SfIDe e riscOPerte
Ki ama la muSIca può cimentarSI in una sFidA a ritmo jazZ. O esploraRE i luoghi vissuTi da MozArt. O riscopriRE il vero talento di artisti scartati a SanREmo...
International Massimo Urbani Award
S
comparso nel 1993 all’età di 36 anni, il sassofonista Massimo Urbani è stato – o meglio, lo è ancora oggi – una delle luci più importanti della storia jazz italiano. Nel bene e nel male, nella musica come nella tragedia, la personalità di Urbani ha sempre corso parallela all’immagine del mito statunitense Charlie Parker.
E a Massimo Urbani è intitolato il concorso per solisti jazz curato artisticamente da Paolo Piangiarelli che si svolgerà il 26, 27 e 28 maggio a Camerino, in provincia di Macerata.

Scopo della manifestazione, oltre a commemorare il sassofonista romano, è quello di scoprire e valorizzare nuovi talenti della musica jazz. Possono partecipare musicisti di qualsiasi nazione e con qualsiasi strumento senza limiti di età.
La domanda di partecipazione, che dovrà pervenire (farà fede il timbro postale) entro il 26 aprile, si compone oltre che dei dati anagrafici anche di un curriculum vitae e di un cd con l’esecuzione di tre brani, preferibilmente standard.
La prova consisterà in jam session e un’esibizione con la formazione composta da Claudio Filippini al piano, Massimo Moriconi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria.
Il primo premio prevede l’incisione di un disco con musicisti di rilievo per la label Philology, mentre al secondo e terzo classificati verranno assegnate due borse di studio per i seminari estivi di Umbria Jazz e Nuoro Jazz. Il costo di iscrizione alla prima fase è di 30 euro. Per la fase successiva bisognerà versare altri 30 euro.
I concorrenti selezionati saranno ospitati a spese dell’organizzazione, viaggio escluso.
Per le informazioni dettagliate, il bando e la scheda di iscrizione, consultare il sito: www.musicamdo.it

Viaggi MoZartiani
Il 2006, come noto, è l’anno mozartiano. Ricorre il 250° anniversario della nascita del genio salisburghese Wolfgang Amadeus MoZart.
E la comunità musicale accademica nella sua interezza non ha potuto non focalizzare gran parte dei propri programmi musicali sulla musica di un compositore che, tra l’altre cose, è tra i più amati del pubblico della classica.
Ma l’Accademia di Santa Cecilia, oltre ad aver inaugurato 2 anni fa un progetto triennale per commemorare l’anno mozartiano, da aprile proporrà un’iniziativa quanto mai piacevole, lodevole e istruttiva.
L’antica istituzione musicale romana ha organizzato dei tour, non virtuali, attraverso i principali luoghi che hanno segnato la vita e l’arte di Mozart.

Dal 22 al 27 aprile si potranno visitare le città di Vienna e Praga alla scoperta dei luoghi, delle case, delle vie legate alla vita e all’arte di Mozart.

L’occasione, come detto sopra, è data dal proliferare di appuntamenti in tutta Europa dedicati all’evento: e così si potranno visitare mostre che sono state allestite in occasione dell’anno mozartiano e, in modo particolare, si potrà assistere, sotto la guida del musicologo Gianni Bietti che offrirà analisi e storia della vita e delle composizioni di Mozart, alla messa in scena di capolavori operistici che saranno allestiti in teatri densi di storia e magia: Le Nozze di Figaro diretta da Riccardo Muti alla Wiener Staatsoper, La Clemenza di Tito diretta da Dietfried Bernet alla Volksoper, e Il Flauto Magico diretto da Richard Hein presso l’Opera di Stato di Praga.
Per informazioni e prenotazioni: Geoborders di Alderan srl; Via Pietro Cossa, 3 - 00193 Roma; tel: 06.322065-7 / 9; fax: 06.3224378; mail: alderan@tin.it. Il sito dell’Accademia è: www.santacecilia.it

Mario Venuti IN tour
La passata edizione del Festival di Sanremo ha decretato tra le sue prime vittime proprio uno degli artisti + attesi e più apprezzati della kermesse. Mario Venuti è infatti uscito alla prima tornata di eliminazioni gettando dubbi sulla ragionevolezza di un sistema di voto che, più che spietato, è apparso quanto mai opinabile.
Comunque sia, Venuti è partito lo scorso marzo con il tour legato alla presentazione dei brani del suo ultimo album Magneti lanciato dal singolo Qualcosa brucia ancora.
Le date di aprile
3 – Roma - Teatro Ambra Jovinelli; 4 – Pescara – Teatro Massimo; 5 – Napoli – Teatro Acacia; 6 - Firenze – Teatro Saschall; 7 – Vicenza – Auditorium Maxlive; 10 – Milano – Teatro Ciak; 11 – Genova – Teatro Politeama; 12 – Cesena - Teatro Verdi.
www.mariovenuti.it

Isobel Campbell
Fondatrice dei Belle & Sebastian, uno dei più noti gruppi del panorama indie internazionale, Isobel Campbell si è impegnata dal 1999 in progetti solistici pubblicando prima sotto lo pseudonimo di Gentle Waves gli album The Green Fields of Foreverland e Swansong for You e poi, nel 2003, il suo primo progetto a nome Isobel Campbell Amorino.
Sarà in tour nel mese di aprile in Italia per presentare l’ultimo disco realizzato insieme a Mark Lanegan Ballad of the Broken Seas. Le date di aprile sono: 24 – Milano – Rainbow; 25 – Torino – Hiroshima; 26 – Roma – Circolo degli Artisti; 28 – Bologna – Estragon; 29 – Rimini – Velvet.
www.isobelcampbell.com

AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node