HYBRIDA Contemporanea presenta QUINTO ELEMENTO

HYBRIDA Contemporanea

 

Presenta

 

Ugo Ferrero & Marcello Di Donato

QUINTO ELEMENTO

 

A cura di Franco Speroni

 

10 dicembre 2010 – 5 gennaio 2011

 

Inaugurazione: venerdì 10 dicembre 2010, ore 19.00

 

 

 

Venerdì 10 dicembre, alle ore 19.00, la galleria Hybrida Contemporanea inaugura la mostra di Ugo Ferrero e Marcello Di Donato dal titolo Quinto Elemento, a cura di Franco Speroni.

 

In occasione di questo evento i due artisti presentano cinque opere ciascuno. Si tratta di lavori assolutamente speculari, nati dall’idea di contrapporre alle iniziali tele di Ugo Ferrero le composizioni fotografiche, rigorosamente in bianco e nero, di Marcello Di Donato che vanno ad interagire, a sovrapporsi e a confrontarsi con i dipinti, nella comune ricerca di rappresentare i quattro elementi naturali: terra, aria, fuoco e acqua. A questi, come cita il titolo stesso della mostra, si aggiunge un quinto elemento primordiale e centrale, il vento, che come spiega Ugo Ferrero: “sposta l’aria, muove l’acqua, accarezza la terra e fa danzare il fuoco”, dunque sintesi e “abbraccio” libero nei confronti degli altri quattro.

 

La mostra si basa quindi sulla specularità delle rappresentazioni degli elementi che i due artisti presentano nelle identiche dimensioni, affiancandole l’una all’altra come in un gioco di specchi che riproduce non l’immagine riflessa ma la sua interpretazione, sia piittorica che fotografica. In questo gioco di rimandi si mettono in evidenza non solo le differenze stilistiche che contraddistinguono le rispettive ricerche dei due artisti, ma anche i personali modi interpretativi. Le tele di Ugo Ferrero, realizzate con acrilici e polveri metalliche, invitano lo spettatore ad una lettura introspettiva, delle proprie memorie, mentre la visione fotografica di Marcello Di Donato ci invita ad osservare le immagini con un legarsi di sguardi che si aprono verso ulteriori sfere di significato profetico ed emotività.

 

Ugo Ferrero. Nato a Roma nel 1955 dove vive e lavora. Molto giovane inizia a scrivere poesie e a dipingere; a diciassette anni pubblica il suo primo libro di liriche dal titolo Mizar seguito, due anni dopo, da Testacoda un volume illustrato con incisioni su lastre per il ciclostile. Negli anni ’90 riprende a tempo pieno la sua produzione di sculture, completando il ciclo dedicato ai Poeti Maledetti. A questa produzione si aggiungono altri “omaggi” a poeti e scrittori. Con i suoi BIOGRAFISMI, l’artista vuole decifrare tracce e segni della vita degli artisti che ci hanno preceduto per trovare assonanze emotivamente significative rispetto al nostro presente. Una sua installazione, Ciò che non sapremo mai di noi stessi, è patrimonio del Museo d’Arte Moderna e Contemporanea delle Orestiadi, Gibellina.

Marcello Di Donato. Nato a Cava de’ Tirreni (SA) nel 1962, vive e lavora a Roma dove dirige la galleria Hybrida Contemporanea. Ha studiato Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. A metà degli anni ‘80, ha scelto di dedicarsi alla fotografia, in special modo alle sperimentazioni con le tecniche fotografiche della polaroid sx-70. Nel corso degli ultimi due decenni è stato costantemente invitato ad esporre il suo lavoro in numerose gallerie pubbliche e private. Ricordiamo la sua ultima mostra personale, Lager, alla galleria 91 mQ art project space di Berlino (1-18 novembre 2010).

 

 

Hybrida Contemporanea - via Reggio Emilia 32, 00198 Roma 

tel.e fax: +39 06 99706573 - mart – sab / 16.00 – 20.00 - www.hybridacontemporanea.it - info@hybridacontemporanea.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node