QUESTA NON E' LA SOLITA TV
Perchè qui si raccontano storie singolari di trans in carcere, di atleti di arti marziali alle prese con i combattimenti, di "meccanici" in grado di aggiustare il pianeta. E di avventure metropolitane molto nostrane...

 

Reparto Trans: inedita docu-story su Cult

reparto trans 2

E’ una novità tutta italiana la vita filmata dietro le sbarre di un gruppo di transessuali in onda su Cult ogni mercoledì con doppio appuntamento alle 22:00 e alle 22:30 a partire dal 16 aprile. Prodotta da Bastoggi per Fox Channels Italy e ambientata fra le pareti del carcere romano di Rebibbia Reparto Trans, porta le telecamere in uno degli angoli meno noti del mondo carcerario, oltre i cliché e gli stereotipi. Con toni agrodolci, l’intrecciarsi dei destini di 5 detenuti tra amori, conflitti, passioni, rabbia e riflessioni. Ginevra, l'ultima arrivata, s'innamora di Cinzia, l'anziana della sezione. Ma l'amore tra le due diventa presto burrascoso, sfociando in liti, ferite e minacce. Perla, invece, è innamorata di Manolo, un detenuto della sezione maschile. Le regole del carcere, però, vietano loro di vedersi.

reparto trans

Un amore impossibile che arriva a sfidare le rigide disposizioni carcerarie. Angelo, infine, è l’unico ospite gay della sezione. In quindici anni di reclusione non ha mai pensato di vestirsi da donna e con i trans non va d'accordo: con loro è arrivato spesso alle mani. Ma qualcosa in lui sta cambiando...

"It's Showtime Reality TV", il primo Reality televisivo sportivo
22 lottatori , tra i quali il 29enne fiorentino Marco Santi, vivono per tre settimane a stretto contatto tra loro nel campo di addestramento di Koh Samui, in Thailandia, allenandosi, combattendo, confessandosi davanti alle telecamere ed eliminandosi attraverso incontri mozzafiato. Tutta questa fatica per accedere alla finale dell'Amsterdam Arena del 19 maggio. Dal 14 febbraio al 17 aprile Eurosport porta i propri spettatori direttamente sul ring con It's Showtime Reality TV, il primo Reality televisivo sportivo. Il programma combina le caratteristiche del Reality Show con i tratti peculiari delle arti marziali, in uno show dove I 22 kick-boxer sono stati selezionati dal MAPE (Martial Arts Productions Europe) in base alle loro abilità, alla loro personalità e al loro carisma. La finalissima sarà proposta lunedì 19 maggio all’interno del programma Fight Club.

Viva la Terra

gonnelli 1

Il 22 aprile è l’Earth Day: La giornata della Terra, un evento internazionale celebrato in 174 paesi del mondo: National Geographic Channel propone 20quattro ore di documentari dedicate all’analisi dell’impatto che il nostro comportamento ha sul pianeta. Dall’inquinamento atmosferico alla deforestazione, dal riscaldamento globale alla produzione di rifiuti. Da segnalare Earth Report, alle 20.15, che ripercorre tutti i principali fatti del 2007 legati all’ambiente, dal pericoloso livello di emissioni di anidride carbonica in Cina agli straordinari progetti di riforestazione in Brasile, valutando l’impatto sul clima delle nazioni più industrializzate. Alle 21.10, I meccanici del Pianeta, la serie in cui due ingegneri, convinti ambientalisti, mostrano fantasiose ma empiriche soluzioni per i più cruciali problemi ambientali.

gonnelli 2

Affrontando l’inquinamento prodotto a Venezia dai motoscafi e dai traghetti: un problema che i due ingegneri propongono di risolvere costruendo una barca a energia solare, efficiente e a zero emissioni di anidride carbonica. Alle 22.05, Lo sviluppo insostenibile ricostruisce la vita di una persona cresciuta in un paese industrializzato, dalla nascita all’età avanzata, attraverso la descrizione delle sue attività e dei relativi prodotti, evidenziando l’impatto che tutto ciò ha sulla sull’ambiente. Alle 23.00 lo straordinario “Sei gradi possono cambiare il mondo” esamina invece l’effetto che avrà sul pianeta ogni grado in più nella temperatura globale, mostrando le profonde e irreversibili trasformazioni che subirebbero gli ecosistemi di intere regioni.

Tour de force di 72 ore
Avventure metropolitane in tv
Per 3 giorni Roma ha ospitato l’edizione 2007 del City Chase World Championship, la più grande competizione di avventure metropolitane al mondo. La città eterna è stata trasformata in un campo da gioco dove i partecipanti, divisi in squadre composte da due persone, hanno lottato contro il tempo sfidandosi in gare fisiche e mentali per completare i 22 ChasePoints, le tappe di un percorso che si dipanava nei posti noti e meno noti di Roma e provincia.
Per rivivere tutto ciò basta sintonizzarsi ogni lunedì alle 21:00 a partire dal 28 aprile, su Nat Geo Adventure con City Chase Roma. Le squadre, provenienti da Usa, Canada, Francia, Inghilterra, Spagna, Australia, Hong Kong, Portogallo, Singapore e Italia, hanno partecipato a un combattimento in abito da gladiatore, si sono sottoposti a un tatuaggio permanente, hanno guidato una biga al Circo Massimo, si sono abbuffati di pizza in Via Veneto, hanno fatto raccolta differenziata, si sono tuffati all’alba nel gelido mare di Ostia e sono saltati dal terzo piano di un palazzo. Prove massacranti o imbecilli?

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node