SCHERZI MOLTO SERI
E' una ironica dolcezza quella che si cela, tra parole e musica, dietro una apparenza naif. Svelando spesso significati... di peso
CHIAZZETTA, punk-autore da Latrina
Il “punk-autore”. Così ama definirsi Chiazzetta

Certamente un cantautore; punk, se non nella musica, per lo meno nell’attitudine. Direttamente da Latina, anzi “Latrina”, come egli stesso definisce la propria città.
L’album “Almeno la metà”, supportato dall’etichetta Linea Due, è un mix eclettico di cantautorato, rock, electropop, che arriva fino al rap e al funk, non senza influenze elettroniche, in un regolare crescendo. Una miscela ben dosata, che si unisce a uno stile ironico e frizzante, che mantiene sempre elevato il ritmo.
La linea giocosa e disincantata nelle musiche si rincontra anche, e soprattutto, nei testi, farciti di una costante (auto) ironia e a uno stile schietto con venature umoristiche e spesso coraggiose. E’ così che Chiazzetta non si preoccupa di dedicare un pezzo a Buffy (sì, proprio lei, l’ammazzavampiri), perché come spesso accade, dietro a contenuti apparentemente “soft” si celano molteplici significati. Scherzando scherzando, Pulcinella diceva la verità.

chiazzetta

Colpisce ancora di più il booklet di Almeno la metà. Come finte pagine di un libro di letteratura, i testi delle canzoni sono accompagnati, oltre che dalla spiegazione accademica di ogni singolo pezzo, dagli improbabili appunti scritti a matita a margine dei testi, di uno studente del 2150.
Unica pecca: la durata. I 26 minuti dell’album scorrono così veloci che si arriva troppo in fretta in coda all’ottava traccia, “La bassista che non ho mai avuto”, che stupisce per l’insperata dolcezza. Niente paura: non poteva mancare una bizzarra ghost track che riassume, tra stralci di registrazioni, gag, prove e papere, l’intero spirito dell’album.
Info: www.myspace.com/chiazzettaelasuaband
Concerti:
26 gennaio – Le quattro porte di Macerata

Pagella non solo rocK
Ancora aperte le iscrizioni per “Pagella non solo Rock 2008”, la rassegna organizzata dal Comune di Torino e diretta alle giovanissime band emergenti.
Fino al 10 gennaio è infatti possibile presentare la propria candidatura.
Requisiti necessari: rigorosamente sotto i 23 anni, i gruppi devono essere composti per almeno il 50% da studenti delle scuole superiori di Torino e provincia, ed avere un repertorio di pezzi propri.
Partono subito le selezioni, con esibizioni live in diversi locali del capoluogo piemontese, attraverso cui una giuria di qualità selezionerà le 6 band finaliste.
Illustri le partnership della rassegna:
Rockerilla, che recensisce i gruppi primi classificati, e cura interviste e approfondimenti
Fnac, che offre live showcase
Casasonica, che mette a disposizione dei vincitori i propri studi e i propri tecnici per due giorni.
Per tutte le informazioni www.comune.torino.it/infogio/pagerock

A Torino Sotterranea x eMergere
Prosegue anche a gennaio Torino Sotterranea, giunta alla sesta edizione.
La lunga rassegna di band emergenti, partita il 12 ottobre, prevede anche per questo mese un ricco calendario di esibizioni live.
25 minuti per ogni band, sul palco del Noise ai Murazzi, nella storica sede del Pier.
Questo il calendario dei concerti nel mese di gennaio
11 gennaio: OGM, Helldorado, Macroix, Hot Rod Dogs
18 gennaio: Porta 7, Raginkiz, Soundwhole, Silence Please
25 gennaio: Sosta, TearsFall, The Grace, Perenne Symposio
Per info: www.htsmusica.com

Il nome dei pomodori è MARCOSBANDA

marcosbanda

Presentato ufficialmente al M.E.I. di Faenza lo scorso 26 novembre sotto etichetta Cinico Disincanto, “Il nome dei pomodori” è il frutto di un lungo lavoro, cresciuto piano e costantemente in anni di esibizioni dal vivo.
E’ così che i Marcosbanda arrivano a un disco maturo con le migliori aspettative.
E hanno ragione. Il nome dei pomodori è una sintesi in 11 episodi di quanto di buono hanno fatto vedere fino ad oggi i ragazzi di Roma, miscelando rock, jazz, swing e bossa.
Belle le atmosfere che i 5 musicisti riescono a creare in ogni brano, con una sintonia che appare quasi spontanea, e che mischia suoni diversi in una connessione perfetta.
Belle le parole che il cantante-chitarrista-trombettiere Marco Panetta vi adagia sopra con cura e delicatezza, raccontando storie e favole, ricordi e sensazioni.
I Marcosbanda si lasciano ascoltare e riascoltare che è un piacere. E ogni brano è una gran bella scoperta. “Ginoggino”, che col tono della favola moderna tocca i temi dell’ecologia e del proibizionismo; “Sarebbe Ora”, con cui la banda ha vinto il premio “Una canzone per Amnesty”; il fortunato singolo “Dragau”, che racconta dell’omonimo calciatore brasiliano, venuto a giocare in Italia nel 2250, tra solitudine, nostalgia e doping, fino alla dolcissima “Se Veronica sorride”.
Per info e concerti www.marcosbanda.it - www.myspace.com/marcosbandaonline

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node