TU CI VAI?
Spettacoli tra sogno e avventura. Proviamo ad andarci...
Cara Eugenia, eccoci tornati col nuovo trimestrale e con le nostre nuove segnalazioni. Questa volta voglio parlare del Festival Nazionale d'Arte Drammatica di Imperia. Organizzato dall'associazione culturale Imperiateatro e diretto dalla Compagnia imperiese I Cattivi di Cuore, il Festival è arrivato alla sua sesta edizione e si svolge dal 3 ottobre al 15 novembre 2008 al Teatro Cavour. Quest'anno sono 5 le compagnie selezionate per il concorso con un cartellone che propone diverse tipologie di teatro. Ad aprire è l'Accademia Campogalliani di Mantova che porta in scena Nel
nome del padre di Luigi Lunari, mentre il 12 è la volta di Chiuso per western di Paolo Panizza, a cura del Teatro Impiria di Verona. Il weekend successivo, sabato 18, va in scena un classico: L'opera da tre soldi di Bertold Brecht, rappresentata da Gad Città di Pistoia. Il 26 si prosegue con un'altra opera fondamentale, L'importanza di essere Franco da Oscar Wilde, a cura della Compagnia al Castello di Foligno, mentre sabato 1 novembre è progagonista il Teatro dei Picari di Macerata con Pulcinella di Manlio Santanelli. Gli ultimi due spettacoli sono entrambi fuori concorso: sabato 8, la Compagnia Piccoli Trasporti Teatrali di Castenaso porta in scena Sacro Monte dei Nostri Pegni di e con Massimo Manini (nella stessa giornata, presso lo Spazio Calvino del polo universitario imperiese, si svolge anche un convegno sul teatro civile in collaborazione con l'Università di Bologna e con il Dams di Imperia) e il 15, con la serata di premiazione, la compagnia I Cattivi di Cuore presentano Le relazioni pericolose di Christopher Hampton (dal romanzo di Pierre Choderlos de Laclos), celebre storia delle avventure amorose del visconte di Valmont che tenta di addescare la timida, nonché già
fidanzata, Cecile.
Vi darò anche le info utili: i biglietti per i singoli spettacoli costano 8 Eu (platea) e 5 Eu (galleria). Per acquistarli è attiva la prevendita presso Saltelli Strumenti Musicali (viale Europa 2B/1), oppure, nei giorni di spettacolo, presso il botteghino del Teatro Cavour.

Tu ci andrai?

Un abbraccio,
Enrico.

teatro

Caro Enrico,
rispondo con una segnalazione precisa, uno spettacolo che mi incuriosisce: come sarà? Si chiama "Con la testa fra le nuvole - ZONA FRANCA 2008". La nuova produzione di Quelli di Grock, firmata dal duo di soci storici Alessandro Larocca e Andrea Ruberti, debutta all'interno del Festival "Zona Franca" il 7 novembre 2008 presso il Teatro al Parco di Parma. La storia? Carletto, il protagonista, è un bambino che – come
si dice di molti sognatori – vive con la testa fra le nuvole: vuole volare e per questo ha imparato ogni particolare su decolli e atterraggi, conosce a memoria la vita e le imprese di molti piloti, dal Barone Rosso a Charles Lindbergh. Per questo ha ricreato nella sua
stanza un mondo tutto suo, fatto di sogni e desideri in cui rifugiarsi. Carletto è piccolo ma, osservando il cielo con il suo binocolo, sa che prima o poi arriverà oltre le nuvole pilotando lui stesso un aereo. Sogna che sia uno dei suoi eroi a insegnargli a volare e sogna così intensamente che in una notte di temporale piomba nella sua camera uno
strano personaggio che dice di conoscere il sogno di Carletto, forse perché è un pilota. Ha viaggiato e racconta storie di tutto il mondo, suscitando nel bambino la curiosità e la voglia di scoprire cosa c'è al di fuori della sua stanza. Grazie a lui, Carletto in una notte vivrà l'avventura più magica della sua vita: volteggerà senza aereo e senza ali, si avvicinerà alle nuvole e alle stelle e quando alle prime luci dell'alba i due si saluteranno il bambino avrà imparato a volare, a desiderare, a guardare in alto e sognare, ma soprattutto ad avvicinarsi al mondo con curiosità e gioia. Lo spettacolo è dedicato a Igino Ruberti, ideato, scritto, diretto e interpretato da Alessandro Larocca e Andrea Ruberti. Un po' di nomi ancora: assistente alla produzione Marco Pernici, scene e costumi Alessandro Larocca e Andrea Ruberti, musiche Gipo Gurrado. Proviamo?

Tu ci vai?
Un abbraccio anch'io,
Eugenia


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node