Vailate (CR) - 7-19 aprile - Circolo Poetico Correnti presenta "Videopoetry Dream" | Installazione di Videopoesia

Circolo Poetico Correnti
presenta
Videopoetry Dream
Installazione di Videopoesia

dal 7 al 19 aprile 2009
Calisto Cafè Vailate CR
inaugurazione martedì 7 aprile ore 21.00

Il linguaggio visivo interagisce con il sogno plasmando l’immaginario. Le parole e le immagini sono in costante e provvisoria trasformazione: In quest’ambito dove la materia è lieve e le forme sono tracce visioni micropassaggi e paesaggi di impressioni, la videopoesia passa da viaggi in auto a suoni d’arpa sulla pelle. In sfera sensitiva a specchio entro la natura. Con gesto d’assenza al centro del cuore. Attraverso città del proprio gioco fra ricchezza ed incubo con performance migrante verso il nulla dove Pinocchio ama la Fata Turchina. Da qui si scopre la verità infermabile. La veste del cielo.  Caleidoscopio e ritmia di parola. Psichedelia a passeggio in collina. Questo in essenza il collante del microtesto che passaattraverso i video i quali  offrono un variegato contesto di sperimentazioni sul tema.                                    Alberto Mori

Caterina Davinio “Poem in Red “ 5’ 2004

Dedicato alla Ferrari Modena e al colore rosso come metafora della ricerca della felicità. Forse una macchina Ferrari non dà una felicità perfetta, ma una felicità imperfetta ci basta, deve bastarci.

Gruppo Solaris “Fonosfera Le figure del suono“ “Sinestesia” 2’ 2005

La figura retorica della sinestesia coniugata visivamente negli effetti contattivi visivi sonori con un corpo per una percezione sensoriale di fisicità immaginaria 

Antonio Meo “Indivisibile Melanconia” 3’20’’ 2007

“Contraddittoria. Indivisibile melanconia. Conoscitrice d’eventi, che non possono appartenere al mondo,ma alle fibre stesse della fierezza. Errabonda e scura del gelido fuoco”.

Semiolabile Cinematografica “Effimero Altro” 2’06' 2008

Una riflessione della Semiolabile cinematografica sullo specchio, oggetto semiotico per eccellenza, come generatore di alterità.

Videopoesia di Patrizia Monzani su di un poema di Annelisa Addolorato
“La ruta de ahier” (Il cammino di ieri)  5’35  2008

Cercare il mondo significa incontrare “l’altro”.Cercare l’altro significa perdere se stessi? Tutto dipende dal punto di vista:Siamo il soggetto ed anche il paesaggio,l’occhio ed il pensiero.Come chiunque altro.

SempreCreativaPoetica “Dreams of Arch” 3’23’’ 2008

Arco /Archetto /Arciere.Nel cuore del gesto mancato dai sogni nasce il centro vuoto che guida i desideri.

Gruppo Fludd “ToyCity” 6’25’’ 2008  

“Nel pieno della notte mi sveglio e scendo per strada: cerco il gioco visto nel sogno e che ho sempre voluto. Ma la vetrina giusta non trovo, l'insegna è cambiata, l'incrocio diverso, in una città che non è la mia.”

Maria Grazia Martina “Strumenti di Liquidità” 9:44’’ 2008

Strumenti di liquidità è la visualizzazione di un sogno, anzi di un incubo!Incubo da e del “quotidiano”, metafora di movimenti: Transazioni / Previsioni / Impennate / Cadute! Composizione dittica: immagini/parole. Assemblaggi visiopoietici, calembour vocalizzi assuoni sequenze “temporali”. Musica del “tempo” corrente.Dedicato all’acqua, metafora di fluidità di trascorrenza, al sogno prefigurante ricchezza e incubo, e alla musica, eterea e astratta, in cui con pluviano sogni tempo denaro.

Nicola Frangione "Nembo verso nord" 4’02” 1999

"Scoppiano le gare ai riflessi scudi dei vestiti ,scoppiano le gare d’archi tesi al petto dei traditi, l’ultimo singhiozzo”. Dedicato a tutti gli incontri-scontri interpersonali, performances dove il linguaggio verbale diventa competizione del nulla. Un protagonismo dove i soggetti o i concorrenti non  hanno più importanza ma restano: “maschere dello spettacolo, calzoni sopra scalini, nella finale l’alito sconfitto è nelle mani”.
Alla fine della gara tutto ricomincia, sempre la stessa storia.
”Non è accaduto nulla, c’è sempre un arbitro che fischia contemporaneamente l’inizio e la fine della gara mentre altri indicheranno i prezzi più covenienti.”

“Pin-occhio al ticket” 1’31’’ 1999

Pinocchio, personaggio mitico da un racconto del Collodi per un minuto di adulterio: “Pinn...occhio! al ticket, perché ogni strada d’utopia ha il suo pinocchio, perché ogni pinocchio paga il sogno percorso, perché ogni percorso costa ciò che non si dona, perché ogni dono conosce il ticket, occhio! Pinnn…amando la Fata Turchina, perché tanto il tempo scorre e l’intervallo gode.” Dedicato a tutte le bugie vere diventate adulte.

Giorgio Longo b“Eventi Onirici” 1995 “Pessoa  Verità e passaggio” 2’50’’
“Yeats Le vesti del cielo” 2’10’’

Il video è formato da quattro brevi sezioni della durata di due minuti circa ciascuno dedicati a  poeti che hanno trattato l’argomento onirico: Pessoa, Calderon, Machado e Yeats.
Nel loop sarà presente la prima e l’ultima.
Le immagini dei video non sono mai pulite, ma sempre estremamente velate con strati che si susseguono a ricordare la sequenza di un sogno.Il testo dei poeti scorre lungo un nastro sul fondo dello schermo.

Gruppo Sinestetico “59 Synaesthetics” 2’14” 2002

Autopresentazione del gruppo sinestetico e della loro estetica in una caleidoscopia di immagini oniriche mediatiche artistiche con montaggio da video  clip televisiva.

Gherardo Bortolotti “Parole di Mortali”  3’30 2007

Elencazione sonora e seriale di parole che nel  loro impatto visivo costruiscono il testo anche tramite il rapporto cognitivo dello spettatore che compone l’ascolto durante la loro scansione.

Caterina Davinio Milady Smiles [Dedicated to Jaguar E] 2'50" 2007

“Milady” Jaguar invita a una passeggiata attraverso collline svizzere, misteriosi passaggi psichedelici dal colore a un passato anni Sessanta in bianco e nero. Il suono mescola musica (il tema della Pantera Rosa suonato da vari artisti e musica originale degli Elohym), rumore, elaborazione elettronica di frammenti di conversazione, motore Jaguar, una canzone scritta e Cantata da Leonardo Sergun (Elohym).

Biografie degli autori

Caterina Davinio -Tra i pionieri dell’arte digitale italiana e della computer poetry dal 1990, della net-poetry dal 1998. Il suo lavoro è stato presentato in molti paesi del mondo, più volte alla Biennale di Venezia, dove ha esposto opere digitali, video e net-art in vari progetti collettivi dal 1997, collaborando anche come curatrice.
È attiva in numerosi campi dell’arte sperimentale, dal video alla computer art (quadri fissi e animazioni), alla video-performance, alla fotografia digitale.
Autrice di poesia, poesia visiva digitale, saggi e articoli sull’arte dei nuovi media. Tra le sue pubblicazioni: Color color (romanzo, Campanotto, Pasian di Prato – UD, 1998); Tecno-Poesia e realtà virtuali (saggio, Sometti, Mantova, 2002). Davinio Art Electronics
davinio@tin.it http://xoomer.alice.it/cprezi/caterinadav.html

Gruppo Solaris - il nome del gruppo originario di Vicenza prende spunto dall’omonimo film tarkovskjiano. Solars è pure un’associzione di cultura cinematografica che opera nella diffusione delle filmografie d’autore.
Essa lavora nei rapporti fra testo suono ed immagine nel contesto di una videografia filmica che spesso utilizza anche l’installazione come linguaggio di messa in opera dei propri lavori

Antonio Meo è nato a Milano nel 1956. Autore con esperienze non omologate partecipa e anima diverse iniziative artistiche con i gruppi di Quarto Oggiaro, “Situazione Creativa” e “Poesia Metropolitana”, a Milano. Dal 1974 promuove l’occupazione del centro sociale del quartiere ove si svolgono happening, concerti, incontri  da dove inizia ed alimenta le sue prime esperienze fertili nel video. Nel 1982 vince il premio Rai filmakers. Gira un documentario su New York City ed inizia a realizzare video e videoclip. Alla fine degli anni novanta fonda le Produzioni  Video Alok che documentano trai vari interventi le esibizioni milanesi di Alexandro Jodorowskj ed interviste ad Asia Argento Tom Robbins John Perry Barlow.videoalok@libero.it 

La Semiolabile Cinematogragica nasce nel 2003 dal videomaker Roberto Moroni e dal poeta Puccio Chiesa. Essa attua una ricerca sulle relazioni tra testo poetico ed audiovisivo, realizzando cortometraggi che possono essere definiti videopoesie, con particolare attenzione anche all’aspetto sonoro e a quello iconografico. Ha partecipato a varie rassegne e festival, tra  i quali “Squilibri” (Crema 2003) “Antifestival” (cineteca Bologna 2004)
“Homework festival” (Bologna 2006).Nel 2007 realizza il mediometraggio “Sintagma”.
puccio.chiesa@libero.it 

Patrizia Monzani, laureata nel 2000 all’università di Bologna alla facoltà di cinema arte teatro e materie audiovisive. Ha lavorato nel 2001 in Romania ad un documentario che ha ottenuto il secondo premio al festival del documentario italiano “Libero Bizzarri” e segnalazione al Festival
Maremma.Ha vissuto a Berlino dove ha effetuato diverse produzioni filmiche,animazioni stop motion.Attualmente vive in Spagna.
Il suo ultimo film corto  Stadt-Fish è stato proiettato in diversi festival internazionali.

Annelisa Addolorato, nata a Lodi nel 1975, ispanista e traduttrice, ha vissuto per molti anni tra Spagna (Barcellona e Madrid) e Italia.In Spagna membro della Red de Arte Joven (Rete di Arte Giovane) di Madrid. Poetessa bilingue, ha al suo attivo vari recital poetici, sia personali che collettivi (Spagna, Venezuela, Italia). Curatrice del blog poetico NOMADI MONDI (http://afinidadesafectivasitalia.blogspot.com). Grande interesse per l'organizzazione di eventi culturali (videopoesia) e l'interazione tra diversi artisti e linguaggi artistici.Ha pubblicato in Spagna due sillogi bilingui: Mariposas y falenas/Farfalle e Falene (Endymion 2003) e La palabra 'lasca' o la reconstrucción de Pompeya/La parola 'favilla' o la ricostruzione di Pompei (Amargord 2008), Sue poesie sono presenti in alcuni siti/riviste e antologie (Spagna - Hiperión, Sial, Slovento.., Germania, Italia, Rubbettino, Ellin Selae..). Ha partecipato come poeta invitata in Venezuela nel 2008 al V Festival Mondiale della poesia.

SempreCreativaPoetica, nasce nel 2003   dall’incontro del poeta e performer Alberto Mori con il Videomaker ed artista visivo GinoGinel, con l’intento di accomunare l’esperienza concettuale della poesia con il montaggio creativo, per creare delle sintesi sinestetiche nell’attraversamento dei territori urbani, della videoarte e della videopoesia:sonorità, immagini, versi,che ad ogni produzione sperimentano interazioni con i linguaggi del contemporaneo. I lavori video della SempreCreativa sono documentati e consultabili nel  centro di documentazione per le arti visive del Careof e Via Farini di Milano www.docva.org .Tra le varie partecipazioni si ricorda La presenza alla rassegna del Fnac di Verona alla giornata mondiale della poesia(2004) ,Il Festival Internazionale di Poesia di Trieste (2007), La rassegna Le Parole i Giorni a  Poggibonsi (Si) (2008) albmor3@tin.it ginoginel@aliceposta.it

Gruppo Fludd - Fludd è una sigla di produzione che opera a Genova dal 1980, nel territorio di confine tra arti visive, ricerca musicale, poesia, producendo performances, concerti,eventi teatrali, readings, videoinstallazioni.
Nell’intento di creare eventi dove si intrecciano suono, visione, corpo dei componenti del gruppo, in un percorso che chiede allo spettatore, senza imposizione di significati e con autonomia di giudizio, di forzare i confini dei generi e delle tecniche e riunire i sensi in una esperienza avvolgente.
info@fludd.it  www.fludd.it 

Maria Grazia Martina  ha iniziato il suo percorso creativo con la scrittura, interessandosi di critica d’arte. E’ in seguito approdata alla poesia visiva mediante l'elaborazione di un proprio segno calligrafico ed ha realizzato “non solo libri d’artista”.  Ha partecipato a: 51. La biennale di Venezia isola dei poeti, 2005; Biennale di Poesia di Alessandria 2006; Premio Lorenzo Montano-Biennale Anterem di Poesia, Verona 2005/’06/’07/’08; 52. La biennale di Venezia eventi collaterali, 2007; V Biennale del libro d’artista - Città di Cassino 2007; a noti appuntamenti di poesia con poesie e videopoesie inedite: Campomarino (CB); Crema (CR) – Assemini (CA) – Terzolas (TN) - Sannicola (LE)- CaracasVenezuela - MontevideoUruguay-  Nissoria (EN); a chiamate MailArt e promosso l’evento MailArtProjectAcheOraSorgeLaLuna? Breganze (VI) 2008; a Miart (MI); Artour-o (FI); Bologna Flash Art Show; KunStart (BZ); RipArte Genova; Caotica Vercelli, ecc. Sue opere sono documentate in centri di arte contemporanea, associazioni culturali e istituzioni museali. Ha pubblicato il poemetto PoesmsAcaya, 2005, Manni.
Dal 2006 ha iniziato la serie di stendardi dedicati ai 22Arcani Maggiori, di cui si ha documentazione al Museo dei Tarocchi di Riola (BO).
Nata a San Cesario di Lecce, vive a Breganze (VI) dal 1986, è docente di Storia dell'Arte al Liceo  “F. Corradini” di Thiene, cura scritti critici per autori di poesia e arte figurativa.
martina.mariagrazia@alice.it
www.webalice.it/martina.mariagrazia/index.html

Nicola Frangine è nato a Forenza PZ italy nel 1953.  Vive e lavora a Monza dal 1972, artista interdisciplinare e sperimentatore di varie tecniche artistiche: arti visive, grafica editoriale, musica e poesia sonora, regia video e teatro, poesia visiva e Mail Art.   Oltre la Poesia visiva è stato uno dei più importanti Mail-artisti italiani, da circa 20 anni contribuisce allo sviluppo e alla diffusione in italia organizzando progetti, mostre e laboratori itineranti.
Come regista video, sui lavori sono stati trasmessi in rassegne e programmi televisivi dal 1985 al 1995:Film Maker di Milano. U-TAPE centro video di Ferrara.  Video Festival di Tokio. Art video-festival di Stoccolma. CMU di Madrid. Festival Arnhem in Olanda. Tele+3 Italia ecc.Con performances e teatro partecipa a numerose rassegne e festival internazionali. Tra gli ultimi suoi lavori attualmente itineranti si segnala: “Percorsi attraverso percorsi”, “Italic Environments”, “Allitterazioni Sonore”, “Rapporto Orali e Trasversalità Sonore”.Dal 2002 è direttore artistico del festival Internazionale ART ACTION-Harta Performing di Monza.
nicola.frangione@alice.it  www.nicolafrangione.it

Giorgio Longo (1954), milanese d’origine è passato negli ultimi venti anni dalla poesia lineare alla sperimentazione video, tentando di creare con parole suoni e immagini una poesia “visiva” e visionaria che egli stesso ha definito “un grafomagma”, ovvero un connubio di simboli e parole
che dovrebbero infondere nello spettatore gli stessi sentimenti di un lettore che legga un testo poetico. Per questo motivo dopo la pubblicazione di alcune raccolte poetiche negli anni ’80 e ’90 ha abbandonato la scrittura poetica per dedicarsi interamente alla videopoesia.
La sua ricerca lo ha portato a trasporre in video i versi di famosi poeti europei come Paul Celan, Fernando Pessoa. Dylan Thomas, Thomas Eliot e di poeti milanesi quali Giampiero Neri, Tiziano Rossi, Giulia Niccolai, Tomaso Kemeny, Giancarlo Majorino e Roberto Sanesi.

Gruppo Sinestetico, Giovedì 18 Febbraio 1999, in nome dell'arte nasce il MOVIMENTO SINESTETICO sulla base di una evoluzione di Pensiero Sinestetico sviluppatosi nella storia; cioè dalla ricerca utopica di un'unico lavoro d'arte Totale, creata da un'interscambio di linguaggi espressivi. Essi hanno come obbiettivo unico la stimolazione dei 5 ( 6 ) sensi umani e come fine la creazione di un'opera d'ARTE TOTALE. Superando quindi i tentativi fatti in passato e utilizzando l'esperienza di questi; senza soffermarsi unicamente al fondamentale rapporto tra Colore / Suono, ma estendendo i livelli di percezione ad altre forme espressive.  Il Gruppo Sinesteico considera quindi le possibilità Comunicativo / Espressive nel contesto storico attuale, prendendo come fonte d'ispirazione le avanguardie del '900 e partendo da queste, preparano lo scambio generazionale.I SINESTETI sono: Matteo Albertin - Antonio Sassu - Massimo Perseghin –  Gianluca Scordoe mail sassu@grupposinestetico.it  web  www.grupposinestetico.it 

Gherardo Bortolotti è nato nel 1972, a Brescia, dove vive e lavora come catalogatore. Si occupa di letteratura sperimentale e avanguardia e della ricaduta delle nuove tecnologie di comunicazione sulla produzione e sulla fruizione dei testi letterari. I suoi lavori esplorano margini e aree di confine tra prosa e poesia, in un percorso che va da Francis Ponge a Italo Calvino. Ha all’attivo numerose attività in rete: blog ,riviste on line, pubblicazioni di testi e traduzioni in rete: www.wordforword.info, www.cepollaro.splinder.it, www.nazioneindiana.com, http://liberinversi.splinder.com, www.lietocolle.it/ulisse, lapoesiaelospirito.wordpress.com, compostxt.blogspot.com e www.absolutepoetry.org  e su  le riviste “Qui. Appunti dal presente”, “Il segnale”, “Metromorfosi”, “Sud”, “Poesia”, “Bombay gin”, “The black economy”, “The new review of literature” e “Aufgabe”.
Per le Biagio Cepollaro E-dizioni, nel 2005, ha pubblicato l’e-book “Canopo”.
Con Michele Zaffarano cura la collana Chapbooks per Arcipelago Edizioni di Milano, che pubblica traduzioni dal francese e dall’inglese e di giovani autori italiani.

Info:
tel. 036.384.077
calistocafe@alice.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node