cReatività tra guSci e tuBi
gusci futuribili, camere-tubo e poltrone sonore...

Roma. maggio musicale bazariano
A Roma fino al 7 maggio paesaggi sonori al M.I.T. Meet in Town – Landing on contemporary soundscapes ospitato dal Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica, realizzazione architettonica firmata Renzo Piano. Visitato come il Colosseo, è sede di eventi musicali e teatrali, mostre e convegni. Per Piano la costruzione di una sala concerti sta all’architetto come la realizzazione di un violino sta al liutaio perché entrambi costruiscono strumenti per fare e ascoltare musica. L’Auditorium ha una struttura a tartaruga con gusci futuribili e oltre al Teatro Studio ospita altri spazi come le Sale Sinopoli e Santa Cecilia concepite per la musica sinfonica. Nello Spazio Risonanze pitture, sculture e macchine convivono con antichi strumenti musicali che volano appesi al soffitto. Fra i servizi anche il BArt, un bar dove il design Piano rende più piacevoli le degustazioni. Un virtual tour su www.auditorium.com/it/auditorium/renzo-piano o nel libro fotografico Le Stagioni del Parco edito da Contrasto. Il biglietto d’ingresso nelle 144 pagine costa 39 €. www.contrasto.it/cultura/dettagliolib.asp?idlib=1392.

Austria: le stanze-tubo del Park Hotel
Strauss e Danubio fanno subito pensare al walzer e invece in questo caso non c’entra un tubo! Il designer Andreas Strauss ha realizzato vicino a Linz –  lungo il Danubio – il Park Hotel, complesso simile a un campeggio dotato di tutti i servizi necessari e composto da stanze-tubo. Camere matrimoniali ricavate all’interno di sezioni di maxi tubi di cemento, di solito impiegati in edilizia. Dotate di corrente elettrica e di una finestrella tonda per scrutare le stelle, sono aperte solo da maggio a ottobre perché sprovviste di riscaldamento. Via e-mail si riceve il codice di accesso per aprire la porta e alla partenza si lascia una somma libera di denaro. Prenotazioni online su  www.dasparkhotel.net.

Una poltrona con casse acustiche!
Design cilindrico anche per la Sonic Chair di Designatics, una seduta acustica che si ispira alla famosa Ball Chair anni ’60 in versione moderna high-tech e hi-fi disponibile in molti colori e materiali. È una poltrona con casse acustiche nel sedile e nello schienale che avvolge in un abbraccio sonoro. Accomodiamoci su www.sonicchair.de.

Sedie musicali
Sembra una creatura aliena e invece è un’altra sedia musicale. Il suo nome è Manta. Ha un look in fibra di vetro laccata e promette musica comoda con un sistema acustico a 6 vie. Design lucido e curvilineo firmato Cedri/Martini su www.trendsnow.net/trends_now_/2007/03/cedrimartini_de.html.

Giradischi alla ribalta. Design!
Per i nostalgici del vinile tornano i giradischi. Ce n’è per tutti: design semplice in due colori di Debut III Phono di Pro-ject su www.videosell.it/scheda_prodotto.asp?ID=172&ID_articolo=1377. Design simile ma in 8 colori, fra i quali un delizioso verde-Bazar, del modello P3 di Rega, storica casa inglese dell’hi-fi, su www.rega.co.uk  > products > turntables > P3.
Se vogliamo esagerare, quelli al top hanno puntine in diamante e componenti in fibra di carbonio. Tecnologia e design sofisticati per Hr-X di Vpi, visibile su www.stereophile.com/turntables/506vpi/ e… e per il prezzo sedetevi!

L.A. Uno zoo da vedere!
Suoni animaleschi in gabbie architettoniche nello Zoo di Los Angeles. L’architetto italiano Simona Mainini si è ispirata all’antica disciplina cinese del Feng Shui (Vento e Acqua) per sistemare una struttura destinata a rari esemplari di scimmia cinese. Per garantire la miglior circolazione di energia positiva e prevenire tensioni e conflitti bestiali, ecco gli accorgimenti: orientamento variato di 45° rispetto al campo magnetico terrestre, spostato l’ingresso e aggiunta una fontanella. Per altre info orientatevi su www.animalieanimali.it/ln_articolo.asp?serie=213&novita=37094 o verso il libro dell’Arch. Mainini, Feng Shui for Architecture, su www.fengshuiarch.com.

Trasformare i suoni in silenzio…
Design mix fra una sfera e un alveare con celle esagonali per ‘db’ white noise ball by Mathieu Lehanneur. L’oggetto mobile intercetta e cataloga i suoni, si avvicina a quelli molesti e li elimina emettendo il white noise che li trasforma in silenzio. Intercettabile su www.mathieulehanneur.com > project 17 > elements.

Apparecchi acustici da guardare!
Sentire meglio con un tocco di design. Dalla Danimarca un apparecchio acustico alla moda fatto per essere visto e non nascosto. Si chiama Delta, ha un ricercato design triangolare ed è prodotto in diversi colori – anche leopardato –dalla casa danese Oticon. Info: www.my-delta.com.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node