i temerari cinefili.
 
Se “Fratelli d’Italia, di notte” è il pretesto per giocare sullo stereotipo dell’italiano, caciarone, cialtrone e irresistibile, il tempo della riflessione più seria è demandato all’omaggio a Jafar Panahi, con la visione di due delle sue opere più significative: Il cerchio (2000) e Oro rosso (2003). Un modo per lanciare un grido di protesta contro la condanna inflitta al regista da parte delle autorità iraniane.
 
La sezione Performing art propone i due spettacoli vincitori del bando di concorso Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani 2010 per la coproduzione artistica in campo teatrale: Quotidiano Scadere della Compagnia Teatro dei Venti, in collaborazione con ERT – Emilia Romagna Teatro, e Sonno del Gruppo Opera, in collaborazione con il Festival delle Colline Torinesi.
 
Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani è promosso dall’Associazione SalernoInFestival, l’organizzazione che lanciò l’evento sedici anni fa e che da quest’anno ne riacquisisce la titolarità, con il fondamentale contributo del Comune di Salerno, principale ente finanziatore e storico sostenitore della manifestazione.

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node