Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UN TEMPO CRONICO
Editoriale
Manuela Ardingo
Manuela Ardingo
TU CHIAMALE SE VUOI... EMOZIONI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
TI SERVE UN PUNTERUOLO DA GHIACCIO
Marino Midena
Marino Midena
RIBELLI ROMANTICI E FELICI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Giuseppe Nadir Romano
Giuseppe Nadir Romano
BARBIE SIMPSON E FERRARI
Videogiocando: identità virtuale
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
MEMORIA & TERRORE
Onde: tv per il mondo
Maria Grazia Di Mario
Maria Grazia Di Mario
MA LA CULTURA E' SEMPRE SERIOSA?
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
ARDORI DISINCANTI E NOCCIOLINE
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
AH, CHE BEL VIVERE
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
3 MINUTI, SOLO 3
Fabio Piccolino
Fabio Piccolino
SCHERZI MOLTO SERI
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
VISUALI PROSPETTICHE SPERIMENTALI
Fabio Murru
Fabio Murru
PORI APERTI
Johnson Righeira
Johnson Righeira
OUVERTURE DA PICCOLI
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
BRANDELLI D'UMANITA' E FETTE D'IRONIA
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
TI METTO SU UN PIEDISTALLO
Salvatore Satta
Salvatore Satta
REVIVAL RINASCITE E RIVELAZIONI
Paola Turci
Paola Turci
RIDERE DI NOI
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Marcello Nardi
Marcello Nardi
IL BATTITO è NATO SPORCO
Anadi Mishra
Anadi Mishra
SASSOFONO E PIATTI
Desiree Nardone
Desiree Nardone
VUOI DIVERTIRTI COME IN GITA?
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
10 RAGAZZI COME VOI
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
TRA DECADENZA E SPAZZATURA
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
MARMELLATA!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
UN DITO NEL BARATTOLO
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo I: D'AMORE NON SI MUORE + DI 1 VOLTA
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
RIEMPI...MENTI
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
LA VITA E' TUTTA UNA SCOPERTA
Eva Buiatti
Eva Buiatti
LA RIBOLLITA DEVE RIBOLLIRE!
Simona Marchini
Simona Marchini
VEDO POSITIVO
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PRENDETE CARTA, PENNA E BARCA A VELA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
DOTTOR EURO E MISTER PREZZO!
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
GNAM... GNAM... CHOMP... CRUNCH...
Juri Chechi
Juri Chechi
VENITE A CENA?
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
STANNO TUTTI SOTTO
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
TI ACCENDO E TI INDOSSO
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
EMOZIONI ACCESSIBILI
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
WONDER CHILDREN
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
DELFINI PESSEMPRE
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
ESTREMO SUPREMO
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
VIETATO RESTARE INDIETRO
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
TUTTO QUELLO CHE VUOI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
IL BUONO IL BELLO E IL SANO
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
DIVIDI E MOLTIPLICA
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
CAMBIARE SI PUO'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
IMPEGNATA-MENTE
Eva Robin's
Eva Robin's
LE PRINCIPESSE BRUCIANO I REGGISENI!
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
DONNE DI CLASSE, SICURE E SENZA UOMINI
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
L'ARTE CHE VERRA'
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
SUBURBAN LIFE
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Mickey Mouse
Mickey Mouse
FERRI NASTRI E CARTOLINE
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
SULL'ORLO DEL BARATRO
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
A LA PAZ PER TOCCARE IL CIELO
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
LA RIBOLLITA DEVE RIBOLLIRE!
Mangia come leggi: libri da mangiare e piatti da leggere da tutti i Paesi del mondo per occasioni diverse
In un inverno freddo e piovoso
“Una bella ribollita, commissario?” Disse a voce alta. “Vada per la ribollita.” 
Totò gli dette una pacca sulla spalla e andò a riempire una scodella. Ci aggiunse un po’ d’olio crudo, un peperoncino fresco tagliato fine e una spolverata di parmigiano. Poi tirò fuori un grande calice rotondo, lo riempì di vino rosso e appoggiò tutto davanti a Bordelli...
M. Vichi, Una brutta faccenda, ed. TEA

La ribollita
Lessate 3 etti di fagioli, conservando la loro acqua. Sfilate e spezzettate le foglie di mezzo mazzo di cavolo nero, scartando le costole. Tagliate a fettine mezzo cavolo cappuccio, un mazzo di bietole e un porro, a pezzetti 3 zucchine e 2 patate, tritate una cipolla, una costola di sedano, una carota, due spicchi d’aglio. Preparate in una pentola abbastanza alta con abbondante olio un soffritto con 2 rametti di rosmarino, un mazzetto di salvia, ½ peperoncino, un mazzetto di timo ed il battuto, e lasciate indorare. Versate tutte le verdure. Aggiungete un dado da brodo, ½ bottiglietta di passato di pomodoro, girate, abbassate il fuoco e lasciare stufare per una ventina di minuti (senz’acqua!).
Passate nel frullatore metà dei fagioli con tutta la loro acqua, ancora due spicchi d’aglio, un mazzetto di salvia, un po’ di passato di pomodoro (o pomodoro pelato) e ancora un dado. Aggiungete il frullato più i fagioli avanzati e mescolate bene, raschiando il fondo. Lasciate bollire 10 minuti aggiustando sale e consistenza, eventualmente con l’aggiunta di un po’ d’acqua a bollore. Deve risultarne una zuppa non troppo densa. Versate ora sul fondo di una pentola da cottura abbondante olio d’oliva e, su questo, uno strato di fettine sottili di pane toscano raffermo, sul quale avrete strofinato uno spicchio d'aglio. Su questo, rovesciate la minestra bollente, aggiungete pane e poi verdure e così via. L’ultimo strato è di verdure. Mettete la pentola in frigo per tutta la notte. La sera dopo, come è giusto, si deve ribollire la ribollita. Si porta la pentola a bollore a fuoco moderato girando sempre come una polenta, fino a che non diventa un impasto omogeneo e vellutato (occorrono almeno 20 minuti di ulteriore cottura). Si serve in scodelle o terrine, condita con abbondante olio d’oliva crudo.

ribollita

I commensali
Questo è il piatto del ricordo, della bruma, delle serate buie, dell’inizio di un raffreddore da ammazzare mangiando caldo e bevendo vino rosso. Invitate i dispersi nell’inverno e nel vento, quelli che se non fossero qui sarebbero soli, quelli che si sono bagnati i piedi perché ne hanno infilato uno in una pozza, quelli che non hanno più voglia di scherzare. Invitate quelli che non sapete dove hanno perso l’anima, forse in un vicolo medievale e bagnato dal quale non riesce a uscire da sola. Sappiate che non state offrendo un piatto, ma una droga di qualità sopraffina che si sparge nell’anima e, zitta zitta, ci aiuta a vivere anche nel freddo inverno.

Il libro
Il commissario Bordelli è una persona vera in una Firenze triste per le sue storie aggraziate e feroci, per i suoi delinquenti che in fondo qualche ragione ce l’hanno, per i suoi ricordi piccoli e segreti di trattorie, stradine, bar all’angolo, gatti, olivi, visi di donna bagnati dalla pioggia. Bordelli beve e fuma come un pazzo, in piena atmosfera anni sessanta, ma già tutto questo gli fa schifo, forse sente l’odore dei tempi che stanno cambiando. Leggetelo con malinconia e divertimento, e se siete fiorentini fuori casa lasciate gocciolare una lacrima nella ribollita.
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of January 2008
di Guido Dolara

CuLt - Gennaio 2008


 

- mangiare e creare
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node