Reality TV
Una televisione sempre più reale: che propone in diretta emozioni, placente e lacrime di un reparto maternità, ma anche le isterie di famiglie prese “a prestito”. E per gli aficionados è in arrivo la tv sul cellulare…

Il parto in diretta

 

Sarà colpa del calo demografico, sarà che le idee stanno per esaurire fatto sta che su Fox Life va in onda ogni domenica sera, alle 21.55, la prima docu-soap incentrata su emozioni, ansie e reazioni prima durante e dopo la gravidanza di mamme, papà, familiari, amici (certamente messi a dura prova) ma anche dottori, infermiere e personale ospedaliero. Si chiama “Reparto maternità”, è girato nel vasto reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale romano San Camillo, ed è una via di mezzo tra il reality e la soap opera , insomma una sorta di E.R all’italiana in grado di stregare il pubblico, che una volta entrato nella filosofia del programma è “costretto” a seguire ogni puntata. La parte più interessante è forse quella che tratta le storie personali e professionali di chi indossa il camice bianco: le delicate dinamiche all’interno dell’equipe medica, i legami affettivi, le gerarchie, i drammi e le gioie, il tutto vissuto con grande intensità e coinvolgimento ogni giorno. Non vorrete mica perdervi l’intero percorso una volta scattato il cartellino rosso del test di gravidanza? E allora auguri e ...figli maschi.

 

Cambio Moglie: scambi di famiglie su Fox Life

Vi ricordate il mitico gioco degli scambi? Io ti do questo in cambio di quello, peccato che su Fox Life oggetto di scambio siano le famiglie. In pratica è un po’ una roulette russa: scambiare per dieci giorni il marito o la moglie, i figli, il cane, il gatto o l’uccellino ma soprattutto le proprie abitudini quotidiane. Un sogno che può diventare un incubo specie se il marito è insopportabile, il lavoro ancora peggio e i figli (dell’altra donna) dei mostricciatoli. L’esperimento antropologico si chiama “Cambio moglie”, va in onda ogni giovedì alle 22.45 su Fox Life, ed è un reality show dai grandi ascolti. La trasmissione, che vede protagoniste due donne e relative famiglie, ha suscitato molte polemiche, soprattutto in Francia, ma può essere un’interessante arena che permette di vedere in modo spontaneo le reazioni di persone messe di fronte a realtà socio-culturali diverse da quelle in cui sono abituate a vivere quotidianamente.

 

La tv? La guardo sul cellulare

TV-addicted udite, udite: la finlandese Nokia ha lanciato il primo progetto per realizzare una rete broadcasting DVB-h della Tv sui telefonini grazie a una collaborazione tra alcune tv commerciali, operatori mobili come TeliaSonera e Elisa e naturalmente il principale broadcaster nazionale YLE. Già a partire da questa estate il progetto potrà essere avviato ufficialmente poiché saranno create intere reti nazionali nei paesi europei con concentrazioni di interesse degli utenti mobili per le news, il meteo e lo sport. Una novità che potrebbe mettere a dura prova il vecchio televisore dato che si potranno vedere, oltre ai programmi della tv finlandese, canali televisivi internazionali come BBC, CNN ma anche i principali programmi radiofonici.

 

Design in tv

L’Italia non sarà forse uno dei paesi più competitivi in questo momento, ma dal punto di vista del design e dell’architettura è tra i numeri 1: lo ha capito anche la tv satellitare che con il programma “Ultrafragola” in onda su Cult Network svela segreti e novità del mondo dell’arte contemporanea attraverso l’abile conduzione di Francesca Lucchini e Vanni Pasca, preside del Corso di Laurea in Design Industriale dell’Università di Palermo. Il magazine, dal nome ispirato al famoso specchio disegnato dall’architetto-designer Ettore Sottsass, scopre le gloriose tradizioni e le future prospettive del design, dell’arte e dell’architettura italiana partendo dall’attualità della produzione contemporanea. In studio si alternano personaggi di rilievo internazionale tra i quali anche il geniale regista inglese Peter Greenaway , maestro nel mixare fotografia, architettura, design e pittura. Non mancano i progetti di autori stranieri spaziando da Barcellona a Londra, da New York a Mosca da Berlino a Parigi. Infine, per i veri appassionati, spazio alle riviste specializzate di design, dei veri e propri capolavori di arte, cultura e sperimentazione da veri intenditori.


AIUTACI

PATROCINI E PARTNERS


Co-edizioni cartacee Bazarsaggi e Bazarcollection


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node