BAZAR E' UN OSSERVATORE
appassionato, curioso, contagioso...
Se accompagnamo un gesto o uno slancio con uno sguardo, ogni esperienza può essere pensata.

Ogni esperienza pensata, come la spontaneità quando è vissuta insieme alla consapevolezza, diventa una nuova attrezzatura, per sempre a disposizione, che rende capaci e agili.

Guardare ciò che accade accettandolo attraverso un atto generoso e con responsabile vigore (e non subendolo o spiandolo, come detenuti o ladri) può essere una pratica sia protettiva che espansiva, dunque affettuosa e educativa.

Guardare come disposizione intenzionata:
alla conoscenza utile,
all’igene intima,
alla lealtà e al rispetto della verità,
all’accompagnare,
anche dona dignità, libertà (di movimento e di pensiero) e amore.

Guardare in modo sia partecipato sia vigile a volte permette di diventare genitori delle proprie pulsioni che, libere e accompagnate, trovano posto e coraggio, in una doppia occasione di crescita (che chiamiamo omo e etero identitaria): possibilità completa e matura di scegliere sempre.

Bazar osserva i movimenti dei suoi abitanti come testimone e moderatore, vigile e compagno, in modo
appassionato,
curioso,
coraggioso,
ignorante,
aperto,
posizionato.

Pratica di ascolto attivo per partecipare alla fotosintesi del proprio ecosistema.

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node