INTELLIGENTE MALINCONIA
Tra sagacia, raffinatezza e impalpabilità
LOS CAMPESINOS!

los_campesinos_-_hon_y

Hold on now, youngster…
Wichita/Coop

Qui tutto è improntato al divertimento: la copertina, la musica, lo spirito… Ironia e confusione si mescolano insieme per un risultato molto contagioso. Stiamo parlando della band inglese che aveva già fatto molto parlare di sé con l’uscita del suo primo EP. Oggi si riconferma nel suo stile e nella sua capacità di rompere gli schemi: un indie pop eccitante e frizzante in cui le voci maschile e femminile si alternano con spensierata giocosità per regalarci un lavoro musicale assolutamente fuori da ogni etichettatura, libero e scatenato dalla prima all’ultima nota.

ASCANIO CELESTINI

celestini

Parole sante
Radio Fandango

Leviamoci tanto di cappello. Perché siamo di fronte a uno dei massimi rappresentanti del teatro civile nazionale. E’ il suo primo lavoro discografico e Ascanio Celestini sa sorprenderci con una voce che si avvicina, per calore, intensità e stile, a quella dell’amato Fabrizio De Andrè. Qui tornano tutti i temi di quell’Italia tanto raccontata, con sagacia, intelligenza e malinconia, in tutti i suoi spettacoli teatrali, come “appunti per una lotta di classe” in cui affronta con coraggio temi forti come il precariato e le nuove povertà.

NADA SURF

lucky

Lucky
CitySlang/Universal

Questo è un lavoro che prende le distanze dai tempi degli esordi, quando un certo indie rock vigoroso vibrava in brani come Mother’s day. Oggi l’età che avanza induce i newyorchesi Nada Surf a scivolare verso sonorità più morbide, ricche di ballad malinconiche e raffinate. La presenza di Ed Harcourt come ospite speciale dell’album conferisce a tutto il lavoro uno spessore non indifferente. Pregevoli gli arrangiamenti. Piacevole l’influenza blues di Are You Lightning?, e il suono folk di Here Goes Something…

LENNY KRAVITZ

It_Is_Time_For_A_Love_Revolution

It Is Time For A Love Revolution
Virgin

L’esperienza di un artista avvezzo ai grandi successi di Let Love Rule ed Again si è fatta artefice di un buon lavoro discografico. Perché qui non manca niente. Tutto quello che cercate potete trovarlo tra queste tracce: il rock di Love Revolution da gridare sulla spiaggia tra amici, il pacifismo di Back in Vietnam, la sensualità intensa di Bring It On nella massima espressività del miglior Lenny, il soul della ballad If You Want it, calda e appassionata, e la cover Good Morning dedicata ai Beatles. Un’operazione che sembra più commerciale che artistica visto che è riuscito a infilarci proprio tutto… Ma che nonostante tutto non dispiace, soprattutto grazie alla digeribilità di I Want to go Home.

EL PERRO DEL MAR

FRpics

From The Valley To The Stars
Licking Fingers 2008

Soffici malinconie di stampo retrò per questo lavoro folk-pop dall’aria estatica e impalpabile. Provate infatti ad ascoltare Jubilee, con i suoi cori lievi e i suoi organi raffinati. Oppure tuffatevi nei fiati di You Can’t Steal a Gift accompagnati da un pianoforte sognante e malinconico. Scoprirete un mood quasi evanescente che vi farà lievitare verso dimensioni oniriche e impalpabili. Se ascolterete questo cd in casa, mettetevi scalzi, altrimenti i passi potrebbero disturbare l’atmosfera rapita di questo sound scandinavo che lascia quasi intravedere i paesaggi sconfinati di certa Europa… Del resto non ci si potrebbe aspettare qualcosa di diverso da Sarah Assbring (alias El Perro del Mar), una svedese la cui fragilità, sottolineata dalla figura esile, dal lungo collo sottile e dai biondi capelli, non fa che confermare lo stile sussurrato di questo lavoro.

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node