Salva le tasche e... la vita
Un modo etico per investire bene il vostro denaro? Eccolo. E prendete nota anche di un sistema, semplicissimo, per assicurarvi che qualcuno si prenda cura di voi in caso di... incidente!

Sabato 21 aprile: a lezione di finanza etica!
Si chiama “Il biologico per la finanza etica” ed è la seconda giornata di sensibilizzazione sull’economia alternativa e solidale. L’iniziativa è promossa da Banca popolare Etica (unico istituto di credito in Italia a lavorare esclusivamente nel settore dell’economia etica) , Ecor (tra le maggiori aziende italiana nella distribuzione di prodotti biologici e biodinamici) e NaturaSì (la più grande catena di supermercati biologici d’Italia).
Durante l’orario d’apertura del 21 aprile, i negozi a marchio B’io (sono più di 200) e i supermercati NaturaSì aderenti all’iniziativa promuovono la finanza etica, cioè il modo + equo ed etico per investire il vostro denaro: infatti i risparmi dei correntisti vengono investiti solo ed esclusivamente in progetti a scopo sociale e/o ambientale.
Le iniziative del 21 aprile prevedono l’allestimento di spazi dedicati, per distribuire materiale informativo e parlare direttamente di questo tema con i volontari del GIT (Gruppi di Iniziative Territoriale di Banca Etica), che saranno a vostra completa disposizione per ogni chiarimento.
Per conoscere il punto vendita più vicino a voi cliccate su http://www.b-io.it/ o http://naturasi.it/
Per info di carattere generale visitate il sito http://www.bancaetica.com/

Inserisci nella rubrica un nuovo contatto: si chiama ICE e ti salva la vita
E’ un’iniziativa che ha cominciato a girare online e via mail; rispondere è molto semplice ma anche molto importante per la vostra salute: prendete il telefono cellulare, accedete alla rubrica e inserite un nuovo contatto; assegnategli come nome ICE e come numero quello della persona che verrà contattata nel caso in cui voi rimaniate vittime di incidenti, soprattutto stradali. In quelle circostanze, infatti, spesso capita che gli operatori sanitari debbano effettuare interventi che necessitano il consenso dei familiari della vittima: la soluzione proposta, banale ma geniale, è che ricerchino sulla vostra rubrica questo contatto ICE e chiamino il numero corrispondente.
Infatti ICE non è altro che l’acronimo di “In Case of Emergency”, una sigla e un metodo che all’estero è già ampiamente diffuso e che ha salvato numerose vite umane.
In poche parole, tutti coloro che lo faranno (l’invito è DAVVERO caloroso), avranno nella rubrica un contatto con lo stesso identico nome (ICE, appunto) ma a cui corrisponderà un numero personale, cioè quello della persona che, secondo voi, i medici dovrebbero contattare in quei casi gravi di cui sopra (le persone possono essere anche più di una: basterà indicarle come ICE2, ICE3, etc.).
La salute è anche nelle vostre mani e inserire un nuovo numero nella rubrica è un gesto così semplice che ne vale la pena… anzi LA VITA.
Inoltre, ricordate di far circolare questo invito fra i vostri conoscenti, è importante.

In agenda:
• Fa’ la cosa giusta!_ dal 13 al 15 aprile_ FieraMilanoCity_ Milano
Quarta edizione, nuova location, nuovo titolo (“L’Energia si mette in mostra”) e nuova sezione speciale: “Energ-eticamente”, dedicata alle fonti energetiche alternative e al risparmio energetico. Queste le coordinate della fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili di questo 2007. Non mancheranno laboratori, convegni e workshop, ma soprattutto tantissime idee originali per la vita di tutti i giorni, per una condotta più responsabile e solidale.
Anche il prezzo del biglietto d’ingresso è solidale, con le vostre tasche: solo 3 euro!
Orari di apertura:
Venerdì 13 aprile, dalle 15 alle 23
Sabato 14 aprile, dalle 9 alle 23
Domenica 15 aprile, dalle 10 alle 18
Tutto su: www.falacosagiusta.org
info@falacosagiusta.org

• Primavera Bio_ dal 15 aprile al 15 maggio_ Italia
Durante la Primavera Bio le porte di molte aziende biologiche restano aperte ai cittadini, che così potranno vedere da vicino e toccare con mano come e dove nascono, crescono e vengono prodotti i generi alimentari biologici. L’iniziativa è di AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica), in collaborazione con Arci (Associazione di Promozione Sociale), Icea (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale), Federparchi e Legambiente. L’occasione è preziosa, perché crea un contatto diretto tra agricoltori/produttori e consumatori, realizzando così la filiera corta, con un importante risparmio, ma soltanto nei prezzi, con una qualità di prodotto alta e garantita.
Per conoscere le aziende aperte nella vostra regione contattate la sede AIAB più vicina; l’elenco lo trovate a questo link... http://www.aiab.it/home/primi_passi/aiab_nella_tua_regione/aiab_nelle_regioni


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node