Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UN TEMPO CRONICO
Editoriale
Manuela Ardingo
Manuela Ardingo
TU CHIAMALE SE VUOI... EMOZIONI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
TI SERVE UN PUNTERUOLO DA GHIACCIO
Marino Midena
Marino Midena
RIBELLI ROMANTICI E FELICI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Giuseppe Nadir Romano
Giuseppe Nadir Romano
BARBIE SIMPSON E FERRARI
Videogiocando: identità virtuale
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
MEMORIA & TERRORE
Onde: tv per il mondo
Maria Grazia Di Mario
Maria Grazia Di Mario
MA LA CULTURA E' SEMPRE SERIOSA?
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
ARDORI DISINCANTI E NOCCIOLINE
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
AH, CHE BEL VIVERE
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
3 MINUTI, SOLO 3
Fabio Piccolino
Fabio Piccolino
SCHERZI MOLTO SERI
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
VISUALI PROSPETTICHE SPERIMENTALI
Fabio Murru
Fabio Murru
PORI APERTI
Johnson Righeira
Johnson Righeira
OUVERTURE DA PICCOLI
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
BRANDELLI D'UMANITA' E FETTE D'IRONIA
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
TI METTO SU UN PIEDISTALLO
Salvatore Satta
Salvatore Satta
REVIVAL RINASCITE E RIVELAZIONI
Paola Turci
Paola Turci
RIDERE DI NOI
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Marcello Nardi
Marcello Nardi
IL BATTITO è NATO SPORCO
Anadi Mishra
Anadi Mishra
SASSOFONO E PIATTI
Desiree Nardone
Desiree Nardone
VUOI DIVERTIRTI COME IN GITA?
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
10 RAGAZZI COME VOI
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
TRA DECADENZA E SPAZZATURA
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
MARMELLATA!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
UN DITO NEL BARATTOLO
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo I: D'AMORE NON SI MUORE + DI 1 VOLTA
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
RIEMPI...MENTI
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
LA VITA E' TUTTA UNA SCOPERTA
Eva Buiatti
Eva Buiatti
LA RIBOLLITA DEVE RIBOLLIRE!
Simona Marchini
Simona Marchini
VEDO POSITIVO
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PRENDETE CARTA, PENNA E BARCA A VELA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
DOTTOR EURO E MISTER PREZZO!
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
GNAM... GNAM... CHOMP... CRUNCH...
Juri Chechi
Juri Chechi
VENITE A CENA?
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
STANNO TUTTI SOTTO
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
TI ACCENDO E TI INDOSSO
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
EMOZIONI ACCESSIBILI
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
WONDER CHILDREN
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
DELFINI PESSEMPRE
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
ESTREMO SUPREMO
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
VIETATO RESTARE INDIETRO
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
TUTTO QUELLO CHE VUOI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
IL BUONO IL BELLO E IL SANO
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
DIVIDI E MOLTIPLICA
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
CAMBIARE SI PUO'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
IMPEGNATA-MENTE
Eva Robin's
Eva Robin's
LE PRINCIPESSE BRUCIANO I REGGISENI!
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
DONNE DI CLASSE, SICURE E SENZA UOMINI
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
L'ARTE CHE VERRA'
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
SUBURBAN LIFE
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Mickey Mouse
Mickey Mouse
FERRI NASTRI E CARTOLINE
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
SULL'ORLO DEL BARATRO
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
A LA PAZ PER TOCCARE IL CIELO
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
VISUALI PROSPETTICHE SPERIMENTALI
Musica come estensione, possibilità, prospettiva, esperimento, ricerca, meraviglia e sorpresa
Roma: Pollini Prospettive

pollini

Cambia nome ma in sostanza il progetto rimane sempre lo stesso. Quando nacque, nel 2003, il Progetto Pollini da subito mostrò a tutti con limpida evidenza quale fosse l’importanza intrinseca che lo muoveva e la preziosità degli interpreti che vi prendevano parte. A partire dal suo stesso ideatore, Maurizio Pollini, pianista, uomo e artista tra le eminenze più alte del panorama musicale classico italiano e internazionale.
Come detto il progetto quest’anno cambia nome e prende le sembianze di Pollini Prospettive, ma in sostanza l’idea rimane la stessa. Quella di presentare la musica, nella sua estensione temporale più vasta, non come qualcosa di atomistico, di fine a sé stesso e di isolato. Ma come un linguaggio coerente, e come tale soggetto a scosse, turbe, modifiche e variazioni che, al fondo, hanno le loro radici sempre e fondamentalmente nel linguaggio stesso che le ha generate.
Detto altrimenti, Pollini Prospettive, e prima ancora il Progetto Pollini, è un’idea sublime e intelligente di proporre attraverso il medium di importanti interpreti la musica contemporanea e di farla comprendere come l’evoluzione di un linguaggio che, seguendo i fili rossi che lo costituiscono, può portare indietro per secoli alla ricerca delle cellule che hanno in sé scritte il destino di un futuro non ancora neanche ipotizzato. Portando, in sintesi, a proporre ad accostamenti di programmi e autori che in sede di concerto possono apparentemente apparire azzardati. Ad accogliere Pollini Prospettive, sarà come le scorse edizioni l’Auditorium-Parco della Musica. Dove, novità di quest’anno, lo stesso Pollini, oltre a concerti cameristici e al concerto in piano solo del 18 gennaio, sarà anche diretto da Antonio Pappano insieme all’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Si parte il 5 gennaio e si termina il 29 dello stesso mese. Tutto il programma sul sito dell’Accademia.
www.santacecilia.it

Ancora a Roma: Paolo Fresu, Runnin’

Fresu

Quando nacque a Roma l’Auditorium, oltre a festeggiare la nascita del più grande polo musicale europeo, la città – con il mai troppo compianto Luciano Berio in testa, allora alla direzione dell’Accademia di Santa Cecilia – salutò anche la nascita di un luogo che permetteva alla comunità musicale capitolina e nazionale insieme di usufruire di uno spazio che, se utilizzato in tutta la sua estensione, avrebbe potuto scardinare il concetto di evento singolo così come siamo comunemente abituati ad intenderlo. L’Auditorium, ed è questa una delle sue peculiarità architettoniche, possiede un foyer semicircolare (sovrastato dalla cavea) che unisce gli ingressi delle 3 maggiori sale di cui si compone. E ciò permette di poter utilizzare il Parco della Musica nella sua interezza anche per un grande evento multiplo in contemporanea, come già avvenuto per esempio nel caso del Sonar Sound, un festival di musica elettronica di un giorno che, purtroppo, negli ultimi due anni non si è più ripetuto. Ora, a rendersi protagonista di un concerto multiplo sarà a gennaio Paolo Fresu, il più amato jazzista italiano. Attenzione, un jazzista, e non un festival di musica elettronica.
Quindi domenica 13, dalle 21 le tre diverse sale dell’Auditorium accolgono in contemporanea i concerti di diversi progetti musicali portati avanti dal trombettista sardo, con i musicisti mobili da un palco all’altro e il pubblico libero di spostarsi tra una sala e l’altra. Una grande scommessa per Fresu, l’Auditorium e il jazz in genere, che per la prima volta si confronta a Roma con un evento di tale portata.
www.auditorium.com

Milano: la favola di Aladino
La compagnia milanese di burattini della famiglia Colla è una realtà storica del patrimonio culturale e artistico italiano (ha trecento anni di vita alle sue spalle) e ad oggi è tra le più note e affermate a livello mondiale. Prima di ogni cosa non si creda che i suoi spettacoli si rivolgono solo ai più piccoli, e a conferma di ciò basti ricordare che la sua attività ha destato nel tempo l’attenzione di artisti da Stravinskij a Visconti. La compagnia è in scena al Teatro Piccolo di Milano, presso la sala Teatro Studio, dal 3 gennaio e per tutto il mese di gennaio con la Favola di Aladino, uno dei tanti pezzi del suo repertorio il quale, tra gli altri, annovera anche diversi lavori ispirati al teatro d’opera di tutti i tempi. Le musiche dello spettacolo in questione sono state scritte da Danilo Lorenzini, musicologo docente presso il Conservatorio Verdi di Milano.
www.marionettecolla.org; www.piccoloteatro.org
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of January 2008
di Guido Dolara

CuLt - Gennaio 2008


 

- Soft
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node