emozioni TRASversali
Partendo dagli Acustimantico e finendo con Paolo Conte...

Poesia, teatro e canzoni nel nuovo spettacolo degli Acustimantico
Si intitiola EM Ovvero Emanuel Carnevali va in America il nuovo spettacolo degli Acustimantico che verrà presentato in prima nazionale il 13 gennaio presso il l’Auditorium-Parco della Musica di Roma (www.auditorium.com). Uno spettacolo in cui ancora una volta il gruppo fonde una dimensione cantautoriale, trasversale, e di ricerca della propria musica, con una accentuata vena poetica e un forte, pronunciato istinto teatrale. Non un concerto, quindi. O meglio, non solo.
EM è infatti una sorta di teatro musicale d’autore (in cui si fondono READING e brani musicali) che narra la storia del giovane Emanuel Carnevali che, nei primi anni del Novecento, lasciò l’Italia per l’utopico miraggio statunitense. Fiorentino d’origine, Carnevali decise di lasciare l’Italia in seguito alla morte della madre, evento quest’ultimo che lo costrinse a passare sotto la tutela del severo, e soffocante, sguardo paterno.
L’America come salvezza della propria personalità e delle proprie passioni dove, dopo aver condiviso con altri migranti le quotidiane sofferenze seguite allo sbarco ad Ellis Island e dopo essersi prestato ai più umili lavori, la sua parola si trasformò in poesia. Qui incontrò scrittori quali Ezra Pound, Williams Carlos Williams, Sherwood Anderson, Robert McAlmond. Qui scrisse, in lingua inglese, le sue opere prima di tornare in Italia, dove morì l’11 gennaio del 1942 a seguito di gravi problemi di salute. Uno spettacolo x raccontare la storia del primo importante scrittore italo-americano  del Novecento. Ma anche uno spettacolo per raccontare l’America di inizio secolo. Insieme agli Acustimantico saliranno sul palco Luca de Carlo alla tromba, Andrea Pagani al pianoforte e Andrea Satta (dei Tete de Bois) come voce recitante.
Testi di Danilo Selvaggi; musiche e canzoni di Stefano Scatozza.. Gli Acustimantico sono: Raffaella Misiti, voce; Carlo Cossu, violino; Marcello Duranti, sassofono e flauti; Paolo Graziani, contrabbasso; Massimiliano Natale, batteria e percussioni; Danilo Selvaggi, testi.
www.acustimantico.it 

A.R.C.A.: Accordo tra Rassegne di Canzoni d’Autore
La canzone d’autore è tra i fiori all’occhiello della produzione musicale italiana storica. Ma proprio la canzone d’autore soffre negli ultimi anni non solo di un problema di ridefinizione del proprio concetto, ma anche, e soprattutto, di un problema di visibilità dei nuovi autori che vi fanno parte. Ecco allora che, sotto il coordinamento di Enrico Deregibus, ha preso vita l’A.R.C.A. (Accordo tra Rassegne di Canzoni d’Autore). Un accordo che intende creare una rete di legami e contatti tali da favorire l’emergere di quegli artisti, e di quei locali, che quotidianamente si impegnano per fare in modo che la canzone d’autore non venga soffocata dalle leggi del mercato discografico di massa. Impegnato sia da un punto di vista promozionale che sotto il profilo del coordinamento, per ora il progetto ha deciso di raggruppare tutte quelle rassegne che, durante il periodo invernale, sono impegnate a promuovere questo genere di musica.
Le rassegne che hanno aderito, in attesa anche di nuove proposte di adesione, sono: Asti – "AgGancia la nuova musica", Diavolo Rosso; Bologna – Bar Wolf; Frosinone – "Porto cantautori", Cantina Mediterraneo; Milano – "Acrobaticanfibi", circolo Arci Matatu; Roma – "Inauditi", The Place; Torino – "Sotto il vulcano", circolo Soundtown; Verona – La Fontana
monferrautore@virgilio.it 

Paolo Conte
Paolo Conte, per dirla con una metafora ossimorica, vive ai margini del cuore della musica d’autore italiana. Vive cioè in un limbo musicale che appartiene solo a lui, alla sua musica, alla sua poetica, alle sue canzoni. Estraneo a qualsiasi corrente musicale, è sempre rimasto fuori dalle catalogazioni per fare genere a sé. Intimo, poetico, solitario e sociale nella sua riservatezza, sarà in concerto al Teatro Sistina di Roma dal 17 al 22 gennaio. Non un concerto, ma un’intera settimana dedicata alla sua musica. Replicherà il 17 febbraio al Teatro Carlo Felice di Genova.
http://paoloconte.warnermusic.it

Paolo Soriani on line
Paolo Soriani, fotografo che ha ritratto con i suoi scatti artisti quali Enrico Pieranunzi, Paolo Fresu, Enzo Scoppa, High Five Quintet, Stefano Bollani, Uri Caine, Dhafer Youssef, Barbara Casini, Maurizio Giammarco, ha ora un suo proprio sito. Su www.paolosoriani.com non solo si può navigare tra i suoi scatti, per così dire, musicali. Ma si può anche curiosare tra i diversi reportage da lui realizzati, tra foto che sbirciano tra elementi dell’architettura moderna e antica, e scatti più artistici frutto della sua personale ricerca creativa.
www.paolosoriani.com


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node