Miscellaneus
tra tradizione popolare e arte...

Cara Eugenia,
conosci il ParmaJazz Frontiere? A dicembre c’è stata una serata speciale: in un angolo del foyer del teatro, dedicato al jazz club, si sono esibiti gli allievi del corso di alto perfezionamento di jazz del Conservatorio A. Boito. Ci tengo a ricordare i nomi, magari presto in prima fila sul nuovo panorama creativo nazionale:
Giovanni Di Benedetto ­ sax
Antonio Ronchini ­ tromba
Roberto Sansuini ­ batteria
Ricardo Costa ­ chitarra
Antonio Menozzi - contrabbasso

Invito i lettori di Bazar a tenere d’occhio, oltre al Festival ParmaJazz che merita un monumento per la qualità che offre, anche le iniziative del Conservatorio. Sappiamo ormai infatti la mia passione per il talent scouting e soprattutto per lo stimolare, promuovere e difendere realtà marginali e periferiche nelle arti (e nella vita): spesso è negli angoli che si nascondono le cose più preziose, nei posti senza rumore né vento né folla…
Enrico.

Caro Enrico,
so della serata del 16 dicembre a Parma (info@parmafrontiere.it, www.parmafrontiere.it): si sono esibiti musicisti che rappresentano situazioni artistiche a mio avviso d’avanguardia: Marco Remondini e Massimo Greco vanno infatti tenuti d’occhio per la capacità di mischiare tradizione popolare endogena e esogena, cioè bande musicali e commedia all’italiana (le bande di Borgotaro e Fornovo hanno suonato le colonne sonore di Morricone, Rota, Piccioni etc). Come, un tempo, Rossini e Verdi furono fatti conoscere a chi i teatri non li poteva frequentare dai musicisti dei paesi, così adesso i linguaggi misti democratizzano l’accesso alle arti.
Il mio preferito? Pino Minafra, che il 16 ha mischiato con le sue trombe pugliesi e il suo stralunato megafono tradizione operistica e improvvisazioni afroamericane.
Ti bacio,
Eugenia


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node