Z2O Galleria l Sara Zanin presenta 'SIFR - La distanza canonica'

Z2O Galleria l Sara Zanin

 

presenta

 

 

 

Silvia Camporesi

 

 

 

SIFR

 

La distanza canonica

 

 

7 dicembre 2010 – 13 gennaio 2011

 

Opening martedì 7 dicembre 2010 ore 18,30

 

 

A cura di Valentina Ciarallo


La galleria Z2O è lieta di presentare la prima personale dell’artista Silvia Camporesi.  

 

Il progetto dal titolo Sifr - La distanza canonica è la terza parte di un lavoro, portato avanti da alcuni anni, che analizza il rapporto fra corpo e spirito, tema costante della sua ricerca artistica.

 

Dopo Dance dance dance-la nuotatrice e Secondo vento-la karateka, l’artista dedica Sifr, che in arabo significa ‘zero’ inteso come l’insieme vuoto necessario perché qualcosa abbia inizio, alla disciplina sportiva della corsa. Una personale riflessione sul modo in cui, a partire dal corpo e dallo sforzo fisico, si possa arrivare ad una evoluzione spirituale.

 

La mostra si articola intorno ad un lavoro video in cui l’artista, che fatalmente in questo caso diventa anche la protagonista, si ritrova ad affrontare un percorso, fisico e mentale, mettendo alla prova le emozioni del proprio essere. La corsa con le fatiche che essa comporta, sui momenti di debolezza e di esaltazione di chi la prova, la corsa come valore e strategia di sopravvivenza, la corsa che con uno scarto di qualche frazione di secondo è sufficiente a dare alle vicende della nostra esistenza uno svolgimento del tutto differente, la corsa come sorta di purificazione e rigenerazione attraverso l’eliminazione delle tossine.

 

Silvia attraversa paesaggi a lei cari della provincia di Ravenna, corre tra le saline di Cervia, bianche come la neve, e i fitti boschi. Supera nebulose ciminiere e riserve naturali, affronta le difficoltà del terreno, lotta contro il vento. La sua gonna-paracadute è pesante e leggera allo stesso tempo, come pesanti e leggere sono le tappe della nostra vita. Il suo percorso, come metafora di un cammino spirituale, diventa un viaggio infinito.

 

In un’atmosfera quasi sacrale di fronte a lei, sospesa, una scala composta da sette pioli che simbolicamente unisce terra e cielo.

 

L’azione della corsa unitamente alla ritmica della performance ritornano come esperienza visiva anche attraverso una serie di immagini fotografiche che scorrono sulle pareti della galleria. Una sequenza di paesaggi esteriori e mentali, inquadrature reali e immaginarie fermate nella mente della protagonista, dettagli intimi che sfumano l’uno nell’altro come linea e colore in perfetta sintonia.

 

Completano il suggestivo percorso due “foto in movimento”, presentate in piccole cornici digitali, che ci riportano alla mente quei passaggi memorizzati visivamente.

Non smetteremo di esplorare. Ed alla fine di tutto il nostro esplorare ritorneremo da dove siamo partiti e conosceremo il luogo per la prima volta” (T.S. Eliot)

 


scheda informativa:

Galleria: Z2O Galleria - Sara Zanin

Mostra personale: Silvia Camporesi

A cura di: Valentina Ciarallo

Inaugurazione: martedì 7 dicembre 2010 ore 18.30

Sede: via dei Querceti 6, 00184 Roma

Durata mostra: 7 dicembre 2010 - 13 gennaio 2011

Orari: da lunedì a sabato 15.00 - 19.30 (o su appuntamento)
Ingresso libero

Per ulteriori informazioni:  Tel.: +39 06 704 522 61

info@z2ogalleria.it  www.z2ogalleria.it

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node