CLASSICA E SACRA ALLA DERIVA
Quando la musica classica e la musica sacra si abbandoNano alle derive della contemporaneità...
Michael Nyman
Ormai non dovrebbe avere più bisogno di tante presentazioni. La notorietà del compositore e pianista inglese Michael Nyman supera di gran lunga l’area di un pubblico che segue, anche distrattamente, le derive contemporanee della musica classica. Grazie alle sue storiche collaborazioni con il regista Peter Greenaway e alla realizzazione di famose colonne sonore – tra cui la celeberrima Lezioni di Piano della Campion – la sua musica ha infatti travalicato i confini del genere andando a colpire una massa variegata e indistinta di ascoltatori. Quella stessa massa che forse sarà poco o nulla interessata alla prima italiana delle due nuove partiture che Nyman presenta in Italia agli inizi di ottobre. In compagnia del violinista Francesco D’Orazio (a cui è dedicato il Concerto), del soprano Marie Angel e dell’Orchestra Nazionale dell’Accademia di Santa Cecilia – che dirige per la prima volta nella sua carriera il 4 ottobre al Teatro delle Tese di Venezia e che, due giorni dopo, il 6, lo accoglie invece nella sua casa del Parco della Musica di Roma – l’artista inglese (a cui si dive tra l’altro la stesura di uno dei + intelligenti scritti sulla musica di John Cage e dell’avanguardia minimalista statunitense degli anni Sessanta-Settanta), presenta infatti un nuovo Concerto per Violino, la partitura I Sonetti Lussuriosi di Pietro Aretino (su commissione della Biennale) e una riscrittura per orchestra sinfonica della colonna sonora realizzata per la pellicola The Libertines.
www.labiennale.org; www.santacecilia.it

Biennale Musica a Venezia
La 51^ edizione del Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia, che quest’anno ha come tema conduttore il titolo Oltre la linea, si svolge nella città lagunare dal 4 al 13 ottobre. Sotto l’ormai consueta direzione artistica del compositore Giorgio Battistelli, la rassegna vede la presenza in cartellone di opere realizzate da oltre 60 compositori provenienti da diverse parti del mondo, dagli Stati Uniti alla Giordania, dal Kuwait e fino al Giappone. Anche se poi la Biennale concede addirittura un intero ‘padiglione’ alla musica italiana con il contenitore Made in Italy, che contribuisce a gettare uno sguardo sullo stato di salute sulla musica contemporanea del nostro paese. Ma il programma è ampio, prevede l’assegnazione del Leono d’Oro alla carriera a Giacomo Manzoni e premi per nuovi compositori. E, soprattutto, vede in scaletta l’esecuzione di nuove opere tra prime esecuzioni e apposite commissioni da parte della Biennale. Programma e info sul sito.
www.labiennale.org

Festival di Musica e Arte Sacra a Roma
Come consueto, torna a settembre nelle più importanti Basiliche della capitale il Festival di Musica e Arte Sacra. Pochi concerti ma di grande importanza arricchiti dal fatto, incomparabile, di essere eseguiti all’interno di suggestive cornici con la Basilica di San Pietro e la Basilica di San Paolo Fuori le Mura. Contesti che riempiono di naturale sacralità le già sacre pagine scelte per il programma musicale. Il primo appuntamento è per il 10 con  la Symphonisches Orchester der Humboldt Universität, l'Humboldts Studentische Philharmonie e l’Humboldts Philharmonischer Chor diretti da Constantin Alex nell'esecuzione in prima italiana della Messa “Tu es Petrus” di Wolfgang Seifen. Quindi, l'11, sarà la volta dei Wiener Philharmoniker che, diretti da Daniele Gatti, eseguono il celebre Requiem di Giuseppe Verdi. Si prosegue il 12 alla Basilica Santa Maria Maggiore, con l'ensemble francese Le Poème Harmonique diretto da Vincent Dumestre e si chiude il 13 alla Basilica di San Giovanni in Laterano con un altro evento imperdibile: l'esecuzione della Messa in si minore BWV 232 di Bach diretta da Ton Koopman alla direzione dei due ensemble da lui fondati The Amsterdam Baroque Orchestra e Choir.
www.festivalmusicaeartesacra.net

Napoli a Milano
La celebre istituzione musicale milanese del Teatro alla Scala inaugura a ottobre Porte Aperte, progetto che intende aprire gli spazi ad altre importanti realtà del panorama musicale italiano. La prima fondazione lirica ospitata il 13 del mese è quella del Teatro di San Carlo di Napoli. In programma la messa in scena del Socrate Immaginario di Giovanni Paisiello.
www.teatroallascala.org

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node