E' nata la Bazar Cultural Community

logoBzCodBarre

BAZAR AL FESTIVAL DELLA CREATIVITA' DI FIRENZE:
NASCE LA COMMUNITY PIU' INNOVATIVA DEL WEB
La Bazar Cultural Community sarà presentata al Festival della Creatività di Firenze (30 novembre - 3 dicembre)
www.bazarweb.info

Nasce su Bazarweb, di recente SEMIFINALISTA AL PREMIO WEB ITALIA, la Bazar Cultural Community: il primo esempio di comunità on-line dove ci si incontra per fare cultura, nonché nuova tappa della evoluzione e rivoluzione che negli ultimi mesi sta trasformando il giovane portale made in italy in un cult del web. Da giugno scorso, infatti, è on-line I-Bazar, tecnologia romantica, un nuovo modello di portale a misura della persona.

Questa grossa novità per il mondo del web e della cultura sarà presentata al pubblico in occasione del FESTIVAL DELLA CREATIVITA' 06 di Firenze (30 novembre- 3 dicembre): un grande appuntamento organizzato dalla Regione Toscana e dalla Fondazione Sistema Toscana che promuove con 120 eventi, 200 convegni, 12 laboratori, 200 espositori, oltre 200 artisti di 15 paesi del mondo in 12.000 metri quadrati di creatività distillata.
Gli interventi del fondatore di Bazar, Eugenia Romanelli, e dello staff di I-Node, realizzatore della web community, saranno moderati da Daria Bignardi con un alternarsi di ospiti come la regista Cinzia Torrini, Teresa De Sio, il Ministro Linda Lanzillotta, la campionessa mondiale di windsurf Alessandra Sensini, la chef Benedetta Viatli, Patrizia Pepe.
All'interno della manifestazione si alterneranno personaggi come Dario Fo, Vincenzo Cerami, Nicola Piovani, Arnaldo Pomodoro, Alessandro Mendini, Oliviero Toscani, Derrick De Kerkhove, Renzo Rosso, Marcello Lippi, e una qualificata rappresentanza istituzionale tra cui il ministro dello Sviluppo economico Pierluigi Bersani e il ministro per gli Affari regionali e per le autonomie locali Linda Lanzillotta. E si concentreranno sull’aspetto contaminato e trasversale della creatività tra arte, scienza, impresa, cultura, intrattenimento, formazione, comunicazione, solidarietà, tecnologia, e saranno ambientati in una grande area dedicata alle aziende, alle istituzioni, alle Università e ai centri di ricerca per presentare progetti e prodotti innovativi.
Nel mentre, dj set, party a tema, mostre, istallazioni, live, etc, con la presenza di MTV e Radiobazar (in diretta).

La Bazar Cultural Community è un piccolo gioiello che oscilla tra l’opera d'arte e l’ingegneria grazie alla realizzazione di I-node che ambienta i suoi prodotti hi-web nell'avanguardia del web 2.0 e che per Bazar, attraverso il sistema Ajax, ha ideato un puzzle di tecnologie capaci di esprimere in dettaglio caratteristiche delle varie attivita' del movimento culturale Bazar e la personalità dei suoi utenti.

La Bazar Cultural Community si pone a cavallo fra la più tradizionale community e il dating. E apre le porte all’incontro: incontrarsi per conoscersi e per divertirsi, ma anche per fare e frequentare cultura, confrontarsi, discutere. Al cinema, al ristorante, ad una mostra, a teatro, in università e in tutti i luoghi di incontro segnalati dal portale Bazar. Una piazza virtuale e reale, tra forum di discussione e blog personale: le persone iscritte potranno partecipare alla discussione sui contenuti del portale e i loro contributi diventeranno parte integrante del prodotto culturale, visionabili sia a partire dagli articoli, che in relazione a ciascun utente.

Gli amici della Bazar Cultural Community, insomma, potranno contemporaneamente essere membri di un forum di discussione e protagonisti di un blog che raccolga tutti i loro contributi. Ancora una volta la comunicazione Bazar viene incentrata sulla persona: quasi che il web si potesse trasformare in uno specchio.

Luogo d’incontro ed espressione concreta del movimento culturale Bazar, la Bazar Cultural Community compie così un ulteriore passo in avanti nella realizzazione degli obiettivi che animano Bazar, innanzi tutto la promozione di una cultura libera, aperta cioè alla contaminazione fra ambienti creativi e adesso anche tecnologici che di solito non comunicano, alla cooperazione creativa, alla condivisione dei saperi.
Si parla infatti di tecnologia romantica perché Bazarweb centra la tecnologia e l'universo del web sulla persona e sulla sua identità privata e culturale, grazie ad un uso funambolico e creativo delle risorse hi-web.

I-BAZAR
www.bazarweb.info è il primo portale di cultura italiano che, servendosi della tecnologia Ajax, permette al proprio utente di diventare protagonista costruendosi un portale Bazar su misura: modificandone l'interfaccia non solo in senso estetico, ma soprattutto per quanto concerne i contenuti. L'utente Bazar sarà in grado di scegliere quale tipologia di contenuti preferisca avere direttamente a portata di mano in homepage, mentre il magazine sarà navigabile tramite visual, ovvero sezioni e contributi saranno identificati non più da una stringa di testo, ma dall'immagine di chi ha curato i singoli articoli. Una trasformazione che mira a centralizzare il portale sulla persona, più che sui concetti e sulla fredda tecnologia.
I-Bazar significa inoltre che una parte del portale sarà rilasciata in GPL (General Public License), ovvero l'utente più preparato sarà in grado di utilizzare il software per fare comunicazione libera, bazar-style.


Ufficio Stampa per Bazar: Studio alfa
tel. e fax 06. 8183579, e-mail: ufficiostampa@alfaprom.com
responsabile ufficio stampa e P.R. Lorenza Somogyi Bianchi, cell. 333. 4915100
addetto stampa Olivia Volterri, cell. 338 5690870


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


 
Immagini collegate
logoBzCodBarre
  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node