La catasTRofe del respiro
fReddo e gElo: lo smog è sparito? NO, siamo solo meno sensibili all'inquinamento pRoprio a causa delle basse temperaTure. Cosa si può FARE?

Con l’arrivo dell’inverno e del freddo si ripresenta l’annoso problema dell’aumento dello smog a causa degli scarichi delle automobili e degli impianti di riscaldamento.
Con i polmoni sempre + intossicati e aumento di allergie e varie patologie respiratorie, le basse temperature ci fanno avvertire meno l’inquinamento ma basta fare la semplice, vecchia prova del fazzoletto per rendersi conto di quello che circola nell’aria e nei nostri bronchi.
Compaiono iniziative all’avanguardia portate avanti da associazioni e comuni più sensibili.
Vediamo cosa si sta facendo.

Ancora Malaria e il Trofeo Tartaruga
Dopo 2 importanti manifestazioni come H2Roma organizzata da Enea, CNR e La Sapienza e Pendolaria di Legambiente (vedi ‘ambienti novembre 06’), quest’ultima porterà avanti fino a gennaio l’iniziativa Mal’aria contro lo smog con numerose possibilità di partecipazione: lenzuola appese a finestre e balconi, raduni in bicicletta con la mascherina anti-smog, blocchi del traffico ma anche laboratori di ricerca sull’inquinamento.
E dal 15 al 21 gennaio il Trofeo Tartaruga: chi vincerà tra la bici, il motorino, il mezzo privato, la metro e l’autobus?
www.legambiente.com


Campagna Ampiorespiro in Piemonte
La Regione Piemonte avvia la coraggiosa e ambiziosa operazione Ampiorespiro che servirà a informare i cittadini sulle misure regionali antismog che partiranno il prossimo 15 gennaio.
Tra le iniziative “Polmoni o auto. Cosa preferisci rottamare?” che promuove i contributi per la rottamazione dei veicoli inquinanti e filtri antiparticolato (le polveri altamente dannose rilasciate dagli scarichi) per i mezzi pubblici, con un investimento di 6 milioni di euro cioè quanto previsto dalla multa della UE per chi non si adegua.
Ma nel Piano Regionale sono previste anche misure specifiche sul riscaldamento domestico e incentivi all’uso dei mezzi pubblici.
E ad Asti per l’intero mese di dicembre si è potuto andare gratis in autobus per gli acquisti natalizi e abbonamento mensile a 10 euro.
Info:
www.regione.piemonte.it
www.ecodallecitta.it
www.comune.asti.it

Il Piano antismog di Trento e Bolzano
Mentre la Procura di Firenze indaga vari amministratori regionali e comunali della Toscana per i reati di danni ambientali , il Trentino Alto Adige si conferma regione estremamente attenta alla tutela ambientale, anche sul problema smog.
Trento e Bolzano, già dallo scorso novembre e fino a marzo 2007, hanno previsto una serie di misure rigorose: targhe alterne e blocco dei veicoli più inquinanti a benzina e diesel – i cosiddetti Euro Zero ed Euro Uno – e il divieto di circolazione per quegli automezzi con almeno due persone a bordo.
Info:
www.regione.taa.it
www.ecodallecitta.it
www.comune.bolzano.it
www.comune.trento.it

Arrivare pRima. In BICI
Dopo aver segnalato il Bicycle Film Festival di Milano (ambienti dicembre 06) e sempre in tema di mobilità alternativa, ecco il libro “Elogio della bicicletta” (ed. Bollati Boringhieri, 7 euro) di Ivan Illich.
L’autore pubblicò questo saggio con il titolo “Energie et equitè” su Le Monde 33 anni fa eppure queste pagine rimangono di grande attualità, forse oggi più di allora.
Muoversi in automobile sta diventando, infatti, una contraddizione: spesso bloccati nel traffico, diventa sempre più illusorio arrivare in poco tempo da qualche parte.
E poi la bicicletta occupa poco spazio e “se ne possono parcheggiare diciotto al posto di un’auto, se ne possono spostare trenta nello spazio divorato da un’unica vettura” nota Illich.
Info: www.bollatiboringhieri.it

Per approfondire il tema della mobilità sostenibile e delle alternative all’automobile, oltre al testo di Illich, indichiamo due volumi. Il primo è “Tutti in taxi. Demonologia dell’automobile” (ed. Feltrinelli, 10,33 euro) di Guido Viale che si occupa di politiche ambientali e sociologia dei rifiuti. Il secondo è “Mobilità. I segni del collasso” (ed. Andromeda, 31 euro) di Frederic Vester, un oncologo, con la prefazione di Beppe Grillo.
www.feltrinelli.it
www.alinet.it/andromeda
www.beppegrillo.it


filosOFIA dei RIfiuTI
Mentre la monnezza ritorna ancora una volta come emergenza in Campania e le esperienze del Tentino Alto Adige sembrano provenire da un altro pianeta, un gruppo di studiosi per lo più campani riuniti nella rivista on line Kainòs ha avviato una straordinaria indagine filosofica, antropologica, politica ed economica sui rifiuti.
Dai rapporti tra arte e trash al fenomeno dello spam, la spazzatura digitale; dal riciclaggio degli scarti nel teatro di Kantor alle pratiche del rifiuto nel cinema; dal razzismo ambientale con la sindrome di Nimby al Wasteful Planet di Bauman e alle relazioni tra identità e rifiuto.
Da qualche mese il numero di Kainòs sui rifiuti è anche cartaceo (ed. Filema, 2006).
Info: www.kainos.it


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node