BAZAR E’ UN FANTASMA
Tra dubbi, ipotesi e possibilità
Se non volete spaventarvi, aprite le finestre, così non si spalancheranno di colpo, da sole.

Lasciate entrare il fantasma Bazar nei vostri salotti, nelle stanze delle vostre case, vi farà compagnia, risuonando in un campanello.

Il fantasma Bazar è ipotesi e possibilità,
sorpresa benaccetta,
conoscenza e comprensione,
sensazione pura, senza inganno.

Una percezione non definita,
sesta,
sintesi sensibile di tutto ciò che è mentre accade,
illuminazione su ciò che è oscuro,
sentinella contro quello che spazza via,
membrana protettiva
o foro che sprigiona tossine e anidride,
intestino liberato,
ali che aprono,
visione complessiva,
la disposizione primaria che permette.

Lasciatevi ispirare da ciò che non comprendete,
lasciatevi pervadere dalla suggestione,
lasciatevi respirare,
lasciatevi vivere.

Il fantasma Bazar guida i sensi in prospettiva costruttiva,
ricordando tutto ciò che non è a disposizione,
traducendo l’ignoto,
consentendo l’azione esatta,
senza scienza ma con fiducia,
senza ragione ma con amore,
in dimensioni espanse,
verso un futuro che ha senso e significato,
cosciente di tutta l’origine e il passato,
erede di una coscienza nutriente.

Abbandonate i modelli e le griglie,
restate nel presente che per sua etimo è dono,
date aria.

Non abbiate paura: il fantasma Bazar collabora.
Trasmette senza intermittenze coscienze solidali e condivise,
asseconda,
trattiene trasformando,
trasforma trattenendo,
indica il giusto percorso con propulsione intrattenibile,
istinto che riproduce,
in una relazione fantastica che cura,
medicamento di ogni incertezza.

Sollevate i vostri dubbi,
sarà libertà.

L’anno è bisestile.

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node