DIVIDI E MOLTIPLICA
Dividi la bici con qualche concittadino. Moltiplica i piccoli risparmi energetici giornalieri per un anno intero. Dividi la conoscenza dei grandi drammi ambientali con chi ti sta accanto. Moltiplica i sapori abbinandoli ai suoni. Semplici operazioni aritmetiche per migliorare il mondo
Bike sharing e treni soppressi
Il trasporto di merci e persone, lo sappiamo, è legato in modo strettissimo alla qualità dell’ambiente e della vita tout-court.
Quando vogliamo fare qualcosa per dare il nostro contributo, spesso, troppo spesso ci scontriamo con amministrazioni scarsamente sensibili e con la terribile situazione della mobilità su rotaie.
Così, tra treni soppressi o sporchi e in ritardo da un lato, e dall’altro con il freddo che ci spinge a usare l’automobile, ci proteggiamo con alibi di corto respiro.
Perciò ben venga la sensibilizzazione di Legambiente che ogni anno organizza a gennaio Pendolaria: una settimana di iniziative per fare il punto sui trasporti e per rispondere a domande come “quanta salute, energia e soldi potremmo risparmiare con un sistema di mobilità pubblico efficiente?”, “quali problemi affronta chi si deve spostare quotidianamente per lavoro?”.

Alle sollecitazioni di chi reclama una politica più attenta e meno chiacchierona, hanno risposto di recente le città di Roma e Torino che da metà gennaio avviano un servizio di bike sharing, cioè la possibilità di prendere in affitto una bicicletta attraverso una card elettronica con cui utilizzare anche i mezzi pubblici.
Info: www.legambiente.eu - www.ecoage.it - www.comune.roma.it

Klimahouse 2008: a Bolzano
Stare meglio e risparmiare? Si può, non solo con un sistema di trasporti più razionale ed “ecologico”, ma anche attraverso edifici realizzati con criteri cosiddetti di eco-efficienza. E, in particolare a Bolzano e in Alto Adige già lo si fa, da tempo.
Nel territorio altoatesino è partito un progetto denominato “CasaClima” con l’obiettivo di proteggere la natura attraverso il risparmio energetico e la costruzione di case con requisiti innovativi.
Per divulgare e rafforzare il progetto, la città di Bolzano ospita Klimahouse 2008, fiera internazionale sull’efficienza energetica, la tutela ambientale e l’edilizia eco-sostenibile. All’interno del Salone, oltre a visitare case all’avanguardia ambientale ed energetica e avere informazioni su come e quanto risparmiare, si può anche partecipare al Convegno “Costruire Futuro”.
Info: www.fierabolzano.it/klimahouse2008

La fabbrica dei veleni

marghera marghera 1

Bolzano e l’Alto Adige non hanno l’esclusiva dei progetti di bioarchitettura e bioedilizia, c’è per esempio anche il Veneto (vedi rubrica “ambienti” dicembre 2007) che, però, ha anche grosse e vecchie questioni ambientali irrisolte.
Al racconto di una di queste, forse la più grande e la più tristemente famosa, è rivolta la nuova opera di Felice Casson, La fabbrica dei veleni (Sperling & Kupfer, 16 euro): la vicenda del Petrolchimico di Marghera.
Oggi senatore del centro-sinistra, Casson da magistrato si è occupato a Venezia di processi importanti come quello dei morti di Fincantieri per l’esposizione all’amianto e quello cui è dedicato il libro.
L’autore ci descrive uno dei più grandi disastri ambientali italiani: 157 morti accertate, 120 discariche abusive e 5 milioni di metri cubi di rifiuti tossici in un processo che vede imputati i vertici di Enichem e Montedison.
Info: www.sperling.it - www.greenpeace.it - www.verdi.it - www.narcomafie.it

marghera 2 marghera 3
Immagini prese dall' archivio su Flickr di MoMaStalker, all'interno della sua sezione su Porto Marghera.

Quando il verde si mescola al nero
Ancora libri, questa volta delle Edizioni Ambiente che, con la collana Verdenero, hanno avviato l’interessante esperimento di raccontare i rischi ambientali con il linguaggio del thriller.
Dopo “Bestie” di Dazieri, “Fotofinish” sul maltrattamento degli animali, “Melma” di Baldini e “L’uomo cannone” di Colaprico sono da poco usciti gli ultimi due titoli, “Rovina” di Simona Vinci e “Fuoco!” di Giancarlo De Cataldo.
Il primo è sulle rovine esistenziali che s’intrecciano allo scempio ambientale e alla speculazione edilizia nel territorio tra Reggio Emilia e Parma, il secondo racconta un’estate pugliese devastata dal fuoco, dai roghi che solo pochi mesi fa hanno mandato in fumo un altro pezzo del nostro territorio.
Info: www.edizioniambiente.it

I suoni della terra
Chiudiamo con una nota piacevole e un invito a riavvicinarci alla terra attraverso le gioie per il palato che ci regala. Presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma prosegue l’iniziativa I Suoni della Terra: serate per parlare, degustare e ascoltare musica abbinata al tema. La manifestazione è ha dedicato novembre al formaggio e dicembre ai dolci, e prosegue il 21 gennaio con uno dei prodotti più antichi e più di moda: il vino.
Si continua il 5 febbraio con l’olio, infine il pane sarà protagonista a marzo.
Info: www.auditorium.com

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node