Pornodivi, chef e invasori
Da un mito del porno a uno chef metropolitano che si fa conquistare da qualche abile massaia...

Sesso, droga e problemi di giustizia: tutto, ma proprio tutto su John Holmes. Venerdi 6 aprile: da non perdere!
I suoi attributi sessuali  lo hanno reso famoso in tutto il mondo, così come la sua vita spregiudicata,  oltre 2500 i film porno girati, almeno 14 mila i rapporti con donne, tantissimi quelli con uomini, a chili la cocaina assunta: stiamo parlando del mito del porno degli anni '70 e '80 John Holmes, le cui vicende sono già leggenda. Attuale come non mai l'argomento suscita un crescente interesse e Cult ha deciso di andare a fondo e scoprire qualcosa di più sul torbido personaggio con una prima visione assoluta venerdì 6 aprile alle ore 22.00. Una puntatona, davvero da non perdere che
attraverso filmati d'epoca, ricostruzioni e interviste che spaziano dai familiari al manager, dall'amico del cuore al detective che lo convinse a diventare un informatore della polizia racconta chi fosse davvero John Holmes. Lo speciale dal titolo “John Holmes, la leggenda del porno” mostra i lati più privati di una vita che di privato non aveva più nulla: nel 1982 fu accusato del cosiddetto “omicidio di Wonderland” (la morte di quattro membri della banda del narcotrafficante Eddie Nash), nel 1988 muore per
Aids, malattia che aveva tenuta nascosta per anni, continuando a lavorare senza preservativo. Secondo la sua volontà venne cremato e nessuno ebbe l'autorizzazione a prelevare il suo leggendario pene per esibirlo in pubblico. Roba da matti!!!

Piatti tipici con L'Ost su Discovery Real Time
Sembra un gioco di parole con la fortunata trasmissione Lost attualmente in onda sulla Rai ma non ha niente a che vedere con isole sperdute, naufraghi inquieti e forze oscure. E' “L'ost 2”, il ciclo dedicato alla cucina in onda ogni venerdì all 22.00 su Discovery Real Time capace di offrire ricette prelibate, piatti tipici e qualche sorriso coniugando tradizione e modernità. Il fortunato programma itinerante è condotto dallo chef metropolitano Alessandro Borghese che ogni settimana va alla ricerca delle
ricette tradizionali del nostro Paese cercando la persona che sa cucinare meglio un determinato piatto, facendosi ospitare 24 ore non stop dalla cuoca o dalla casalinga di turno. Un vis a vis divertente e affiatato che parte dal fare la spesa insieme alla scelta degli ingredienti migliori fino all'esposizione del piatto cucinato nella piazza più caratteristica. L'appetito vien viaggiando!

Dimmi dove vai che ti dirò chi sei
Siete ansiosi di conoscere il locale più trendy del momento sul nostro pianeta? Ecco il programma ideale per tutti coloro che non temono di seguire uno stile ricercato e che desiderano essere al passo con le ultime mode. Ogni lunedì, con doppio appuntamento alle 21.00 e alle 21.30 dal 23 aprile su Next: Hd perchè non dare una sbirciatina a “Trips & Tips”, la serie dedicata al tempo libero, allo shopping e alle curiosità. Ogni puntata ci conduce in una grande metropoli con una guida d'eccezione e di volta in volta ci fa scoprire l'abergo più tecnologico, il negozio più cool, il bar o
il ristorante più star victim. E chissà, magari incontreremo il giornalista figo, la modella super, il tenebroso intellettuale o il designer di grido. L'importante è esserci ma ricordate di lasciare sempre la mancia.

Le invasioni barbariche o barbari invadenti: le nostre abitudini a rischio
E' difficile tracciare un confine tra “barbarie” e “civiltà”, capire chi sta minando le nostre abitudini, culture e costumi, mentre ci si arrocca sempre di più sulle nostre paure e concezioni. Immigrazione, terrorismo, invasori politici, economici e religiosi ma soprattutto culturali. Come reagire? Accoglierli o respingerli? Avere paura o stare tranquilli? Ad aiutarci c'è Cult con il ciclo “Le invasioni barbariche“ e il “declino dell'impero americano”, ogni lunedì alle 21.00 a partire dal 9 aprile. La trasmissione ci illumina sulla responsabilità di quei fenomeni che stanno allarmando e talvolta ossessionando l'opinione pubblica dei paesi occidentali. Lunedì 9 aprile si parlerà delle storie di sei ragazzi indiani impiegati in un call center a Bombay che gestisce la promozione di prodotti e servizi per il mercato statunitense. I giovani sono costretti a imparare gli accenti e gli slang dei vari Stati americani oltre che a pensare e reagire come americani. Un vero e proprio lavaggio del cervello al limite dell'immaginabile che
porta addirittura al dormire con tapes che promuovono il successo e il sogno
a stelle e strisce o a storpiare i propri nomi anglicizzandoli. Senza parole.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node