Arezzo - dal 21 giugno al 3 luglio - Festival culturale "IL GIARDINO PROFONDO"

IL GIARDINO PROFONDO
21 giugno – 3 luglio 2009

Il Festival culturale di Arezzo inaugura la terza edizione il 21 giugno, Festa Europea della Musica, con la Sinfonietta de Lausanne. In programma incontri con Mogol, Mauro Pagani, Gino Paoli, Marcello Sorgi, Massimo Cacciari

 La musica, la poesia, la storia e la filosofia nel Giardino di Arezzo

 “Crediamo molto nel valore  di un Festival culturale, che dia alla città che lo ospita un’estate che non sia solo frivola o banale”. Con queste parole Giulia Ambrosio, direttore artistico de Il Giardino Profondo, ha presentato la terza edizione che quest’anno si propone come una festa di musica, teatro, letteratura e arte. “Un Festival sempre diverso – ha continuato Giulia Ambrosio – insolito rispetto al panorama non solo aretino ma anche italiano”.  Il Giardino Profondo, il progetto voluto dall’Ente Filarmonico Italiano e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Arezzo, che si è detto onorato di sostenere un Festival di qualità, così ricco di eventi, quest’anno ha conquistato nuovi e prestigiosi partner quali la Fondazione Monte dei Paschi di Siena e la Presidenza del Consiglio comunale di Arezzo, oltre ad alcune importanti aziende del territorio tra le quali spiccano Caffè River e la Tenuta Sette Ponti, particolarmente sensibili a questo progetto culturale.

Il Giardino Profondo, estensione del Festival autunnale I Grandi Appuntamenti della Musica, inaugura l’edizione 2009 partecipando alla Festa della Musica Europea. “La Festa – ha affermato Giulia Ambrosio - che si tiene ogni anno il 21 giugno in centinaia di città del mondo, rappresenta per Arezzo un’occasione imperdibile di promozione internazionale  volta alla valorizzazione dei siti d’arte a mezzo della musica”. Il luogo scelto per il concerto, il Cortile del Museo d’Arte Medievale e Moderna, è emblematico, un luogo dove arte e musica, storia e spettacolo, si uniscono. I musicisti della Sinfonietta de Lausanne diretta da Jean-Marc Grob, al loro debutto in Toscana eseguiranno, tra l’altro, L’ingresso della Regina di Saba dall’oratorio Salomone di Haendel.  “Per l’occasione sulle pareti del cortile di Palazzo Bruni Ciocchi – ha annunciato Aldo Cicinelli, Soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici della Provincia di Arezzo, sarà dato un importante omaggio a Piero della Francesca: verranno infatti proiettate le immagini de La Leggenda Della Vera Croce. Questa – ha proseguito Cicinelli  - sarà infatti un’occasione speciale che permetterà a un importante palazzo rinascimentale di ospitare un evento di qualità, ma anche di ritrovare l’ attenzione che merita” (Cortile del Museo d’Arte Medievale e Moderna, 21 giugno ore 21.15). Un Festival quindi di qualità, ma anche un Festival popolare che mantiene il suo tratto imprevedibile, il 22 giugno, alle 21,15, il Cortile del Palazzo Comunale ospiterà Mogol, che parlerà delle “parole della musica” e a lui sarà consegnato il prestigioso Premio Il Filarmonico, che nel 2007 è stato consegnato al Maestro Riccardo Muti.

Così Il Giardino Profondo, dopo avere dedicato le passate edizioni alla musica, all’arte, al teatro, al jazz, sceglie quest’anno la poesia e chiama Mogol per descriverla, Gino Paoli per cantarla. Le Storie che il cantautore sta portando in giro per l’Italia apriranno la serata tanto attesa, nello scenario magico dell’Anfiteatro romano, nell’anno in cui Paoli festeggia i cinquant’anni di carriera (Anfiteatro romano, 28 giugno ore 21.15).  “Il Giardino Profondo – conclude Giulia Ambrosio - già per questi tre progetti si qualifica come un Festival deve essere, insolito e desacralizzante”. Con questa premessa vanno quindi lette le presenze di  Mauro Pagani che parlerà di Foto di gruppo con chitarrista, il primo romanzo di uno dei migliori nostri musicisti che, alle note composizioni che sono il ritratto di un’epoca, aggiunge ora  la storia scanzonata e inquieta degli anni ’70 (Cortile del Palazzo Comunale, 23 giugno ore 21.15); di Marcello Sorgi, giornalista di primissimo piano, già direttore di un telegiornale Rai e de La Stampa,  che racconterà la passione travolgente e inimmaginabile tra Edda Ciano e il comunista Leonida Bongiorno descritta nell’avvincente libro da poco pubblicato (Cortile del Palazzo Comunale, 23 Giugno ore 21.15); e infine di Massimo Cacciari, intellettuali sensibile e acuto, filosofo noto ed apprezzato a livello internazionale, che parlerà del mito di Amleto con una lezione ispirata al suo ultimo libro, Hamletica, dedicato ai profeti del nostro disagio e alle tracce da essi lasciati (Cortile del Palazzo Comunale, 23 Giugno ore 21.15).

Eccoli tutti:  filosofi, poeti, musicisti, storici e romanzieri, tutti insieme per un progetto unico.

Programma

21 Giugno ore 21.15
FESTA EUROPEA DELLA MUSICA
Cortile del Museo d’Arte Medievale e Contemporanea
Sinfonietta de Lausanne
Lionell Cottet violoncellista; Jean-Marc Grob direttore
musiche di Haendel, Haydn, Dvorak, Schubert

22 Giugno ore 21.15
Cortile del Palazzo Comunale
Mogol “Le parole della musica”
interviene Andrea Niccolini
Premio Internazionale Il Filarmonico a Mogol

23 Giugno ore 21.15
Cortile del Palazzo Comunale
Mauro Pagani presenta il suo libro “Foto di gruppo con chitarrista”
interviene Andrea Scanzi

28 Giugno ore 21.15
Anfiteatro romano
Gino Paoli “Storie” Live Tour 2009

29 Giugno ore 21.15
Cortile del Palazzo Comunale
Marcello Sorgi presenta il suo libro “Edda Ciano e il comunista”
interviene Salvatore Mannino

3 luglio ore 21.15
Cortile del Palazzo Comunale
Massimo Cacciari “Il mito di Amleto”

Tutti gli eventi, ad esclusione del concerto di Gino Paoli, sono ad ingresso gratuito
(sino ad esaurimento dei posti)

BIGLIETTI PER IL CONCERTO di GINO PAOLI (Anfiteatro romano, 28 Giugno)
Poltrone numerate I cat. € 25.00
Poltrone II categoria € 15.00
Poltrone per i possessori della Musicard (giovani sino ai 35 anni) € 10.00

PREVENDITE A PARTIRE DAL 4 GIUGNO
Circuito GreenTicket
Informagiovani di Arezzo
Ente Filarmonico Italiano, Via Cesalpino 19, Arezzo

MUSICARD 2009
E’ una carta gratuita riservata ai giovani sino a 35 anni e prevede i seguenti benefit:
· Acquisto scontato dei biglietti per il concerto di Gino Paoli;
· Sconti del 10% sugli acquisti fatti presso gli esercizi convenzionati (elenco aggiornato sul sito
www.entefilarmonicoitaliano.it);
La Musicard è gratuita e va sottoscritta presso la sede dell’Ente Filarmonico Italiano (Via Cesalpino, 19 Arezzo).

Informazioni:
Ente Filarmonico Italiano

Via Cesalpino 19
52100 Arezzo
Tel. 0575 353215
www.entefilarmonicoitaliano.it
info@entefilarmonicoitaliano.it

Comune di Arezzo
Informagiovani, Tel. 800 013156
Ufficio Cultura, Tel. 0575 377505
teatro@comune.arezzo.it

Ufficio Stampa
Gloria Peruzzi
gloria@gloriaperuzzi.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node