Il teatro d’opera, non SOLO musica
Per la prima volta la Fondazione del Teatro dell’Opera di Roma mette a disposizione del pubblico il suo immenso e inestimabile archivio storico

L’opera è per la comune consapevolezza soprattutto musica. Verdi, Puccini, Bizet, Mascagni, Mozart, Monteverdi… E’ una partitura lirica per cantanti (tenori, soprani, bassi e così via) con splendide ouverture, arie, duetti, corali e libretti avvincenti e poetici... L’opera è, per l’ascoltatore domestico, soprattutto fatta di grandi maestri alla direzione di virtuosi interpreti e prestigiosi compagini orchestrali.
Un’idea musicale, questa, che si è rafforzata nel secolo scorso grazie alla riproduzione tecnologica del musicale. Tanto da traslare l’idea del lusso operistico dalla cornice del palco verso l’interno di prestigiosi cofanetti cd ricchi di immagini e testi e didascalie varie. Ma l’opera è, per sua definizione, teatro musicale. E come tale, insieme alla sua dimensione musicale, non può non essere considerata nei suoi aspetti propriamente scenici, quali la coreografia, la scenografia e i costumi. Un’opera può dirsi infatti riuscita quando è proprio la sua dimensione teatrale a funzionare (l’opera è, secondo un’altra definizione, ‘teatro in musica’), quando è questa, nell’insieme di tutti i suoi elementi, a coinvolgere lo spettatore nello spettacolo e ad emozionarlo.

Detto ciò, si può meglio comprendere quale possa essere il valore della mostra IL TEATRO DEGLI ARTISTI

calder work

300 opere da Picasso a Calder da De Chirico a Guttuso che sarà allestita fino al 28 ottobre presso i Musei Mazzucchelli di Ciliverghe di Mazzano, in provincia di Brescia.
Per la prima volta la Fondazione del Teatro dell’Opera di Roma mette a disposizione del pubblico il suo immenso e inestimabile archivio storico fatto di costumi, figurini, bozzetti, elementi scenici (oltre a materiale video) che sono stati realizzati in più di un secolo di vita da importati artisti e scultori per gli spettacoli andati in scena nel teatro che fu costruito a Roma dal mecenate e imprenditore edile Costanzi.
La mostra si divide in tre sezioni: la prima, Il Teatro dell’Opera di Roma - La storia, ricostruisce la storia del teatro attraverso fotografie, video, lettere e materiale documenterio. La seconda, Artisti all’Opera, rappresenta il cuore della mostra e ospita bozzetti, figurini, elementi scenici e costumi realizzati da artisti che vanno da Alberto Burri a Giorgio De Chirico, da Renato Guttuso a Giacomo Manzù, da Pablo Picasso ad Arnaldo Pomodoro, da Enrico Prampolini a Luchino Visconti (per citare alcuni dei più importanti). La terza, L’Arte del Canto e l’Arte della Danza, presenta infine costumi di scena indossati per il Teatro dell’Opera di Roma dalle più eccellenti personalità del mondo della lirica e della coreografia, come Beniamino Gigli, Maria Callas, Renata Tebaldi, Montserrat Caballè, Luciano Pavarotti, Rudolf Nureyev, Carla Fracci e Roberto Bolle.
Info: 030.2120975; www.museimazzucchelli.it; sono possibili visite guidate

Roma: armonie del ‘900

costumi cic calder bozzetto bfigurini figurinifigurino pisis  figurino pisis 2 figurino pisis

Presso la Casa dei Teatri di Roma, fino al 5 agosto, sarà possibile visitare la mostra Armonie del ‘900. Costumisti d’eccezione per la lirica e il balletto. Sempre realizzata grazie al contributo del Teatro dell’Opera, l’allestimento è dedicato ai costumi di scena che sono stati impiegati in storici allestimenti del Teatro Costanzi di Roma. Corredano la mostra seminari didattici, incontri, lezioni e una rassegna video che propone la proiezioni di pellicole (di registi quali Altman, Bergman, Brook, Herzog, Sellars, Ronconi) dedicate al teatro d’opera.
Info: 06.45440707; www.casadeiteatri.culturaroma.it

6° Concorso Lirico Internazionale Ottavino Ziino

bozzetto hirico

Il concorso intitolato al maestro siciliano Ottavino Ziino (Pelermo 1902 - Roma 1995), direttore dei conservatori di Napoli e Roma e ideatore della storica iniziativa delle Giornate di Musica Contemporanea, giunge alla sua sesta edizione. Organizzato dall’Associazione Culturale Il Villaggio della Musica sotto il patrocinio di importanti istituzioni nazionali, il concorso si svolgerà nella capitale dal 18 al 22 giugno presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali. Possono iscriversi cantanti lirici di ogni nazionalità che al dicembre 2007 non abbiano compiuto ancora 37 anni. La domanda (tutte le informazioni sul concorso e la giuria e la scheda di partecipazione si possono trovare sul sito dell’associazione) deve essere inviata, anche via fax o e-mail, entro il 9 giugno presso “Associazione Culturale Il Villaggio della Musica” Via Diego Fabbri, 42 – 00137 ROMA (Italia). Il costo dell’iscrizione è di €100.
www.ilvillaggiodellamusica.it

Concorso Internazionale di Composizione "Alfredo Casella"
Presso la prestigiosa istituzione musicale dell’Accademia Musicale Chigiana, si svolge quest’anno la tredicesima edizione del Concorso Internazionale di Composizione (che ha cadenza biennale) intitolato ad Alfredo Casella, maestro che svolse un ruolo determinante durante gli anni che seguirono la fondazione dell’Accademia. Riservato a composizioni sinfoniche della durata compresa tra i 15 e 18 minuti, il premio mette in palio una somma in denaro di 7.800 euro, la pubblicazione della partitura presso la casa editrice Ricordi, e garantisce l’esecuzione dell’opera presso importanti istituzioni musicali. Le partiture in concorso devono essere inedite e non devono essere state eseguite in Italia. La scadenza è il 1 ottobre del 2007.
www.chigiana.it; 0577.22091


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node