London design: vale la pena
Sincronizzate l’orologio sul Fuso orario di Greenwich... pOi però tuffateVI a Vicenza, fate un blitz a vENezia, una puntatina a FirenZe e una surfata sul web

arch

Siamo a LoNDra, al Victoria & Albert Museum, dove fino al 23 luglio si può visitare la mostra Modernism: designing a new world 1914-1939, dedicata all’era del Modernismo, quella degli arredi componibili e dell’architettura minimalista.
Diamo un po’ di numeri: 20 filmati, 300 oggetti da vedere, 1920 l’anno della prima sedia Bauhaus in metallo, 1 conferenza sul tema della mostra il 14 e 15 luglio.
Tel 0044-20-79422000 . Info:
www.vam.ac.uk

Progetto contemporaneo: arKitetture FUORI dai circuiti


Parlando italiano, a Ceggia (Venezia), la Galleria di Architettura di General Membrane, fino al 24 giugno ospita la mostra “Giovani Architetti Italiani 1”, una prima selezione di 12 architetti emergenti under 40. A ottobre prevista la seconda GAI/2. L’evento fa parte di Progetto Contemporaneo, un’idea alla ricerca di nuove originalità architettoniche spesso nascoste al di fuori dei circuiti del design internazionale e delle grandi opere. Uno stimolo per il confronto fra diversi modi di concepire lo spazio e per l’individuazione e la valorizzazione di architetti ancora poco noti nel panorama europeo.
Mouse-info-clic su GAI/1 o mail-clic su
info@progettocontemporaneo.it o dito-clic sulla tastiera telefonica: 0421-322000.

Paolo Portoghesi a Vicenza
A Vicenza la Basilica palladiana, fino al 25 giugno, ospita la mostra “Paolo Portoghesi Architetto. Storia e Natura. Omaggio a Palladio”, ritratto poliedrico di un architetto-storico-teorico-animatore-fotografo, che ne mette in luce il metodo creativo che <>. Esposti anche libri e riviste dirette da Portoghesi. Aree tematiche: Architettura e Natura, verso la Geo-architettura – Architettura e Storia, contro l’amnesia – Omaggio a Palladio – Decorazione e microarchitettura per il design degli oggetti d’uso.
Altre info su
www.archimagazine.com e allo 0444-222114.

Designer riciclati

arch1 
Cosa può unire i rifiuti e uno dei più bei palazzi di Firenze? La mostra “Rifiuti preziosi”, in occasione del 50° anno di attività del Quadrifoglio, azienda locale di smaltimento rifiuti, che fino al 30 giugno si può visitare nel superbo, rinascimentale Palazzo Strozzi, e che espone lavori di artisti vari e designers di ieri e di oggi che hanno creato le loro opere riciclando oggetti inutili. Gratis tutti i giorni dalle 10 alle 19. Info: 3463182707.

Soluzioni allo spazio: 7 suggerimenti Bazar
arch2  arch3

Ospiti inaspettati? Manca spazio? La soluzione è una Rucksack House, un’idea del designer Stefan Eberstadt, www.ulrichfiedler.com. E’ un’aggiunta architettonica da fissare sulla facciata delle abitazioni. Una specie di casa-zaino appesa all’esterno.
Oppure potete sistemare i parenti sul tetto dove avrete fatto installare un Loftcube del designer berlinese Werner Aisslinger. Info su
www.loftcube.net.
Se soffrono di vertigini è un guaio e non resta che il giardino dove li farete accomodare nelle Micro Dwellings progettate da Ion Sorvin dello studio danese N55. Il loro numero può variare da uno all’infinito, per single o famiglie numerose:
www.n55.dk.
Se non vogliono separarsi nei moduli, allora ospitateli uniti in una Markies dell’architetto olandese Eduard Bohtlingk,
www.bohtlingk.nl, e potranno estendere i muri laterali a organetto ottenendo due nuove aree, una traslucida diurna e una opaca notturna.
Se faranno ancora storie, convinceteli dicendo loro che hanno l’occasione, forse irripetibile, di fare un’esperienza nuova di nomadismo contemporaneo. Non vi libererete facilmente di loro e vi seguiranno anche in vacanza sui fiordi norvegesi, pertanto organizzatevi non con una, ma ben due Summer House, un progetto di Todd Saunders e Tommie Wilhelmsen,
www.saunders.no, realizzato in legno e con una morfologia innovativa.
Se i vostri parenti sono positivi e allegri passerete una bella vacanza nomade tutti insieme contemporaneamente. Scommetto che vorranno assolutamente portarsi dietro un Obelisk, dopo averlo visto su
www.dedon.de, per vivere lo spazio aperto avendo sempre a disposizione il tavolino e le quattro sedie nelle quali si trasforma scomponendolo, e figuriamoci se faranno a meno dei Meteor, i sassi di Arik Levy, sedute informali in polietilene che si integrano nel paesaggio naturale, visibili su Maisons Architectures Avivre.

Design per il gATto
E il gatto? Porteranno il gatto e quindi servirà un Rondo adeguato dove potrà dormire, arrampicarsi, giocare. Esiste in versione Stand, da posizionare ovunque, e Wall, da fissare alla parete. E’ un oggetto che fa parte della collezione Cat-Interiors, mobili, letti e giocattoli con un design appositamente studiato. Potrete vederli e divertirvi a sceglierli su www.cat-interiors.de e il micio vi ringrazierà con le sue fusa. Miao.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node