Molto da Dire
Hanno davvero molto da dire certi artisti come David Gray, che tira fuori dall’anima nuove idee musicali, e come Marco Fabi, che con uno stile intimista si inoltra per sentieri inusuali. E ha ancora molto da dire anche il genio creativo di Ennio Morrico

David Gray
Life In Slow motion
Warner Music

Una carriera particolare quella di David Gray, un lungo passato da cantautore pieno di talento e passione, snobbato puntualmente da pubblico e critica. Poi improvvisamente il successo di un album come White Ladder, che lo porta alla ribalta dei grandi pubblici. Milioni di cd venduti e la critica che vede in lui un nuovo Bob Dylan. Il cantautore di Manchester propone una musica rock folk, uno dei primi inspiratori del nuovo movimento definito in seguito come new acoustic movement. Ha dentro di sé l’anima di Van Morrison e i suoi testi sono apertamente autobiografici. Poi il gran successo lo porta a cambiare qualcosa nel suo modo di fare musica e l’album successivo, A New Day At Midnight sembra portarlo su una strada più commerciale e patinata. Ma questo nuovo lavoro life in slow motion ci riconsegna un artista che ha ancora tante cose da dire, tanta inspirazione e molte idee musicali. Il tessuto sonoro dell’album perde quasi definitavemente la sua matrice più classica e, pur spostandosi verso sonorità attuali e strutturalmente molto articolate,  riesce a darci la giusta dose d’intensità e passione. Gli stessi testi si allontanano dall’autobiografia, insomma un artista che pur spostandosi verso un pop raffinato riesce a non perdere la sua anima d’arista vero.

Ennio Morricone
Cefalonia – musiche tratte dalla colonna sonora del film di Riccardo Milani
Ducale Music
Solo un grande artista della musica da film come Morricone poteva riuscire a portarci indietro nella memoria e nella storia in modo cosi etereo. Grazie alla musica da lui  composta, diretta, e orchestrata, e suonata dall’orchestra Roma Sinfonietta con l’apporto del Coro Lirico Sinfonico Romano, si riesce anche senza l’ausilio delle immagini a sentire tutte le sensazioni e le emozioni che hanno percorso quei momenti, il film per la tv Cefalonia, del quale per altro preferiamo non esprimere giudizi. Il film racconta la storia dell'8 settembre 1943 sulla divisione Acqui, di stanza a Cefalonia e Corfù e della loro tragica fine, quello che c’interessa è apprezzare la grande capacità del maestro Morricone di creare musica sempre preziosa, tutte le atmosfere che una storia come questa possono emanare sono racchiuse nelle composizioni dell’artista, che ci porta con sé passo dopo passo in un viaggio fatto di sogni, speranze, emozioni, che vengono poi spazzate via dalla tragedia. Una gran colonna sonora per un pezzo di storia italiana dataci in dono da un pezzo della storia della musica italiana.

Graig David
The story goes
WEA
La grande qualità della voce di Graig David e la sua versatilità erano conosciute. Quello che non si conosceva era la capacità, e la voglia, dell’artista inglese di cimentarsi in un vero disco soul. Questo probabilmente è dovuto al fatto che Graig David si è preso una lunga pausa dopo il grandissimo successo dei suoi 2 album  precedenti,  che lo hanno portato a essere conosciuto in tutto il mondo. 2 album che hanno rivelato al mondo le sue indubbie capacità vocali, percorrendo un sentiero sonoro semplice, fatto di suoni dance dove raramente si intravedeva la sua vera anima. Anima che esplode ora in questo disco, the story goes, costruito insieme a Mark Hill, suo collaboratore da lungo tempo. Il risultato è un gran bel disco, maturo, pieno di sentimento in cui la personalità e le esperienze di Graig David occupano un posto centrale. Insomma un album di un artista che non vuole proporci niente di straordinario, solo raccontarci se stesso in maniera onesta tramite delle belle canzoni e questo nel mondo musicale di oggi non è davvero poco.

Danilo Rea - Pietro Tonolo
Sotto la luna
Egea
Dal catalogo Egea 2005-2006 ci è piaciuto scegliere un cd che documenta un pregiato concerto, quello del luglio 1998 svoltosi al Teatro Pavone di Perugia in occasione dell’Umbria Jazz. Il cd, dal titolo Sotto La Luna, è composto da 8 brani (3 scritti da Rea e 5 da Tonolo) ed è molto noto tra gli appassionati di jazz. Ma rappresenta una bell’occasione soprattutto per chi vuole avvicinarsi all’arte di questi due bravissimi talenti italiani. Il virtuosismo pianistico di Danilo Re, il suo stile delicato si sposano perfettamente con l’abilità del sassofonista compositore Pietro Tonolo. Insieme tessono in totale libertà le emozioni inspirate dei brani eseguiti, con la loro tecnica strumentale riescono a inseguire le ispirazioni di ciascuno dei due e tradurle in note che giungono direttamente all’anima dell’ascoltatore.

Marco Fabi
La Scelta
Edel Italia
Esordio discografico per il cantautore romano Marco Fabi. Il lavoro  dal titolo La Scelta è composto da 12 brani. Le musiche sono tutte firmate da Fabi mentre per i testi si è avvalso della collaborazione di vari autori. L’album è molto attraente. Fabi mette a frutto la sua esperienza per arrivare a una “forma canzone” apparentemente semplice, muovendosi intorno al binomio voce/chitarra ma in realtà la struttura dei brani risulta molto elegante. Atmosfere beatlesiane, il new acoustic di Damien Rice e dei King Of Convenience, inserti elettronici, e riff chitarristici donano ai brani colorazioni e nuance molto originali. Il tutto riuscendo a stare in assoluta armonia tra una genuina canzone cantautorale e musica pop. Una combinazione acustica leggera, intimista, che mette in gran risalto le possibilità per una carriera che appare luminosa.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node